Nasce la SGR di Azimut, Bpvi e Cattolica

A
A
A

Dopo aver annunciato la nascita della società di consulenza Apogeo, Pietro Giuliani sfida il mercato con una nuova SGR indipendente, che nascerà dalla joint-venture con Banca Popolare di Vicenza e Cattolica Assicurazioni. “Se tutto procede come stabilito, entro fine nascerà la nuova realtà e saremo i primi ad attuare le indicazioni del governatore della Banca d’Italia”, ha affermato nel corso di una conferenza il presidente di Azimut Holding.

di Redazione28 agosto 2008 | 15:55

Gli effetti del gruppo di lavoro sui fondi comuni promosso da Banca d’Italia non si fanno attendere. Azimut, [s]Banca Popolare di Vicenza[/s] e Cattolica Assicurazioni hanno annunciato oggi la nascita di una nuova SGR indipendente, controllata in misura paritetica dai tre soggetti promotori.

La joint venture, secondo quanto comunicato dalle società interessate, dovrebbe vedere la luce entro la fine dell’anno, una volta definito l’accordo fra i partner e ottenute le necessarie autorizzazioni. 

Il progetto prevede, in particolare, la fusione di BPVi Fondi e di Verona Gestioni SGR (controllate al 50% Banca Popolare di Vicenza  e al 50% da Cattolica Assicurazioni) e, succesivamente, l’ingresso di Azimut Holding nel capitale con una quota del 33%, acquisita dai due nuovi “soci”. I soggetti fondatori, si legge nel comunicato congiunto, sono fin d’ora aperti a valutare l’interesse di tutti gli operatori interessati a seguire questo modello. Ma, come dichiarato da Pietro Giuliani (presidente Azimut) nel corso della conferenza stampa di presentazione della joint-venture “al momento non ci sono stati contatti. Fin’ora la joint venture era nota solo ai soggetti coinvolti”. Giuliani ha anche sottolineato che il prezzo dell’operazione non è ancora stato stabilito ma “non sarà lontano dagli attuali valori di mercato”.

La nuova SGR potrà inizialmente contare su uno stock di risparmio gestito intorno ai 5,8 miliardi di euro e su un team costituito dal personale in forza alle due SGR. Si avvarrà dell’advisory di Azimut , che svolgerà “se mai ce ne fosse bisogno, il ruolo di garante dell’indipendenza della nuova SGR – ha spiegato Giuliani – Azimut è indipendente e così sarà la nuova realtà, che avrà in gestione i portafogli assicurativi e previdenziali di Cattolica, le gestioni patrimoiniali di Popolare di Vicenza, nonche’ i fondi e le gpf che saranno arrichite da prodotti della gamma di fondi lussemburghesi di Azimut. 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, a novembre raccolta a +403 milioni

Azimut, terza tappa del buyback

Azimut, continua lo shopping in Australia

Azimut, il titolo piace a Credit Suisse

Azimut, ecco la newco dei 3 ex super gestori

Albarelli (Azimut): “Tanto sviluppo, tanto estero”

Azimut: “Piano di acquisto completato da 1.200 colleghi”

Azimut e Alfalah Investments lanciano un fondo sull’azionario pakistano

Azimut colpisce ancora in Australia

Azimut? Arriverà a 50 euro

Azimut, nei 9 mesi il secondo miglior utile di sempre

Bluerating in edicola: “Partiamo in vantaggio con la Mifid 2”

Azimut, rivoluzione nella gestione

Azimut, l’Australia traina la raccolta a ottobre

Colpo AlpenBank, ingaggiata Rita Ghigo

Fineco e le altre: è tempo di trimestrali

Azimut, alleanza in Medio Oriente

Azimut, l’estero fa bene al business

Azimut, è caccia grossa a 150 bancari “affluent”

Azimut, acquisizione in Iran

Azimut, BlackRock scende di nuovo sotto il 5%

Azimut CM festeggia il primo compleanno con 80 cf in più

Azimut Wealth Management sopra la soglia dei 10 miliardi

Lanzoni entra nella squadra di Azimut Wm a Genova

Azimut varca la soglia dei 4 miliardi

Azimut fa ancora shopping in Australia

Azimut, nuovo colpo in Australia

Personal branding: Azimut ti prende per mano

Investire sull’economia reale è un bene

Azimut festeggia il via libera dal Brasile

Azimut, Anima e FinecoBank: risparmio gestito sotto i riflettori a Milano

Azimut punta forte sul private equity

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Ti può anche interessare

Aviva e PoliHub lanciano l’Aviva Customer Innovation Award

Si tratta di una call4ideas aperta ad aspiranti imprenditori e start up, che ha l’obiettivo di ind ...

Mifid 2: i commenti di Ascosim e di Bufi sul parere delle Camere

Soddisfazione del presidente dell'Anasf dopo che il Parlamento si è espresso contro l'offerta fuori ...

Consulenti, quante tasse pagano in America

Anche i financial advisor statunitensi devono ogni anno fare i conti con il fisco: negli Usa le aliq ...