Il Decreto Banche è legge

A
A
A

Via libera al provvedimento che dà gli indennizzi (fino all’80% del capitale) agli obbligazionisti dei 4 istituti di credito falliti nel 2015: Banca Etruria, Banca delle Marche, CariChieti e Carife.

Andrea Telara di Andrea Telara30 giugno 2016 | 07:29

Finalmente, il Decreto Banche è diventato legge, essendo stato approvato ieri a alla Camera con il voto di fiducia. Ci sarà dunque un indennizzo per i risparmiatori traditi che avevano comprato i bond subordinati dei 4 istituti di credito regionali falliti nel 2015: Banca Etruria, Banca delle Marche, CariChieti, e CariFerrara. Il decreto stabilisce un risarcimento automatico, pari all’80% del capitale investito, per gli obbligazionisti che hanno perso tutto dopo il crack. Per avere l’indennizzo, bisogna possedere un patrimonio finanziario inferiore a 100mila euro o un reddito personale complessivo (cioè la somma di tutti i redditi riportati nella dichiarazione fiscale) non superiore a 35mila euro lordi.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Etruria e le altre, maxi-taglio al personale

Decreto Banche, oggi il via libera definitivo

Banca delle Marche, altri sequestri a Bianconi

Ti può anche interessare

Mediolanum, 10 family banker per un nuovo tour sul territorio

Nuovo tour sul territorio di Mediolanum Corporate University: riparte il ciclo di incontri "Centodie ...

Azimut, alleanza in Medio Oriente

Siglata un'intesa con Al Mal Capital (AMC) per lanciare un fondo azionario nella regione identificat ...

Intesa Sanpaolo lancia una piattaforma di crowdfunding

Al via un progetto dedicato ai finanziamenti al no profit ...