Visco (Bankitalia): “Le banche italiane devono tagliare i costi”

A
A
A

Nella sua relazione annuale il governatore invita gli istituti di credito a continuare nel processo di ristrutturazione. E invita a non sovrastimare il problema degli Npl.

Andrea Telara di Andrea Telara31 maggio 2016 | 09:40

TAGLIARE I COSTI – Le banche italiane devono “agire sui costi, inclusi quelli per il personale, agendo su qualità e quantità degli organici”. Parola del Governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, secondo il quale bisogna “proseguire nella riduzione degli sportelli” e adeguare “un modello basato su una diffusa presenza territoriale”. Questo obiettivo è ancor più importante gli istituti in difficoltà, per i quali c’è bisogno di di “azioni ancor più determinate e tempestive sui costi, attenuando le ripercussioni sui dipendenti”, grazie alle nuove norme sul fondo di solidarietà che sono divenute più flessibili.

NON SOVRASTIMARE GLI NPL – La massa dei crediti deteriorati delle banche italiane (i non performing loan-Npl) deve “essere presa in seria considerazione senza sovrastimare però l’entità del problema” ha detto ancora Visco, sottolineando come gli Npl siano il “lascito di una lunga e profonda recessione”. Tuttavia, per il governatore, siamo “a un punto di svolta, la tendenza alla normalizzazione sta proseguendo e la vigilanza europea sa bene che la riduzione delle esposizioni deteriorate non potrà che essere graduale”.

FUSIONI SI’ , MA CON UNA LOGICA – Le aggregazioni delle banche “possono stimolare e favorire” il recupero dei profitti messi sotto pressione dalla crisi e ora dall’innovazione tecnologica e dalla concorrenza. Lo ha chiesto Visco a patto che queste aggregazioni siano condotte “secondo logiche strettamente industriali”. Il tema è ancora più acuto per gli istituti più piccoli che “devono procedere speditamente” superando vecchie logiche di mero presidio del territorio”. Logiche che spesso “hanno acuito anziché attenuato le difficoltà dell’economia reale e delle stesse banche”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Rossi (Bankitalia): “Non sottovalutare i rischi dei Pir”

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

Torna l’assemblea annuale dell’Abi, banchieri a raccolta a Roma

Da Consob e Bankitalia le nuove norme per le sgr

Bankitalia, nel 2016 mille sportelli in meno

Bufera su Bsi in Italia

Banca Mediolanum, Fininvest deve scendere sotto il 10%

Più fondi e meno bond nel portafoglio degli italiani

Npl, Bankitalia: nuovi flussi ai minimi dal 2008

Bankitalia: ora i Npl varranno di più

Banche, obbligo di cambiare i 500 euro

Banca Carim, il cda rinviato a giudizio

Good bank, slitta il termine di presentazione delle offerte

CariCesena, gli ex-vertici sotto processo

Visco (Bankitalia): piu’ fusioni e taglio dei costi, ridurre le sofferenze

Visco: “Bisogna rivedere il bail-in”

Visco (Bankitalia): in Italia c’è un problema di educazione finanziaria

Mutui, lo spread si applica al tasso anche negativo

Bankitalia trema: 50 Bcc fragili

Vittoria di Berlusconi sul caso Mediolanum

Assegno della società senza timbro? Giusto che la banca non paghi

I tre maggiori azionisti scendono nel capitale Bankitalia

Visco indagato per il commissariamento Bps? Bankitalia non conferma

Banche in crisi, arriva la holding da 1,5 miliardi

Promotori, training class: oggi si parla di Bankitalia e vigilanza informativa

Grecia, Bankitalia: banche italiane esposte per 800 milioni

L’Ivass e la lotta alle polizze ”a trabocchetto”

Relazione annuale Abf: Barclays e Mps tra gli inadempienti

Banca d’Italia: completata cessione ex partecipazione in Generali

Corre il debito pubblico italiano, ma l’estero compra i nostri titoli di stato

Bankitalia “sfoltisce” il mercato degli intermediari finanziari con una nuova circolare

Riforma pooplari, Bankitalia accorcia i tempi

Rossi (Bankitalia): un paio di mesi per le norme attuative sulla riforma delle popolari

Ti può anche interessare

Esma e Mifid 2, guarda il videoconfronto tra consulenti e commercialisti

Esma, Mifid 2, competenze e conoscenze dei professionisti: se ne è discusso nella tavola rotonda or ...

Euclidea lancia il servizio di check up del portafoglio

In base a parametri oggettivi e in maniera totalmente gratuita, gli esperti valutano la qualità e i ...

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con le transazioni

La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito dei fondi azionari, era quella contrad ...