Il treno degli incentivi di Fineco. Ma non per tutti…

A
A
A

A margine dell’approvazione del bilancio arriva il piano di incentivazione 2018-2020 per i consulenti finanziari che fanno parte del personale più rilevante

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti11 aprile 2018 | 15:45

Essere tra il “personale più rilevante” dei consulenti finanziari porterà i suoi frutti. E’ questo il messaggio che emerge a margine dall’assemblea degli azionisti che ha approvato il bilancio 2017 e definito un dividendo di Euro 0,285 per azione (a fronte di un utile netto di Euro 214.283.600,37).

L’assemblea ha infatti approvato il sistema di incentivazione 2018 per i consulenti finanziari della banca che, come richiesto dalle autorità di vigilanza nazionali ed internazionali, prevede il riconoscimento di un incentivo – in denaro e/o in azioni ordinarie FinecoBank – da corrispondere, condizionatamente al raggiungimento di specifici obiettivi di performance, nell’arco di un periodo pluriennale a selezionati consulenti finanziari della società identificati come “Personale più rilevante”.

E’ stato inoltre deliberato un piano di incentivazione di lungo termine 2018-2020 per i consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede identificati come “Personale più rilevante”, finalizzato all’assegnazione di un incentivo, in denaro e/o in azioni ordinarie FinecoBank, da corrispondere nell’arco di un periodo pluriennale, subordinatamente al raggiungimento di specifici obiettivi di performance.

L’Assemblea ha infine autorizzato, ai sensi e per gli effetti dell’art. 2357 Cod. civ., l’acquisto e il compimento di atti di disposizione su azioni proprie, al fine di poter disporre degli strumenti necessari a dare attuazione al sistema incentivante 2018 per i Consulenti Finanziari identificati come “Personale più rilevante”.

L’autorizzazione riguarda massime n. 297.620 azioni ordinarie, pari a circa lo 0,05% del capitale sociale e, dunque, ampiamente al di sotto della soglia massima del 20% prevista dalla normativa applicabile. Il corrispettivo delle operazioni di acquisto non potrà essere inferiore al valore nominale per azione, pari a Euro 0,33 e non superiore, nel massimo, al prezzo di chiusura del titolo FinecoBank registrato sull’Mta nel giorno antecedente l’acquisto, maggiorato del 5%. L’autorizzazione all’acquisto è rilasciata per un periodo di 18 mesi dalla data di approvazione assembleare.

Sono state attribuite al cda, ai sensi dell’art. 2443 del Codice Civile, la facoltà di deliberare nel 2023, un aumento gratuito del capitale sociale, ai sensi dell’art. 2349 Cod. civ., di massimi Euro 29.700,00 corrispondenti a un numero massimo di 90.000 azioni ordinarie FinecoBank del valore nominale di Euro 0,33 ciascuna, aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione, regolare godimento, da assegnare al Personale più rilevante 2017 di FinecoBank, ai fini di completare l’esecuzione del sistema incentivante 2017; l’assemblea ha, altresì, deliberato le conseguenti modifiche dello Statuto sociale.

Sempre al cda è concesso, ai sensi dell’art. 2443 Cod. civ., la facoltà di deliberare, anche in più volte e per un periodo massimo di cinque anni dalla data della deliberazione assembleare, un aumento gratuito del capitale sociale, ai sensi dell’art. 2349 Cod. civ., per un importo massimo di Euro 136. 031,94 (da imputarsi interamente a capitale), con emissione di massime numero 412.218 nuove azioni ordinarie FinecoBank del valore nominale di 0,33 Euro ciascuna, aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione, regolare godimento, da assegnare al Personale più rilevante 2018 di FinecoBank, ai fini di eseguire il Sistema Incentivante 2018; l’Assemblea ha, altresì, deliberato le conseguenti modifiche statutarie.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Il cda di Fideuram Ispb cambia faccia

ConsulenTia “mille culure”

Effetto robo sulle fee degli advisor

Consulente, ecco i 7 libri che devi leggere

Consulenti: “sos” momenti imbarazzanti con i clienti

Consulenti, ecco quanto vale il vostro portafoglio

Certificati, 3 temi per conquistare i cf

Mifid 2 è il migliore alleato di Mediolanum

Radiazione sotto la Mole

Enasarco tende la mano ai figli dei cf

Consulenti finanziari in the storm

Anasf tra i fuoriclasse

Consulenti, come vivere di rendita: atto II

Pokerissimo per Widiba

Consulenti, come seguire 300 clienti (con la tecnologia)

Consulenti, il lupo perde il pelo ma non il vizio

Anasf cambia casa

Riva (Anasf) e Mainò (Nafop), botta e risposta su Twitter

AGGIORNAMENTI LIVE: Fiumi di commenti sul caso Sanpaolo Invest

Efpa Italia, il board apre a terzi

Parlare al proprio conto corrente. Con Webank

I cf all star di Widiba

Consulenti finanziari senza tutele

“Lacrime di coccodrillo”, un video pro mandante sul caso SPI

Fideuram Ispb, Intesa congela i vertici

Efpa, ecco il board con Deroma

Consulenti, 5 consigli per motivare il team di lavoro

Consulenza finanziaria, ricavi sotto pressione in America

Consulenza e trasparenza, il falso mito dei costi

Anasf, un video per associarsi

Anasf al salone per parlare di Mifid 2

La carica dei 23 di B.Mediolanum

Cocktail di irregolarità, radiato un consulente

Ti può anche interessare

False informazioni, sospeso un consulente ex di Banca Mediolanum

Provvedimento della Consob ai danno in un professionista acusato di irregolarità ...

OCF, esame light per i commercialisti: altro stop al Senato

Bocciato a Palazzo Madama l’emendamento dei senatori NCD Marinello e Viceconte che prevede una pro ...

Colpo AlpenBank, ingaggiata Rita Ghigo

La nota manager, già area delegate di Azimut e capo della divisione Kalibra, nell’istituto austri ...