Colpo FinecoBank, ingaggia private banker a Firenze

A
A
A

Un Top Entry, ex Banca Toscana e Mps, entra nella squadra dell’a.m. Valerio Marchetti.

Marco Muffato di Marco Muffato3 ottobre 2017 | 10:13

Un Top entry per la squadra toscana guidata dall’area manager Valerio Marchetti (nella foto). Il nuovo entrato è  Andrea Piazzini, professionista con oltre 30 milioni di euro di portafoglio, che ha maturato una importante esperienza con clientela di elevato standing in Banca Toscana e Monte dei Paschi di Siena, e che da oggi svilupperà il business nel team del group manager Stefano Falugiani a Firenze. “Siamo entusiasti di accogliere Andrea nella nostra squadra, private banker preparato e di comprovata esperienza, che siamo certi rappresenterà un punto di riferimento importante per la clientela di fascia alta sul nostro territorio, dove la sua professionalità è già molto nota. Ci stiamo concentrando sempre di più sulla ricerca di professionisti che siano in grado di interpretare al meglio le esigenze della clientela private, la più interessata alla consulenza specializzata per la gestione dei patrimoni”, ha affermato a Bluerating Valerio Marchetti.Si rafforza così la struttura private banking di Fineco, che oggi conta su circa 270 professionisti. Fineco si afferma tra le prime realtà del settore in Italia con 24 miliardi di euro di masse private, corrispondenti a più di un terzo del patrimonio totale della Banca (63,6 miliardi di euro). Sono oltre 2.600 i consulenti finanziari Fineco, operanti in 370 Fineco Center su tutto il territorio nazionale.

 


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Consob, Genovese nuovo presidente vicario

A partire da venerdì 15 dicembre 2017 la Professoressa Anna Genovese, componente della Commissione ...

Enasarco tende la mano ai figli dei cf

Un concorso riservato ai figli e agli orfani di agenti/consulenti finanziari e pensionati Enasarco e ...

Consulenza e trasparenza, il falso mito dei costi

Spesso al centro del dibattito finiscono i costi dei singoli prodotti, giudicati spesso eccessivi, m ...