Polizze, ai cf piace la multiramo

A
A
A

Un’analisi del settimanale Milano Finanza evidenzia come le reti dei consulenti finanziari collochino sempre più prodotti ibridi, frutto della combinazione tra Ramo I e unit linked. Merito dei vantaggi fiscali e della loro flessibilità.

Andrea Telara di Andrea Telara28 agosto 2017 | 09:54

Un totale di circa 2,9 miliardi di euro. A tanto ammonta la raccolta realizzata dai consulenti finanziari italiani nella prima metà del 2017 con le polizze multi-ramo, prodotti assicurativi che combinano assieme le caratteristiche di due strumenti diversi: le polizze del Ramo I (cioè le Gestioni Separate a capitale garantito) e le unit e index linked che investono sui marcati finanziari. A metterlo in evidenza è un’analisi pubblicata sull’ultimo numero del settimanale Milano Finanza che sottolinea un dato: oltre la metà dei flussi di denaro investiti nelle polizze assicurative dai clienti dei cf italiani si è indirizzata proprio sulle multi-ramo, soprattutto per la loro flessibilità e per il beneficio fiscale di cui godono. Tali prodotti, infatti, consentono di posizionare una parte consistente del patrimonio del cliente sulle Gestioni Separate che garantiscono la piena restituzione del capitale e godono di una tassazione ridotta di appena 12,5% sui rendimenti ottenuti. L’altra quota del patrimonio viene invece destinata alle polizze unit linked che hanno delle performance legate a dei fondi di investimento e consentono dunque di beneficiare degli eventuali rialzi dei mercati finanziari

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn52Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti e Fintech nell’era di Mifid 2: se ne parla alla Tol

Mifid 2, come cambieranno i consulenti finanziari

Efpa Meeting 2017, cala il sipario

Bufi (Anasf): cara Consob, chiariamo l’ambito di attività di autonomi e scf

Consulenti, Mainò (Nafop): il regolamento Consob? Tutto da riscrivere

Morgan Stanley Investment Management, al via l’Open Week

Incentivi, Albo e attività dei cf: così Ascosim risponde su Mifid 2

Azimut CM festeggia il primo compleanno con 80 cf in più

Mifid 2, tessera di riconoscimento per i cf

Reti, agosto da record per la raccolta

Contribuenti, occhio all’Iva

Consulenti finanziari, il tour di IWBank PI riparte da Napoli

Consulenti, in Gran Bretagna la Brexit frena i loro compensi

Albo consulenti finanziari, tutte le prossime scadenze

Al via il roadshow autunnale 2017 targato Pictet AM

Percezione vs Realtà, al via il Fidelity Roadshow Autumn 2017

Mifid 2, i 5 punti chiave del nuovo regolamento consulenti

Mifid 2, Bufi (Anasf): “Ora massimo impegno per un nuovo Ocf”

Consulenti, come lasciare il segno col personal branding

Consulenti, perché è necessario fare corsi e autoaggiornarsi

Giro d’Italia in 20 città per il Raiffeisen Experience Tour

Mifid 2 allarga i confini della consulenza, ma si rischia una Babele

Consulenti, la scadenza per iscriversi all’esame

Canone tv e cf, Aduc: “La richiesta della Rai non ha valore legale”

Canone Rai, stangata sui consulenti finanziari

Consulenti, nasce la rete del Crédit Agricole

Consulenti finanziari, in Gran Bretagna si va verso una fee unica

Consulenti finanziari, ecco quanto guadagnano in America

Consulenti finanziari, guida al meeting perfetto

La Mifid 2 in pillole

Consulenti a lezione di personal branding, corso a Milano

Nuove tecnologie, i cf battono gli agenti assicurativi

False notizie sui cf, troppa disinformazione

Ti può anche interessare

Germania, 800 banche a rischio

Secondo quanto riporta il quotidiano Mf, molti piccoli istituti di credito tedeschi sono vulnerabil ...

Mediolanum, tornano gli appuntamenti della Corporate University

Si comincia con il ciclo "Centodieci è Ispirazione", dedicato al tema dell'ottimismo con il coinvol ...

CheBanca! preme l’acceleratore sulla rete

Sono 50 i nuovi professionisti che negli ultimi tre mesi hanno scelto di entrare a far parte della r ...