Societe Generale presenta i nuovi certificati Corridor

A
A
A

I nuovi strumenti di SG in quotazione a partire dal 18 gennaio 2018 sono 63 e consentono di operare sui sottostanti più utilizzati dai trader italiani: l’indice Ftse Mib, le blue chip italiane Intesa Sanpaolo e Unicredit, l’oro, i future sul petrolio Wti e il tasso di cambio euro/dollaro.

Chiara Merico di Chiara Merico17 gennaio 2018 | 09:21

NUOVA FAMIGLIA DI PRODOTTI – I mercati che non hanno un chiaro andamento rialzista o ribassista rappresentano un contesto sfidante per gli investitori evoluti e con un approccio di trading. Alla luce di questo Societe Generale, banca leader nel mercato degli strumenti quotati e nell’innovazione di prodotto, ha deciso di ampliare la propria gamma di strumenti e di portare su Borsa Italiana una nuova famiglia di certificati, i Corridor, rivolti ad investitori evoluti e concepiti per prendere posizione in caso di andamenti non direzionali dei mercati. Quotati a partire dal 18 gennaio 2018 sul segmento SeDeX di Borsa Italiana, i Corridor di Societe Generale sono caratterizzati da un profilo di rimborso chiaro e trasparente. Essi prevedono la possibilità di investire su uno specifico sottostante (che può essere un’azione, l’indice Ftse Mib, l’oro, i futures sul petrolio Wti o il tasso di cambio euro/dollaro) con l’aspettativa che, nell’arco di vita del prodotto, il valore di tale sottostante rimanga sempre all’interno di un ‘corridoio’ delimitato da una Barriera Superiore e una Barriera Inferiore predefinite. Nel caso ciò avvenga, a scadenza il Corridor riconoscerà un valore anch’esso predefinito pari a 10 euro; in caso contrario, l’investitore perderà integralmente il capitale investito. Marcello Chelli, co-head public distribution di Societe Generale in Itali, ha commentato: “Nel 2012, in un momento di forte direzionalità dei mercati, SG è stata pioniere lanciando per prima i certificati a leva fissa giornaliera. Nel 2018, allo stesso modo, SG è la prima in Italia a quotare i Corridor che permettono agli investitori evoluti di investire, nel breve termine, in un contesto caratterizzato da movimenti di mercato laterali. Quindi, contrariamente agli strumenti tradizionali long o short, i Corridor consentono di ottenere un rendimento positivo anche se il sottostante rimane stabile. I Corridor rappresentano una nuova tappa dell’evoluzione della gamma di SG, sempre attenta a offrire strumenti innovativi, trasparenti e in grado di implementare specifiche esposizioni tattiche”. I Corridor hanno liquidità infragiornaliera fornita da Societe Generale e sono negoziabili ogni giorno a un prezzo di mercato compreso tra 0 e 10 euro circa.

IL MECCANISMO DI FUNZIONAMENTO –  La caratteristica principale di un certificato Corridor è di rimborsare a scadenza un importo fisso (10 euro) a condizione che, durante la vita del prodotto, il valore del Sottostante rimanga sempre all’interno di un “corridoio” predefinito, delimitato da due barriere che non devono essere mai raggiunte o superate al rialzo (Barriera Superiore) o al ribasso (Barriera Inferiore). I Corridor, dunque, presentano un profilo di rimborso che prevede due possibili scenari:
– a scadenza, se durante tutta la vita del prodotto il valore del Sottostante non raggiunge o supera né la Barriera Inferiore né quella Superiore, l’investitore riceve 10 euro per ogni Corridor detenuto;
– se, invece, una delle Barriere viene raggiunta o superata, il Corridor si estingue immediatamente e anticipatamente senza corrispondere alcun importo e l’investitore perde tutto il capitale investito.

I nuovi strumenti di SG in quotazione a partire dal 18 gennaio 2018 sono 63 e consentono di operare sui sottostanti più utilizzati dai trader italiani: l’indice Ftse Mib, le blue chip italiane Intesa Sanpaolo e Unicredit, l’oro, i future sul petrolio WTI e il tasso di cambio euro/dollaro. I Corridor hanno una scadenza di breve o medio termine – marzo, giugno e settembre 2018 – e possono essere negoziati in tempo reale sul SeDeX di Borsa Italiana grazie alla liquidità fornita da Societe Generale, il market maker ufficiale (detto Specialist). La gamma di certificati Corridor verrà periodicamente aggiornata da Societe Generale per essere in linea con le condizioni di mercato.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

SocGen, pancia piena di blue chip

SG, emissione monstre sul Sedex

46 corridor per SocGen

SoGen ha i titoli per Byblos

Societe Generale quota cinque certificati Cash Collect

Societe Generale quota sul Sedex 49 nuovi Corridor

SGSS si conferma banca depositaria per Inarcassa

Societe Generale quota sul SeDeX cinque certificati Cash Collect Protection PLUS+

Societe Generale, Guadagnino a capo del debt capital markets in Italia

SocGen sostiene i progetti green

Societe Generale: dal 10 luglio raggruppamento dei certificati a leva fissa +/- 7x sul Ftse Mib con l’attribuzione di nuovi Isin

Societe Generale punta sulla Positive Impact Finance

Societe Generale, maxi emissione di covered warrant

Societe Generale quota nove Etc in Borsa Italiana

Societe Generale quota i primi certificati Express Plus+ su valute emergenti

Macron ha vinto, le borse perdono terreno

SocGen, utile in calo e ricavi in crescita nel primo trimestre

Societe Generale quota due obbligazioni in lira turca e rupia indiana

Societe Generale lancia un’obbligazione in dollari

Il rialzo graduale dei tassi della Fed può favorire oro e materie prime

Doppia nomina per SocGen Securities Services

Borse in rialzo in Eurozona, la Le Pen fa meno paura

SocGen Securities Services lancia Synapse

SocGen Securities Services, arriva Davey

Nuovi Investimenti – Societe Generale e Binck si accordano per tagliare le commissioni

Société Générale è pronta per la tecnologia chatbot

Societe Generale, arriva Gumier

Societe Generale quota due bond in rublo e real brasiliano

SocGen quota due nuovi certificati a leva fissa sul Ftse Mib

SocGen strappa Gumier a Bank of America

Societe Generale batte le attese e vola in borsa

Societe Generale quota 12 nuovi certificati a leva fissa

Bini Smaghi: la crisi bancaria italiana può contagiare l’Europa

Ti può anche interessare

Banca Mediolanum, lo scatto di Doris nel nuovo spot

Nuova pubblicità in cui l’amministratore delegato indosserà la maglia azzurra sponsor del Gran P ...

Formazione, Aiaf festeggia l’ok di Consob

I diplomi internazionali di Aiaf riconosciuti da Consob per la formazione degli analisti e consulent ...

Doris (Banca Mediolanum): “La nostra agenda per la crescita”

Pir, investment banking e credito. Ma anche tanto private nel futuro di Banca Mediolanum ...