Foti (Fineco): “Perché creiamo la nostra sgr”

A
A
A

Intervista all’amministratore delegato di FinecoBank che svela qualche dettaglio in più sulla società di asset management di prossima creazione da parte della banca. “Avrà sede in Irlanda e partirà nel 2018”.

Andrea Telara di Andrea Telara1 agosto 2017 | 12:23

I preparativi sono iniziati e il debutto ufficiale è previsto per il 2018. E’ quello della nascitura società di asset management di proprietà di FinecoBank, che proprio ieri ha presentato i dati di bilancio sulla prima metà dell’anno, concludendo il miglior semestre della sua storia (si veda qui la notizia). Dopo la conference call con gli analisti, l’amministratore delegato Alessandro FotiAlessandro Foti (nella foto) ha rilasciato questa intervista a Bluerating.com per illustrare i piani di sviluppo futuri della banca, incentrati proprio sul lancio di una nuova sgr.

Dottor Foti, che bisogno c’era di creare una società di asset management di vostra proprietà, visto che l’ offerta di Fineco si basa tradizionalmente su un’architettura aperta, con prodotti finanziari di diverse case di gestione?
La nostra scelta è stata determinata dall’analisi dello scenario che il settore del risparmio gestito si trova di fronte, anche alla luce dell’arrivo della Mifid 2.

In che senso?
Uno dei pilastri della nuova direttiva sarà la product governance (la governance di prodotto n.d.r.), che prevede un monitoraggio continuo degli strumenti finanziari inclusi nel portafoglio dei clienti e dell’asset allocation complessiva di ogni investitore, allo scopo di valutarne la loro adeguatezza.

Dunque?
Con questo scenario di fondo, per dare un servizio ottimale ai clienti occorre orientarsi verso soluzioni di portafoglio, cioè sui cosiddetti prodotti wrapper, contenitori di altri strumenti finanziari progettati appunto per costruire un’asset allocation equilibrata. E’ per questo che nasce la nostra società di gestione: per offrire in maniera più efficiente prodotti come per esempio i fondi di fondi che assemblano al meglio strumenti finanziari creati da terzi.

Può darci qualche dettaglio sulla struttura della vostra sgr? Per esempio, quanti dipendenti avrà?
Non posso e non sono in grado di anticipare ancora nulla perché stiamo iniziando adesso un percorso che si concluderà nel 2018 con la partenza delle attività. Abbiamo già comunicato che la società avrà sede in Irlanda, a Dublino, uno dei più importanti centri finanziari in Europa.

Sul fronte del reclutamento dei consulenti finanziari, invece, ci sono novità per la rete di Fineco?
Su questo fronte procediamo sempre con la stessa logica degli anni scorsi. Certamente, consideriamo il reclutamento di nuovi financial advisor, circa 100-120 ogni anno, come una strada per crescere, Tuttavia, non è il principale mezzo per aumentare le masse in gestione della banca. Piuttosto, da tempo puntiamo a far salire gli asset seguiti mediamente da ogni singolo consulente della rete, con un particolare focus sulla clientela del private banking che oggi rappresenta una parte sempre più consistente del nostro business.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn456Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

FinecoBank, raccolta ricca anche ad agosto

Fineco, raccolta ricca a luglio

Fineco festeggia il miglior semestre di sempre

Fineco, raccolta col vento in poppa

Fineco, maggio da incorniciare

FinecoBank all’ITForum mette in vetrina la nuova app

Un premio al brand di FinecoBank

FinecoBank, mutui sopra i 120 milioni

Fineco, crescono clienti e raccolta, utile stazionario

Foti (Fineco): “Avanti a tutti nel digitale”

FinecoBank, eletto il nuovo Cda Ecco il dividendo per i soci

Fineco, Foti premiato come miglior ceo bancario in Europa

Fineco, raccolta sprint a marzo ed espansione in Gran Bretagna

Assoreti: confermato Colafrancesco, Doris e Foti vicepresidenti

Fineco, a febbraio frena la raccolta ma migliora l’asset mix

Fineco chiama a raccolta 250 private banker

Finecobank, Foti vende un po’ di azioni

Consulentia 17/ Mifid 2, Foti (FinecoBank): “La trasparenza dei costi al cliente? Problema reale ma superabile”

E’ il 2016 il miglior anno di sempre per FinecoBank

Foti: così Fineco crescerà nel 2017

Fineco, tris di ingressi nella rete

Fineco, Foti spiega le tre regole per investire sereni

Fineco porta a casa il miglior trimestre dell’anno

FinecoBank, a Milano un summit con i clienti per spiegare la finanza comportamentale

FinecoBank, sul mercato un altro 20%

Fineco, la consulenza traina la raccolta

FinecoBank, il business sorride a maggio

Fineco, crescita dell’utile (+7,2%) e dei ricavi (+2,5%)

Foti (FinecoBank): “Pronti a espanderci in Gran Bretagna”

FinecoBank entra nel Ftse Mib

FinecoBank, grande febbraio grazie ad amministrato e raccolta diretta

Arriva Bluerating di novembre: con il turbo del web

Fineco porta i manager sui banchi di scuola con la “GM Academy”

Ti può anche interessare

Bank Pekao, utile in calo ma sopra le stime

La controllata di UniCredit ha presentato i dati trimestrali con profitti 521 milioni di zloty (120 ...

Assopopolari si scaglia contro le norme europee sui crediti deteriorati

De Lucia Lumeno: “Un intervento arbitrario che produrrebbe effetti nefasti sull’economia”. ...

Ischia, Intesa e UniCredit in campo per le vittime del terremoto

Ca' de Sass stanzia 25 milioni di euro, piazza Gae Aulenti annuncia una moratoria ai mutui e prestit ...