Banco Bpm torna all’utile

A
A
A

Perfezionatol’accordo con Cattolica Assicurazioni, che acquisirà una partecipazione del 65% in Avipop Assicurazioni e in Popolare Vita e l’avvio di una partnership commerciale nei rami vita e danni, sulla rete ex Banco Popolare, per una durata di 15 anni.

Chiara Merico di Chiara Merico10 novembre 2017 | 09:28

I CONTI – Banco Bpm torna in utile nei primi 9 mesi dell’anno, registrando un utile netto pari a 53 milioni di euro, che salgono a 143,5 al netto delle componenti non ricorrenti, a fronte di una perdita di 632,6 milioni calcolata su base proforma nello stesso periodo del 2016.  Considerando anche il badwill generato dalla fusione tra Bpm e Banco Popolare, si legge in una nota, l’utile sale a 3,13 miliardi di euro. I proventi operativi (ricavi) hanno segnato un calo del 3,3%, a quota 3,37 miliardi di euro (quelli ‘core’sono saliti del 5,3%), mentre i costi operativi sono diminuiti del 9,9% a 2,3 miliardi permettendo al risultato della gestione operativa di migliorare del 15% a 1,07 miliardi. Le rettifiche su crediti alla clientela scendono da 1,93 miliardi a 987 milioni. Il Cet 1 ratio fully loaded scende al 10,32% (11,22% al netto dell’impatto derivante dall’esercizio delle put option da parte di Aviva e Unipol nella bancassicurazione, ma sale al 12,49% su base pro-forma. “Ulteriori benefici – si legge in una nota – sono attesi dall’estensione dei modelli airb al perimetro dell’ex gruppo Bpm e dal completamento del progetto di riassetto del bancassurance”. Per quanto riguarda l’evoluzione della gestione quella “ordinaria resterà improntata al recupero di redditività, che trarrà vantaggio dagli effetti sinergici derivanti dalla fusione che, comunque, si manifesteranno in misura più significativa nel corso del 2018”.

L’ACCORDO – Intanto è stato perfezionato, tramite la sottoscrizione della documentazione legale, l’accordo tra Cattolica Assicurazioni e Banco Bpm che prevede l’acquisizione da parte di Cattolica di una partecipazione del 65% in Avipop Assicurazioni e in Popolare Vita e l’avvio di una partnership commerciale nei rami vita e danni, sulla rete ex Banco Popolare, per una durata di 15 anni. Lo ha fatto sapereun comunicato di Cattolica, nel quale s ricorda che il closing dell’operazione, “soggetto all’approvazione delle competenti autorità  di vigilanza è previsto indicativamente entro la prima metà del 2018, rimanendo tuttavia subordinato all’ottenimento, da parte di Banco Bpm, della totalità  delle azioni delle compagnie assicurative”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banco Bpm, anche Passera in lizza per gli npl

Banco Bpm, così la rete si riorganizza

Banco Bpm, accordo con Cariverona contro la povertà educativa

Diamanti da investimento, Banco Bpm offre rimborsi (parziali)

Banco Bpm cede Npl per 5,1 miliardi

Banco Bpm, per i clienti private arriva il gestore di Aletti

Banco Bpm, ecco le filiali in chiusura

Banco Bpm, al via la partnership con Cattolica Assicurazioni

Bpm, al via la fusione in Banco Bpm

Banco Bpm, ritorno al dividendo (forse)

Banco Bpm, al via il festival Econo-mix

Banco Bpm, ancora tensioni nella rete

Banco Bpm, via libera della Bce all’uso dei modelli interni Airb

Banco Bpm, primo bilancio in utile

Anima Sgr, accordo con Banco Bpm sulle attività di gestione assicurative

Banco Bpm: Dorenti al vertice di ProFamily

Banco Bpm e Mifid 2, tensioni nella rete tra azienda e sindacati

Mifid 2, disguidi in partenza per i consulenti delle banche

Banco Bpm, la nuova rete ai blocchi di partenza

Anima perfeziona l’acquisto del 100% di Aletti Gestielle

Banco Bpm supera i requisiti patrimoniali della Bce

Banco Bpm cede Npl per 1,8 miliardi

Banco Bpm, fissato il prezzo per la quota di Unipol in Popolare Vita

Banco Bpm, prorogata l’esclusiva a Cattolica Assicurazioni

Banco BPM riorganizza la rete commerciale

Banco BPM concede un periodo di esclusiva a Cattolica Assicurazioni

Banco Bpm, si prepara a chiudere 500 sportelli

Bancassurance, Aviva divorzia da Banco Bpm

Banco Bpm, Cattolica in pole position per la bancassurance

Banco Bpm colloca il primo bond subordinato Tier2

Banco Bpm stanzia 20 milioni per le vittime dell’alluvione

Seduta positiva per le maggiori banche italiane ed europee

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

Ti può anche interessare

Bufi (Anasf): “Altre associazioni in OCF? Benvenute se rappresentative”

Il presidente dell’associazione di categoria dei consulenti finanziari abilitati all’offerta fuo ...

Banca Generali, novembre da record

L’istituto guidato da Gian Maria Mossa supera i sei miliardi di raccolta nel 2017, quasi totalment ...

Moneyfarm premiata da Ascosim per l’innovazione

Il riconoscimento è stato consegnato a Paolo Galvani, presidente di Moneyfarm, per la categoria Ass ...