Motta (Banca Generali): potremmo aumentare i nostri target di raccolta

A
A
A

A margine della conferenza stampa di presentazione del primo Osservatorio permanente sul private banking voluto da Banca Generali e dall’Università di Castellanza, BLUERATING ha intervistato l’a.d della banca del Leone. Cliccate sulla notizia per i dettagli sull’Osservatorio e sui progetti futuri di Banca Generali.

Gianluca Baldini di Gianluca Baldini10 aprile 2015 | 13:00

AL VIA UN NUOVO OSSERVATORIO – Cosa caratterizza il private banking rispetto ai promotori? Quali sono le sogli di ingresso? 500mila euro, un milione o due milioni di euro? A queste e ad altre domande tenterà di rispondere il primo Osservatorio permanente sul private banking in Italia annunciato oggi dall’Università Cattaneo Liuc di Castellanza e da Banca Generali in collaborazione con Hsbc e Kairos (Nella foto: a partire da destra, Roberto Citarella, Anna Gervasoni, Piermario Motta, Amir Khudari).

LE PAROLE DI PIERMARIO MOTTA – “Il private banking ha bisogno di un istituto che fornisca ciclicamente dati e il punto della situazione sul mercato”, ha spiegato stamane Piermario Motta, numero uno di Banca Generali, oggi presente alla conferenza stampa insieme alla professoressa Anna Gervasoni, ordinario di economia della Liuc, a Roberto Citarella di Hsbc e a Amir Kuhdari di Kairos Partners.

GLI OBIETTIVI DELLO STUDIO – L’attività di ricerca ha due obiettivi principali: innanzitutto, mappare, aggiornare periodicamente e valutare l’evoluzione di un “set” di indicatori ed elementi macroeconomici e microeconomici, per consentire di inquadrare il settore del Private Banking nell’ambito del più generale contesto economico ed indagare su alcuni aspetti critici del mercato quali, ad esempio, il tema della gestione del portafoglio e l’evoluzione dei servizi offerti. Secondo obiettivo dell’Osservatorio è creare un indice proprietario in grado di determinare il trend e l’andamento complessivo del mercato, costituendo un valido e immediato strumento di analisi. Nell’ambito di queste attività, l’Osservatorio concentrerà annualmente la propria attenzione su singole tematiche quali l’evoluzione del servizio e del business model della banca, il confronto internazionale con altri sistemi, il rapporto tra banca ed imprenditore e la criticità del passaggio generazionale.

I PROTAGONISTI – Fanno parte del comitato tecnico: Francesco Bollazzi – Responsabile Osservatorio Private Banking, LIUC – Università Cattaneo; Anna Gervasoni – Professore Ordinario, LIUC – Università Cattaneo; Michele Seghizzi – Responsabile Comunicazione Esterna, Banca Generali.

Sono membri del comitato scientifico: Francesco Bollazzi – Responsabile Osservatorio Private Banking, LIUC – Università Cattaneo; Anna Gervasoni – Professore Ordinario, LIUC – Università Cattaneo; Michele Seghizzi – Responsabile Comunicazione Esterna, Banca Generali; Antonio BucciResponsabile Pianificazione Strategica, Banca Generali; Patrizia Gravaghi – Responsabile Servizio Sviluppo e Gestione Risorse Umane, Banca Generali; Roberto Citarella – Managing Director, Hsbc Global Asset Management (Succursale Italiana).

Il primo rapporto dell’Osservatorio sarà disponibile a fine 2015.

Ecco la videointervista a Piermario Motta (3 minuti circa)


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, AllianzGI sopra il 5%

La volatilità spinge la raccolta di Banca Generali

Procapite, i Life Banker di Rebecchi soli al comando

Banca Generali, produzione solida ad aprile

Azimut e Banca Generali regine dei dividendi

Reclutamento, tre big in doppia cifra

Banca Generali, alleanza in famiglia

B.Generali, atto di forza nella consulenza

Sempre fedeli al multibrand

B.Generali, la raccolta concede il bis

Le donne d’oro, Bossi (B.Generali): “Ci vuole passione”

Banca Generali, spazio alle polizze

Banca Generali, medaglia d’oro al top team

Renna (Banca Generali): “Così la tecnologia aiuta i consulenti”

Banca Generali scatenata

Banca Generali accanto al Fai per le Giornate di primavera

Trading online, nasce BG Saxo Sim

B.Generali mister miliardo, non teme la volatilità

I fondi di Tendercapital nella rete di Banca Generali

Banca Generali, che balzo nel reclutamento

Banca Generali, l’orizzonte è sostenibile

Fideuram e Generali, regine a gennaio

Banca Generali, Allianz GI terzo azionista

Mossa (Banca Generali): “Sui mercati correzione attesa”

Banca Generali, utile al record storico

ConsulenTia18/Bernardi (Banca Generali): “La crescita compenserà i margini”

Procapite, i cf di Banca Generali ancora leader

Fondi comuni, Intesa Sanpaolo campione 2017

Mossa (Banca Generali): “Obiettivo 70 miliardi di masse al 2021”

Mifid 2, Mossa: “Vincono i professionisti vicini al cliente”

Banca Generali, pioggia di lodi dagli analisti

Banca Generali, record di raccolta nel 2017

Consulenti, Mossa vince nel pro-capite

Ti può anche interessare

Consultinvest si tinge di rosso

In perdita la rete di Vitolo. Per criteri di prudenza nel bilancio e calo delle fees. Ma il primo se ...

Procapite: comandano i Life Banker, i Fideuram ISPB inseguono

Nel ranking della raccolta procapite si distinguono per i buoni risultati di produzione anche i prof ...

B.Generali, atto di forza nella consulenza

Advisory evoluta e wealth management spungono i risultati del primo trimestre 2018 ...