USA: soluzione finanziaria versione 6.4

A
A
A

Mentre il Presidente Bush continua a lanciare nuovi appelli al Congresso, perché si agisca subito, la popolarità dei Repubblicani scende, così come quella di McCain. Ora resta da giocare la carta di un nuovo piano (e siamo a quattro) da presentare il prima possibile. Cole Kendall di Understanding the Market, spiega qual’è l’umore degli americani dopo la bocciatura.

di Redazione30 settembre 2008 | 16:03

BFC: Cole, il piano del Governo è stato bocciato: cos’è successo?

C.K:
La ‘tassa di Paulson’ è stata battuta alla Camera con voti negativi da entrambe le parti, Democratici e Repubblicani. L’incapacità di uno speaker Democratico partigiano di raccolgiere voti sufficienti, combinata con l’enorme impopolarità tra gli aventi diritto al voto, ha fatto il resto.

BFC: Secondo lei dove si è sbagliato?

C.K: La legge non è stata spiegata al meglio, e gli americani sono infuriati per quello che la maggior parte di loro reputano una spesa di 700 miliardi di dollari per aiutare le banche ma non i proprietari delle case.

BFC: ed ora?

C.K: Lo scenario più credibile è che la Speaker e i Repubblicani si rimettano al lavoro per presentare una nuova versione del piano entro il fine settimana.

BFC: parliamo di politica interna, quali riflessi sui due candidati presidenziali dopo gli ultimi avvenimenti?

C.K: Negli ultimi giorni il senatore McCain è sceso nei sondaggi a causa delle pessime notizie sul fronte economico. In questo momento, McCain è visto dagli americani comeil solito politico mentre Obama è il personaggio del cambiamento (anche se questo cambiamento non è ancora stato meglio specificato).  La realtà è che nessuno dei due in passato ha mai avuta un’idea ben precisa sul problema dei mutui (ad eccezione per il Senatore McCain che ha denunciato Feddie e Fannie, viste come due pericolose insider di Washington ). In conclusione direi che è un anno molto difficile per i Repubblicani, se il senatore McCain non riuscirà nelle prossime settimane a riconquistare l’elettorato, troveremo un’amministrazione Obama con la maggioranza in entrambe le camere.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Promotori Finanziari – Perché è importante avere un proprio brand

Promotori Finanziari, Seconda regola: occhio ai dati

Promotori Finanziari, Prima regola: analizza i tuoi clienti

Ti può anche interessare

Fineco, Foti premiato come miglior ceo bancario in Europa

Il manager Ha ricevuto il riconoscimento da Institutional Investor nella categoria small e mid cap ...

“Il ruolo dei manager di rete? Sta cambiando e cambierà ancora”

Massimo Arrighi, partner A.T. Kearney, analizza una delle 5 categorie dei Bluerating Awards, in prog ...

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con la gestione separata Inps

La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito dei documenti da conservare, era quella ...