Azimut, nei 9 mesi il secondo miglior utile di sempre

A
A
A

Positiva anche l’attività di reclutamento di consulenti finanziari e private banker: nei primi 9 mesi del 2017 il gruppo e le sue divisioni hanno registrato 56 nuovi ingressi, portando il totale delle reti del gruppo Azimut a fine settembre a 1628 unità.

Chiara Merico di Chiara Merico9 novembre 2017 | 14:07

NOVE MESI POSITIVI – Numeri positivi per Azimut nei primi nove mesi dell’anno: i ricavi consolidati sono stati pari a 591,8 milioni di euro, in crescita del 19% rispetto ai 498,9 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.  L’utile netto consolidato normalizzato è stato pari a 161,5 milioni, in aumento del 33% rispetto ai 121,3 milioni dei primi nove mesi del 2016. L’utile netto consolidato è stato di 156,2 milioni, rispetto ai 121,3 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Si tratta del secondo miglior utile netto sui nove mesi della storia del gruppo. Il reddito operativo consolidato è stato pari a 198,4 milioni, rispetto a 136,9 milioni nei primi nove mesi del 2016; la posizione fnanziaria netta consolidata a fine settembre 2017 risultava positiva per 103,7 milioni di euro (era di 192,3 milioni a fine dicembre 2016 e 249,3 milioni a fine settembre 2016). Nei primi nove mesi sono stati pagati dividendi ordinari per circa 133 milioni, sono state eseguite le prime due tranche di buyback per complessivi 50 milioni di euro circa e sono state fatte acquisizioni all’estero per circa 19 milioni di euro.

BENE IL RECLUTAMENTO – Positiva anche l’attività di reclutamento di consulenti finanziari e private banker: nei primi 9 mesi del 2017 il gruppo e le sue divisioni hanno registrato 56 nuovi ingressi, portando il totale delle reti del gruppo Azimut a fine settembre a 1628 unità. Sergio Albarelli, ceo del gruppo, sottolinea: Siamo molto soddisfatti dei risultati conseguiti in questi primi 9 mesi dell’anno, che ci hanno visto fortemente impegnati a rendere ancora più efficiente la struttura organizzativa del gruppo e a rafforzarne il posizionamento. I dati positivi del trimestre dimostrano la nostra capacità di generare valore in modo solido e sostenibile nel tempo e assumono un valore ancor più rilevante in considerazione della volatilità dei mercati che ha caratterizzato il periodo. Ci stiamo preparando alle prossime sfide portando avanti con determinazione diversi progetti strategici di sviluppo, tra i quali la realizzazione di un global team in grado di coordinare i nostri hub di gestione nel mondo e garantirci il presidio ininterrotto dei mercati. Le competenze maturate nelle diverse aree geografiche in cui siamo presenti ci permettono di offrire ai nostri clienti prodotti unici ed innovativi che, nell’ottica di una corretta diversificazione e consulenza, devono considerare anche asset class non tradizionali e legate all’economia reale, in linea con l’obiettivo che perseguiamo da quattro anni con il progetto Libera Impresa”.

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut prende Sofia Sgr

Azimut, completato il piano mensile di acquisto di azioni

Azimut, i 3 ex supergestori all’attacco

Azimut, gennaio positivo per la raccolta

ConsulenTia18/Albarelli (Azimut): ” Con Mifid 2 i cf guadagneranno di più “

Azimut Holding: eseguita la terza tranche di acquisto di azioni proprie

Gruppo Azimut, scompare Augustum Opus Sim

Giuliani: “Ecco come Timone crescerà in Azimut”

Azimut, superutile e superdividendo

Azimut: missione compiuta (con due anni d’anticipo)

Azimut? “Non è in vendita”

Azimut torna a ruggire nel reclutamento

Azimut scommette sul peer to peer lending

Azimut punta al Nord Europa

Azimut, a novembre raccolta a +403 milioni

Azimut, terza tappa del buyback

Azimut, continua lo shopping in Australia

Azimut, il titolo piace a Credit Suisse

Azimut, ecco la newco dei 3 ex super gestori

Albarelli (Azimut): “Tanto sviluppo, tanto estero”

Azimut: “Piano di acquisto completato da 1.200 colleghi”

Azimut e Alfalah Investments lanciano un fondo sull’azionario pakistano

Azimut colpisce ancora in Australia

Azimut? Arriverà a 50 euro

Bluerating in edicola: “Partiamo in vantaggio con la Mifid 2”

Azimut, rivoluzione nella gestione

Azimut, l’Australia traina la raccolta a ottobre

Colpo AlpenBank, ingaggiata Rita Ghigo

Fineco e le altre: è tempo di trimestrali

Azimut, alleanza in Medio Oriente

Azimut, l’estero fa bene al business

Azimut, è caccia grossa a 150 bancari “affluent”

Azimut, acquisizione in Iran

Ti può anche interessare

Ronchetti (Gfk Eurisko): “Donne cf, più esigenti con le mandanti”

Il premiatore della categoria Woman Nicola Ronchetti, business director di Gfk Eurisko, spiega perch ...

Recepimento Mifid 2, audizione dei rappresentanti Consob anche alla Camera

Giovedì 15 giugno è in programma l'audizione informale dei rappresentanti della Consob presso la c ...

BLUERATING IN EDICOLA: Sulla corsia di sorpasso

Nel numero di agosto una intervista a Dario Di Muro, amministratore delegato di Finanza & Futuro ...