Popolari Venete e risparmio tradito, ancora possibile il ricorso all’Arbitro Consob

A
A
A

Per l’associazione dei consumatori Aduc, chi è rimasto beffato con le azioni e i bond di Veneto Banca e Bpvi può ancora tentare di avere un indennizzo

Andrea Telara di Andrea Telara20 luglio 2017 | 10:26

Veneto Banca e Popolare Vicenza sono in liquidazione ma i risparmiatori che hanno subito un danno da entrambe le banche possono ancora tentare di avere un indennizzo. Lo sostiene l’associazione dei consumatori Aduc che assisterà i clienti di entrambe gli istituti presso l’Acf (Arbitro Controversie Finanziarie), l’organismo nato in seno alla Consob che opera in via extra giudiziale. Se è vero che la legge vieta di avviare un’azione giudiziaria contro una banca in liquidazione (se non quelle legate strettamente al passivo), l’Aduc sottolinea che l’Acf è però un organo che opera appunto in via extra-giudiziale, al di fuori della aule di giustizia ordinaria. Dunque, l’associazione dei consumatori proseguirà nella presentazione dei ricorsi all’Acf per i propri assistiti . “La vicenda non è affatto terminata col salvataggio da parte di Intesa Sanpaolo” fa sapere l’Aduc .

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn24Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Clienti vs intermediari, parola all’Arbitro della Consob

Consob, l’Acf stoppa i ricorsi contro Bpvi e Veneto Banca

Arbitro della Consob, più di mille ricorsi in sei mesi

Ti può anche interessare

Broker (abusivi) del Forex, o perdi o vinci i soldi non li vedi più.

Ancora un investitore che rimane con un pugno di mosche in mano fidandosi delle promesse di facili g ...

Banca Mediolanum, cambio di listino a Piazza Affari

Il titolo della società uscirà dal Ftse Mib ed entrerà nel tse Italia Mid-Cap. Doris: “Cambiame ...

Bluerating Awards, ecco i cf junior in nomination

La redazione di Bluerating ha selezionato i professionisti che si contenderanno i tre premi previsti ...