Willis Towers Watson affida il business italiano a Tosti

A
A
A

Tosti assumerà anche il ruolo di responsabile Corporate Risk e Broking per l’Italia e dalla sede di Milano guiderà gli oltre 450 dipendenti degli 8 uffici della società.

Chiara Merico di Chiara Merico16 ottobre 2017 | 11:07

LA NOMINA — Willis Towers Watson, società leader a livello globale nella consulenza, nel brokeraggio e nell’offerta di soluzioni alle imprese, annuncia la nomina a partire dal 1° gennaio 2018 di Gianmarco Tosti (nella foto) quale nuovo country manager per l’Italia. Tosti assumerà anche il ruolo di responsabile Corporate Risk e Broking per l’Italia e dalla sede di Milano guiderà gli oltre 450 dipendenti degli 8 uffici della società. Guido de Spirt, attuale country manager, assume il ruolo di presidente.Gianmarco Tosti, in Willis Towers Watson da oltre 11 anni, ha già ricoperto posizioni di leadership di alto livello. La più recente è quella di Head of Corporate Risk and Broking per Europa centrale e orientale, Medio Oriente e Africa. Paul Morris, capo dell’Europa occidentale di Willis Towers Watson, dichiara: Per noi l’Italia rappresenta un mercato importante e con grandi potenzialità; la nomina di Gianmarco agevolerà ulteriormente il percorso di sviluppo del nostro business”. Alberto Gallego, responsabile del Corporate Risk e Broking per l’Europa occidentale, aggiunge: “Gianmarco vanta un ottimo track record; in Willis Towers Watson ha riportato elevate performance grazie ad un approccio innovativo e a un’ottima capacità di gestione del team. La sua recente esperienza nel Corporate Risk e Broking porterà valore aggiunto in un mercato dinamico come l’Italia”. Guido de Spirt afferma: “Conosco Gianmarco da quando è entrato in questo settore e non avrei potuto immaginare una scelta migliore a cui passare il timone dell’azienda. Nel mio nuovo ruolo, insieme ai consiglieri Walter Albini e Claudio Ades, daremo tutto il supporto possibile a Gianmarco per raggiungere in Italia gli ambiziosi traguardi che ci siamo prefissati”. Gianmarco Tosti conclude: L’esperienza in ruoli di leadership a livello Internazionale, mi ha consentito di accumulare competenze che finalmente ho l’opportunità di applicare al mio paese. Sono entusiasta di questo incarico e di lavorare con Guido de Spirt e tutta la squadra italiana che nel tempo ha dimostrato capacità, talento ed idee che certamente ci consentiranno di crescere nei nostri mercati di riferimento. La combinazione tra la gestione delle risorse umane e quella del rischio diventerà un tema sempre più rilevante per i nostri clienti. Willis Towers Watson, grazie alla sua value proposition integrata, è perfettamente posizionata per diventare partner di riferimento nel mercato italiano”. Gianmarco Tosti è parte del team Willis Towers Watson dal 2006. In questi anni ha ricoperto posizioni strategiche quali Chief Broking Officer per l’area internazionale, e CEO di Construction, Property and Casualty. Precedentemente ha avuto un’esperienza decennale in Aon Italia dove ha ricoperto il ruolo di responsabile della Riassicurazione Facoltativa.

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn380Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi pensione, cresce il patrimonio gestito

L’irresistibile ascesa degli asset alternativi

Willis Towers Watson, calano gli asset gestiti a livello globale

Ti può anche interessare

Bufi (Anasf) alla Camera: “I robo-advisor? Dovranno interagire con i consulenti finanziari”

Audizione a Montecitorio del presidente delll’Anasf che ha parlato di Fintech e tutela dei risparm ...

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il regolamento Consob 16191/07

La risposta esatta alla domanda pubblicata venerdì, a proposito del tasso di riferimento, era quell ...

Mediolanum, niente nozze con Banca Generali

Doris: “Non c’è alcun progetto e non ci sarà in futuro”. E il gruppo punta su Pir e protezio ...