Un dirigente del Mef si è tolto la vita nel proprio ufficio

A
A
A

Il ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan esprime il proprio dolore e la vicinanza alla famiglia.

di Redazione12 settembre 2014 | 07:38

UN DIRIGENTE DEL MEF SI E’ TOLTO LA VITA IN UFFICIO – Un giovane dirigente del Ministero dell’Economia e delle Finanze si è tolto la vita nel proprio ufficio in via XX Settembre a Roma. Lo fa sapere lo stesso Ministero. Il personale, accorgendosi dell’accaduto, ha chiesto l’intervento del medico del presidio interno, il quale dopo aver tentato la rianimazione ha dovuto constatare il decesso.

IL MINISTRO PADOAN ESPRIME VICINANZA ALLA FAMIGLIA – Il ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, che ha appreso la notizia a Milano, dove sono in corso i lavori preparatori al vertice Ecofin, “ha espresso alla famiglia la propria vicinanza umana e profondo dolore per la perdita di una giovane vita e di un valente dirigente dell’amministrazione pubblica”, si legge nella nota difusa dal Mef.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Pir, Assogestioni si fa qualche domanda sulle linee guida del Mef

Pir, anche i minori possono averne uno

Mifid 2, consulenti dite la vostra

Ti può anche interessare

Banca del Fucino lancia il servizio di consulenza fee-only

Il servizio di consulenza indipendente è denominato WIN, Wealth Independent Advisory, ed è attivab ...

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con i contratti future

La risposta esatta alla domanda pubblicata lunedì 10, a proposito delle informazioni da fornire ai ...

La Consob mette in guardia da alcune società abusive

L’authority di vigilanza segnala alcune realtà estere che offrono servizi di investimento senza l ...