Carige vende npl per 1,8 miliardi

A
A
A

Nel piano industriale della banca, massiccia dismissione di crediti deteriorati (non performing loan)

Andrea Telara di Andrea Telara30 giugno 2016 | 07:45

Circa 900 milioni di euro nel 2016 e altri 900 milioni nel 2017. Sono le tranche di non performing loan (npl-cioè di crediti deteriorati) che il gruppo Carige venderà nei prossimi mesi, per un totale di 1,8 miliardi di euro. Lo ha stabilito ieri il consiglio di amministrazione dell’istituto, che ha anche approvato il piano industriale. Per la banca  genovese, il piano  prevede il raggiungimento di un utile di 163 milioni di euro nel 2020 e di 68 milioni nel 2018. I target dovrebbero essere raggiunti con una rifocalizzazione territoriale e un recupero dell’efficienza, atraverso la chiusura di 106 filiali.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Ing taglia i posti e l’utile cresce del 16%

Il gruppo olandese ha chiuso il 2016 con profitti di 4,65 miliardi di euro. ...

Congressi Anasf, i cf di Fideuram Ispb fanno il pieno di voti in Abruzzo

I primi risultati delle elezioni dei rappresentanti territoriali dell’associazione guidata da Maur ...

Mifid 2, scongiurare il braccio di ferro Consob-Ivass

Mifid 2 riguarda anche i prodotti finanziari emessi da imprese di assicurazione: essenziale quindi d ...