Un dirigente del Mef si è tolto la vita nel proprio ufficio

A
A
A

Il ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan esprime il proprio dolore e la vicinanza alla famiglia.

di Redazione12 settembre 2014 | 07:38

UN DIRIGENTE DEL MEF SI E’ TOLTO LA VITA IN UFFICIO – Un giovane dirigente del Ministero dell’Economia e delle Finanze si è tolto la vita nel proprio ufficio in via XX Settembre a Roma. Lo fa sapere lo stesso Ministero. Il personale, accorgendosi dell’accaduto, ha chiesto l’intervento del medico del presidio interno, il quale dopo aver tentato la rianimazione ha dovuto constatare il decesso.

IL MINISTRO PADOAN ESPRIME VICINANZA ALLA FAMIGLIA – Il ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, che ha appreso la notizia a Milano, dove sono in corso i lavori preparatori al vertice Ecofin, “ha espresso alla famiglia la propria vicinanza umana e profondo dolore per la perdita di una giovane vita e di un valente dirigente dell’amministrazione pubblica”, si legge nella nota difusa dal Mef.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Pir, Assogestioni si fa qualche domanda sulle linee guida del Mef

Pir, anche i minori possono averne uno

Mifid 2, consulenti dite la vostra

Ti può anche interessare

Operazione in Grecia per Banca Farmafactoring

L’acquisizione riguarda un portafoglio di fatture verso una centinaio di ospedali e strutture di c ...

Consultinvest, Betti entra nel cda

Nominato come consigliere di amministrazione indipendente un manager con una lunga esperienza nel mo ...

Fineco: raccolta netta solida, in crescita masse e clienti

Il cda ha approvato i risultati al 30 settembre 2017. Foti: ci aspettiamo dei trend in ulteriore mig ...