Private banking, Intesa fa da sola

A
A
A

Nessuna acquisizione o fusione allo studio. Messina: “Un’aggregazione oggi finirebbe per peggiorare la nostra posizione”.

Daniel Settembre di Daniel Settembre30 ottobre 2015 | 14:00

NESSUNA AGGREGAZIONE IN VISTA Intesa Sanpaolo non ha allo studio nessuna acquisizione o fusione, visto che un’operazione straordinaria finirebbe solamente per peggiorare i fondamentali dell’istituto. “Un’aggregazione oggi”, ha dichiarato infatti Carlo Messina, ceo dell’istituto, “finirebbe per peggiorare la nostra posizione. Non vedo la possibilità, nè la necessità di un consolidamento. Il nostro obiettivo è creare valore per gli azionisti. Bisogna riuscire a generare più capacità di fare utili e distribuire dividendi rispetto a oggi e un’aggregazione la peggiorerebbe”.

OTTIMISMO SUI NUMERI –
Per quanto riguarda il bilancio, lo stesso Messina si è detto ottimista sulla possibilità che l’istituto superi gli obiettivi fissati dal piano industriale al 2017 (utile netto di 4,5 miliardi di euro, Cet1 del 12,2%), ma per ora non ritiene di doverli aggiornare. Confermata, inoltre, la promessa di dividendi per il 2015 pari ad almeno 2 miliardi complessivi.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Wealth Management, Intesa Sanpaolo punta sulla Cina

Intesa Sanpaolo premiata a Londra come banca italiana dell’anno

Assogestioni, Ubi Banca scatta in testa a ottobre

Diamanti in banca, come riavere i soldi da Intesa Sanpaolo

Banche venete, Intesa Sanpaolo firma accordo con i sindacati

Diamanti in banca, Intesa Sanpaolo rimborsa tutti

Intesa Sanpaolo, il wealth management sostiene gli utili

Messina (Intesa Sanpaolo): npl, servono correttivi a regole Bce

Banca Imi: ecco a voi una nuova obbligazione in euro

Seduta positiva per le maggiori banche italiane ed europee

Risparmio gestito, Eurizon stacca tutti

Unicredit e Mediobanca sotto i riflettori a Piazza Affari

Intesa Sanpaolo: continua l’idilio del mercato con la banca guidata da Carlo Messina

La crescita del Pil dovrebbe far bene alle banche italiane

Intesa, colpo grosso per Fideuram

Ischia, Intesa e UniCredit in campo per le vittime del terremoto

Fideuram Ispb sopra la vetta dei 200 miliardi

Morgan Stanley: serviranno 10 anni per superare crisi Npl

Credit Suisse: i mercati già incorporano il rialzo dei tassi, ma siamo solo all’inizio

Inizio di giornata svogliato a Piazza Affari

Prelios rimbalza, Mediobanca ha concluso le sue attività

Risparmio gestito, a maggio ruggisce il Leone

Credit Suisse approfondisce analisi su Intesa Sanpaolo

Blueindex: seduta a passo di carica per le banche italiane

Borse europee, una mattinata ricca di spunti operativi

Banche a passo di corsa in borsa, per Credit Suisse è un “happy ending”

Le popolari venete passano a Intesa Sanpaolo

Banche venete, il salvagente di Intesa Sanpaolo

Piazza Affari: oggi occhio a Intesa Sanpaolo e Banca Carige

Popolari venete, è il giorno decisivo

Intesa Sanpaolo è la prima banca italiana a emettere green bond

Mps, cartolarizzazione Npl pare in stallo

Piazza Affari: occhio alle banche

Ti può anche interessare

UniCredit, cessione di npl in Bulgaria

Operazione da 84 milioni di euro sui crediti sofferenti per il gruppo guidato da Jean Pierre Mustier ...

Carugati sale in Ubs

Già responsabile del wealth management, si occuperà al posto di Tenderini della clientela ultra hi ...

Anasf, una borsa di studio per gli universitari

Previsto un assegno da 3mila euro riservato a chi studia materie economiche in qualsiasi ateneo ita ...