Banca Mediolanum a forza sette

A
A
A

La rete guidata dal direttore commerciale Stefano Volpato ha reclutato bancari in Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Sicilia.

Marco Muffato di Marco Muffato16 ottobre 2017 | 12:30

La rete di Banca Mediolanum si rafforza con l’ingresso di sette professionisti con una consolidata esperienza bancaria. Salgono così a 87 i nuovi cf  inseriti dall’inizio dell’anno nella squadra guidata dal direttore commerciale Stefano Volpato (nella foto) di cui 45 provenienti da altre banche. Ecco chi sono i sette banker. Giovanni Valter Regonesi entra nelle fila della squadra di Ciro della Valle, regional manager della Lombardia e sarà̀ operativo a Bergamo. Regonesi era dal 2009 in Credito Valtellinese, con il ruolo di direttore di filiale. Il gruppo guidato da Andrea Zini, regional manager della Romagna, si arricchisce con l’ingresso di Annalisa Cafarotti su Imola e Bologna e Roberto Migliori, su Modena. Annalisa Cafarotti inizia la sua carriera nel 1991 nell’allora Cassa di Risparmio di Imola, ora Banco Bpm, e la scala fino a ricoprire, nel 2014, il ruolo di responsabile di filiale. In Banca Sella dal 2001, Roberto Migliori lascia il ruolo di responsabile di filiale, dopo essere stato responsabile di succursale nell’allora Cassa di Risparmio di Modena, ora Unicredit.  Il team capitanato da Claudio Gilioli, regional manager di Toscana e Umbria, si rafforza con l’ingresso dei banker Alessandro Collini, operativo a Prato e Paolo Finocchi che svilupperà l’attività a Firenze. Entrato in Chianti Banca Credito Cooperativo nel 1994, Collini è stato titolare o vice-titolare di numerose filiali della zona. Mentre Finocchi, in Banca CR Firenze dal 1996, era funzionario in area crediti ed è stato anche responsabile servizio fondi pensione. E poi: Laura Martin esce da Bnl- Bnp Paribas, come personal advisor, dove lavorava dal 1999 dapprima allo sportello successivamente come gestore clientela privati. Sarà operativa a Roma, all’interno del team capitanato da Costante Turchi, regional manager di Lazio, Campania e Sardegna. Infine, già di Mps dal 1991, Alberto Raciti lascia il ruolo di gestore corporate Pmi, per operare a Catania all’interno della squadra di Valter Schneck, regional manager della Sicilia.

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn5Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Doris scoppia di salute

Pir, un sostegno alle pmi. Se ne parla sul canale di Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, i Pir trainano la raccolta

Fineco e le altre: è tempo di trimestrali

Banca Mediolanum, lo spot sui Pir in anteprima

Tecnologia e risparmio, se ne parla sul canale Youtube di Banca Mediolanum

Congressi Anasf, i cf di Banca Mediolanum vincono in Veneto

Doris, un tesoro da 100 milioni

Mediolanum, 5 family banker per un nuovo tour

Banca Mediolanum premiata per l’innovazione

Mediolanum, raffica di eventi targati Corporate University

Banca Mediolanum, fondi e gestioni trainano la raccolta

Mediolanum rischia l’indice

Banca Mediolanum, trasloco in Spagna

Banca Mediolanum entra nel club dei super tecnologici

Mediolanum e le altre: le foto dal Forum Banca

Fideuram ISPB corre da sola, B. Generali insegue

Falsi rendiconti e distrazione di somme dei clienti, sospeso ex B.Mediolanum

Banca Mediolanum: educazione finanziaria, la nuova sfida per i risparmiatori

Pir e Apple Pay spingono Ennio Doris

La svolta di Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, oggi il big show

Banca Mediolanum dice la sua sull’innovazione digitale

E. Doris (B.Mediolanum): “Pir, volano per mercati e imprese”

Piazza Affari, occhio a Banca Carige, Unipol e Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, fondi col vento in poppa

La corsa di Fideuram ISPB, B. Mediolanum insegue

Pir, Banca Mediolanum lancia anche le polizze

Personal branding: in università con Mediolanum

Doris, un botto da 80 milioni

B. Mediolanum e Bnl prime in reclutamento a giugno

Srep, nel 2018 tocca anche a Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, raccolta da record

Ti può anche interessare

Rabitti Bedogni (OCF): “La nostra vigilanza? Sarà preventiva”

Nella relazione del presidente OCF Carla Rabitti Bedogni svolta stamattina a Roma, alla Camera dei D ...

Classifiche Bluerating: Credit Suisse in testa tra i fondi obbligazionari franco svizzero

Secondo le analisi di Bluerating basate su fondi della categoria fondi obbligazionari franco svizzer ...

Unicredit, al via aumento ed esuberi

Sabato la banca ha reso noto di aver raggiunto un accordo con i sindacati per il negoziato sui 3.900 ...