I cf all star di Widiba

A
A
A

La banca rete Widiba apre l’anno con la nomina del top club 2018

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti26 marzo 2018 | 13:00

Proseguono le iniziative di valorizzazione dei propri professionisti della consulenza promosse da Widiba. Si è concluso infatti lo scorso 23 marzo il primo incontro con i nuovi 32 componenti del Top Club 2018.

Si tratta del prestigioso circolo che unisce un gruppo selezionato di Consulenti Finanziari che, sulla base di risultati quali-quantitativi, vengono ogni anno identificati come i migliori professionisti della Rete. Quest’anno Widiba ha dato il benvenuto a 7 nuovi membri che si sono distinti per le loro performance.

L’obiettivo dei Top è quello di elevare gli standard, identificare il modello ideale di consulenza di eccellenza per il Wealth Management e riconoscere un’adeguata visibilità ai Personal Advisor top perfomer.

Ad essi viene riservato un programma esclusivo di interventi formativi volti sia ad accrescere le qualità manageriali, che ad approfondire aspetti tecnici per essere sempre allineati all’evoluzione dei mercati.  Numerosi anche gli incontri con un taglio più commerciale, laboratori di innovazione durante i quali si stimola soprattutto il confronto anche per apportare miglioramenti alla piattaforma di consulenza nonché per ricercare nuove soluzioni di investimento captate dal mercato o richieste dalla clientela.

Durante i tre giorni del meeting, i professionisti si sono confrontati con la direzione generale della Banca e una rappresentanza degli Area Manager per condividere i risultati, per tracciare insieme le linee di sviluppo e la progettualità sulla rete per il 2018, con un focus particolare nell’ambito della clientela con profilo di fascia alta.

Inoltre i Top hanno eletto i loro referenti per consentire un dialogo sempre costante con la banca, con le linee manageriali e all’interno delle aree regionali a cui ciascun membro appartiene: Andrea Berti e Moretta Coviello saranno rispettivamente Presidente e Vice Presidente del club per il 2018.

 

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Bnl, the brand must go on

Shopping per il private di Banca Profilo

Leadership digitale, Intesa batte Unicredit e Fineco

B.Generali, atto di forza nella consulenza

Il cda di Fideuram Ispb cambia faccia

Mifid 2, sfida alla burocrazia

Bail-in, risparmi degli italiani ancora a rischio

Consulenti: “sos” momenti imbarazzanti con i clienti

Fideuram Ispb, il tesoro è in Irlanda

Mifid 2 è il migliore alleato di Mediolanum

Private, sulla Svizzera c’è Intesa

La relazione nel dna delle reti

La consulenza che piace ai Millennial

Private insurance nel mirino di Ispb

Banche e reti, stipendi da favola

Una banca da cani

Fideuram Ispb, gli 11 big di marzo

L’appello green di Bny Mellon alle banche

Diamanti in banca, partono le azioni legali

Il futuro della banca non è in banca

Banca IMI cavalca l’inflazione Usa

Assoreti, lo sprint dell’amministrato

10 trend per capire le banche nel 2018

Ing scatta sull’innovazione

SoGen ha i titoli per Byblos

Ti può anche interessare

Banca Generali e Fineco vincono la tappa

Fideuram ISPB arretra nella raccolta generale mensile ma straccia gli avversari nella produzione in ...

Che procapite in gestito per i Life Banker di Rebecchi

Il trasferimento dei portafogli leva del risultato di produzione medio individuale della rete dei cf ...

Commercialisti nell’Albo Ocf, se ne parla domani all’ITForum Milano

La possibile rivoluzione nel mondo della consulenza finanziaria sarà discusso i due tavole che vedr ...