Fideuram e B. Mediolanum comandano, Azimut vince nel gestito

A
A
A

Torna il sole sul business del reti a marzo con dieci player su tredici che registrano una raccolta netta positiva.

Marco Muffato di Marco Muffato28 aprile 2016 | 12:00

LA CLASSIFICA DI MARZO. La buona novella del mese di marzo per le reti è che torna il sole sul business, con la riscossa del risparmio gestito (vedi i risultati complessivi riportati da Bluerating.com qui) tornato ampiamento positivo per dieci player su tredici, compresi tutti i big del mercato. Secondo quanto riportano i dati Assoreti è confermato il terzetto di testa di febbraio. E’ ancora primo posto del podio per Fideuram ISPB con una raccolta netta positiva per +583,8 milioni di euro, di cui +331,9 nel gestito; secondo per Banca Mediolanum con +573,3 milioni di cui +212 nel gestito. Terza posizione per Banca Generali con +415,4 milioni di cui +272,3 in gestito. Ma il risultato che più balza all’occhio è tra gli inseguitori: Azimut infatti ha conseguito il risultato più significativo nel risparmio gestito con + 374,1 milioni di euro a fronte di un risultato di raccolta netta finale positiva per +322,5 milioni, causato dalla raccolta negativa sull’amministrato.  Bene anche FinecoBank (+356 milioni di euro di raccolta netta), Allianz Bank (+303 milioni), Finanza & Futuro (+174,5 milioni), IW Bank (+43,7), Widiba (+42,4), Credem (+32,4 milioni). Negativi invece i risultati complessivi di raccolta netta di Veneto Banca (-5,8 milioni di euro), Consultinvest (-7,3 milioni) e il fanalino di coda Banca popolare di Vicenza (-13,9 milioni).

LA CLASSIFICA DEI PRIMI TRE MESI. Il terzetto al comando a marzo guida anche la classifica del primo trimestre 2016. Fideuram ISPB ha realizzato da gennaio a marzo una raccolta netta positiva per +1,88 miliardi di euro (ma è negativa sul gestito per -323 milioni di euro), seguita da Banca Mediolanum per +1,72 miliardi e terza Banca Generali con +1,52 miliardi. Anche nel trimestre Azimut consegue il risultato commerciale migliore sul gestito con +884 milioni di euro.
 
Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut prende Sofia Sgr

Azimut, completato il piano mensile di acquisto di azioni

Azimut, i 3 ex supergestori all’attacco

Azimut, gennaio positivo per la raccolta

ConsulenTia18/Albarelli (Azimut): ” Con Mifid 2 i cf guadagneranno di più “

Azimut Holding: eseguita la terza tranche di acquisto di azioni proprie

Gruppo Azimut, scompare Augustum Opus Sim

Giuliani: “Ecco come Timone crescerà in Azimut”

Azimut, superutile e superdividendo

Azimut: missione compiuta (con due anni d’anticipo)

Azimut? “Non è in vendita”

Azimut torna a ruggire nel reclutamento

Azimut scommette sul peer to peer lending

Azimut punta al Nord Europa

Azimut, a novembre raccolta a +403 milioni

Azimut, terza tappa del buyback

Azimut, continua lo shopping in Australia

Azimut, il titolo piace a Credit Suisse

Azimut, ecco la newco dei 3 ex super gestori

Albarelli (Azimut): “Tanto sviluppo, tanto estero”

Azimut: “Piano di acquisto completato da 1.200 colleghi”

Azimut e Alfalah Investments lanciano un fondo sull’azionario pakistano

Azimut colpisce ancora in Australia

Azimut? Arriverà a 50 euro

Azimut, nei 9 mesi il secondo miglior utile di sempre

Bluerating in edicola: “Partiamo in vantaggio con la Mifid 2”

Azimut, rivoluzione nella gestione

Azimut, l’Australia traina la raccolta a ottobre

Colpo AlpenBank, ingaggiata Rita Ghigo

Fineco e le altre: è tempo di trimestrali

Azimut, alleanza in Medio Oriente

Azimut, l’estero fa bene al business

Azimut, è caccia grossa a 150 bancari “affluent”

Ti può anche interessare

Widiba, colpo ad Ancona

La rete guidata da Massimo Giacomelli ingaggia un ex FinecoBank nelle Marche. Salgono a 24 i profess ...

Azimut, rivoluzione nella gestione

Il gruppo guidato da Sergio Albarelli lancia un nuovo modello di gestione per sfruttare al meglio la ...

Mediolanum rischia l’indice

Il calo borsistico del titolo della banca dei Doris potrebbe farlo uscire dal paniere Ftse Mib. ...