Doris, un botto da 80 milioni

A
A
A

Grosso aumento di capitale della holding H-Invest. Per comprare il 5% di Banca Mediolanum se Berlusconi dovrà vendere.

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino28 agosto 2017 | 08:30

Ennio Doris (nella foto) vara un grande rafforzamento della sua cassaforte del controvalore di 80 milioni di euro. Nei giorni scorsi, infatti, a Milano nello studio del notaio Chiara Trotta si è svolta un’assemblea straordinaria di H-Invest, holding del fondatore di Banca Mediolanum e controllata attraverso Fin.Prog. Italia. All’assemblea si è presentato Maurizio Carfagna, amministratore delegato di H-Invest (e che fra l’altro per conto di Mediolanum siede nel consiglio d’amministrazione di Mediobanca) che ha varato un aumento di capitale da 20 a 100 milioni di euro. La ricapitalizzazione avverrà in denaro e dovrà essere sottoscritta entro il prossimo settembre, mediante nuove azioni da 1 euro cadauna.

L’ultimo bilancio di H-Invest, chiuso a maggio 2015, evidenzia riserve per oltre 9 milioni, 19 milioni di immobili e partecipazioni per 45 milioni. Perché Doris ha bisogno di ricapitalizzare una società solida, che ha un patrimonio netto di oltre 33 milioni? Una spiegazione è che le nuove risorse servano all’acquisto di altri titoli Mediaset, di proprietà della Fininvest di Silvio Berlusconi, socio di Doris, in lotta con la Vivendi di Vincent Bolloré. O che, più realisticamente, possano preludere all’acquisto di azioni della stessa Banca Mediolanum se l’ex premier fosse costretto a vendere.

La famiglia Doris, infatti, ha detto in più occasioni sia con Ennio sia col figlio Massimo di essere disposta ad acquistare una quota del 5% della partecipazione del 20% di Banca Mediolanum detenuta da Fininvest, qualora il gruppo del Biscione dovesse essere costretto a cederla per ottemperare alla richiesta effettuata dalla Bce e ribadita da Banca d’Italia. Bankitalia lo scorso aprile ha dato 18 mesi a Fininvest per cedere la quota eccedente il 9,99% nella società di asset management, in attesa dell’esito del ricorso presentato dalla famiglia Berlusconi alla Corte di Giustizia Europea. Fininvest attualmente possiede il 30,1% della banca milanese, secondo azionista dopo la famiglia Doris con oltre il 36% per cento.

Sul fronte Mediaset, all’assemblea dello scorso giugno i Doris erano presenti con un rotondo pacchetto del 2,8%: 34 milioni di titoli spalmati proprio su H-Invest (18,2 milioni), Fin. Prog. Italia (2,8 milioni), T-Invest holding di Lina Tombolato moglie di Ennio Doris (11,6 milioni) e la stessa Lady Doris (1,4 milioni).

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn635Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum a forza sette

Mediolanum, raffica di eventi targati Corporate University

Banca Mediolanum, fondi e gestioni trainano la raccolta

Mediolanum rischia l’indice

Banca Mediolanum, trasloco in Spagna

Banca Mediolanum entra nel club dei super tecnologici

Mediolanum e le altre: le foto dal Forum Banca

Fideuram ISPB corre da sola, B. Generali insegue

Falsi rendiconti e distrazione di somme dei clienti, sospeso ex B.Mediolanum

Banca Mediolanum: educazione finanziaria, la nuova sfida per i risparmiatori

Pir e Apple Pay spingono Ennio Doris

La svolta di Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, oggi il big show

Banca Mediolanum dice la sua sull’innovazione digitale

E. Doris (B.Mediolanum): “Pir, volano per mercati e imprese”

Piazza Affari, occhio a Banca Carige, Unipol e Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, fondi col vento in poppa

La corsa di Fideuram ISPB, B. Mediolanum insegue

Pir, Banca Mediolanum lancia anche le polizze

Personal branding: in università con Mediolanum

B. Mediolanum e Bnl prime in reclutamento a giugno

Srep, nel 2018 tocca anche a Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, raccolta da record

Doris (Banca Mediolanum): “Lavoriamo per cambiare le commissioni di performance”

Banca Mediolanum, volano i profitti e le masse

Appropriazione indebita. Radiato un consulente ex di Banca Mediolanum

Citigroup promuove i Pir, plaude a Banca Mediolanum

Sei uomini d’oro per Banca Mediolanum

Imprese, risparmio e Pir: se ne parla sul canale di Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, Doris in tour per far conoscere i Pir alle imprese

Il valore della consulenza con la Mifid 2. Se ne parla sul canale di Banca Mediolanum

Banca Mediolanum sfiora i 3 miliardi

Doris (B. Mediolanum): “Ecco come sarà la banca del futuro”

Ti può anche interessare

UniCredit, quintetto di banche per la ricapitalizzazione

Le più importanti istituzioni finanziarie italiane e internazionali pronti a sostenere l’aumento ...

Bimbi in Ufficio a Banca Generali

La società guidata da Gian Maria Mossa ha realizzato una iniziativa che ha coinvolto 150 figli dei ...

Richiesta antichi estratti conto negata al cliente, ma la banca ha torto

Domanda. La mia banca sostiene di non potermi dare gli estratti conto del 2003 e del 2004 perché so ...