Popolare di Spoleto, addio alla borsa

A
A
A

Revocati dalla negoziazione sull’Mta i titoli, già sospesi da 2013

Andrea Telara di Andrea Telara26 settembre 2017 | 08:56

Le azioni ordinarie di Banca Popolare Di Spoleto, controllata di Banco Desio , saranno revocate dalla quotazione sull‘Mta, il mercato telematico di Piazza Affari. Lo comunica l’agenzia Reuters citando una nota della società e della sua controllante, in cui si specifica che la revoca dalla quotazione, disposta da Borsa Italiana, decorre dalla seduta del 3 ottobre. Le azioni della Popolare di Spoleto, istituto finito in amministrazione straordinaria a febbraio del 2013 e poi acquistato nel 2014 da Banco Desio, era rimasto sospeso dalle negoziazioni a tempo indeterminato da settembre di 4 anni fa.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca popolare di Spoleto, Cartone nominato presidente

Banco Desio in rialzo, siglato accordo con Italfondiario per Npl

Banca Popolare di Spoleto, il Consiglio di Stato annulla il commissariamento

Ti può anche interessare

Fineco, il futuro è private

Foti: il private banking cresce del 16% sul totale delle masse. Il ruolo di Fineco AM. Arriva il nuo ...

Banca Mediolanum, trasloco in Spagna

Cambio di sede legale da Barcellona a Valencia per la controllata iberica, dopo i fatti di Catalogna ...

L’onda lunga della consulenza

Una giornata interamente dedicata ai consulenti finanziari e manager che vogliono lanciare uno ...