UniCredit: niente aumento di capitale e taglio di 12mila posti

A
A
A

Via alle indiscrezioni sul piano industriale che verrà presentato il prossimo 11 novembre. Tanti i rumors su tagli, cessioni e i dati del terzo trimestre che verranno presentati nella stessa data.

Gianluca Baldini di Gianluca Baldini30 ottobre 2015 | 14:09

12MILA TAGLI -  In occasione dell’aggiornamento del piano industriale Unicredit potrebbe presentare 12mila esuberi a livello di gruppo. A dirlo è l’agenzia Bloomberg, che già a settembre aveva riportato l’ipotesi di 10mila uscite. I numeri, riferisce l’agenzia, sono ancora sotto revisione, potrebbe cambiare a seconda dei risultati della vendita di asset.

TREMILA A CASA IN ITALIA
– In Italia, gli esuberi potrebbero essere più di tremila, sotto forma di prepensionamenti volontari. Si tratterebbe di una stretta ulteriore da parte del gruppo guidato da Federico Ghizzoni per tagliare i costi così da aumentare la redditività dell’istituto. Fra le indiscrezioni del piano industriale sono circolate la cessione del ramo retail di Bank Austria al gruppo Bawag e una ristrutturazione delle attività bancarie in Germania, che sono le due aree dove il rapporto costi/ricavi del gruppo è più debole. La revisione strategica prevista dal gruppo bancario, aggiungono le fonti, non prevede inoltre un aumento di capitale.

 

I RUMORS SUI DATI DEL TERZO TRIMESTRE – La revisione del piano strategico sarà presentata dal gruppo il prossimo 11 novembre insieme con i conti del terzo trimestre. Gli analisti vedono per Unicredit un utile netto di 458 milioni nel terzo trimestre. La stima deriva dal consensus dei 21 broker italiani ed internazionali che coprono il titolo, pubblicato sul sito dell’istituto in vista dei conti. Il gruppo di Piazza Gae Aulenti ha chiuso il primo semestre con un utile di 1 miliardo. Il target per l’anno è di 2 miliardi. L’utile ante imposte è visto a 871 milioni, il risultato netto di gestione è attorno al miliardo.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

SocGen: “La fusione con UniCredit? Per ora non se ne parla

UniCredit, prove tecniche di fusione con SocGen

Barker (Ubs Am): “Opportunità tra le azioni italiane”

Leadership digitale, Intesa batte Unicredit e Fineco

Diamanti in banca, UniCredit ai clienti: “Resta cu’mme”

UniCredit porta i certificati d’investimento al Fuori Salone

Deutsche Bank, voci di cambio al vertice

Certificati, la corazzata di Unicredit

Diamanti in banca, UniCredit rimborsa i clienti

Private, UniCredit rafforza Cordusio

Vendita di diamanti, le banche rimborsano i clienti

UniCredit affida il wm a Bizzozero

Foti (Fineco): “Così cambieranno il risparmio e la consulenza”

UniCredit recluta 550 giovani

UniCredit, assunzioni di giovani e prepensionamenti in vista

Mifid 2, le banche in ritardo nell’applicarla

UniCredit al lavoro sul Piano giovani

UniCredit, successo per i nuovi bond cuscinetto

UniCredit, cessione miliardaria di crediti deteriorati

UniCredit cede npl nell’Europa orientale

UniCredit cede Npl per 715 milioni

UniCredit e SocGen Securities Services alleate fino al 2026

UniCredit, balzo dell’utile nei primi 9 mesi

UniCredit, cessione di npl in Bulgaria

UniCredit ingaggia super manager in Cina

UniCredit, i top bonus si fanno in due

UniCredit corteggia Commerzbank

Certificati, sintonizzatevi con i CF Webinars

Seduta positiva per le maggiori banche italiane ed europee

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

Unicredit e Mediobanca sotto i riflettori a Piazza Affari

Cernobbio, Mustier (UniCredit): “I conti funzionano”

La crescita del Pil dovrebbe far bene alle banche italiane

Ti può anche interessare

Padoan: “Ancora troppe sofferenze nelle banche italiane”

L’invito del ministro dell’economia a lavorare ancora per ridurre ancora i non performing loan ...

Widiba affida Benevento a Mercaldo

Luca Mercaldo è stato nominato nuovo district manager per la provincia di Benevento.  ...

La carica dei fee only

"Conto che fra qualche hanno gli iscritti alle nuove sezioni potranno essere qualche migliaio per gl ...