Poste Italiane rimborsa i clienti beffati dai fondi immobiliari

A
A
A

Iniziativa a favore dei primi risparmiatori che hanno il portafoglio pieno di perdite dopo aver investito nel prodotto Invest Real Security (IRS).

Andrea Telara di Andrea Telara17 gennaio 2017 | 09:50

INDENNIZZI ALL’ORIZZONTE – Rimborsi in vista per i risparmiatori che hanno nel portafoglio (e hanno accumulato perdite nel portafoglio) il fondo immobiliare Invest Real Security (IRS) venduto da Poste Italiane. La società guidata da Francesco Caio ha definito un’iniziativa di tutela a favore di tutti i propri clienti che nel 2003 hanno acquistato quote del fondo e che ne erano ancora in possesso al 31/12/2016, data ufficiale di scadenza del fondo. Lo ha annunciato Poste in una nota diffusa nella serata di ieri.L’iniziativa ha lo scopo di consentire ai clienti di Poste Italiane di recuperare la differenza tra quanto investito originariamente (2.500 euro a quota) e quanto sarà da loro incassato con il valore di liquidazione del fondo (stimato attorno a quota 400).

I SOLDI AD APRILE – In particolare, il cda di Poste Italiane ha deliberato che:
- per coloro che al 31/12/2016 hanno compiuto 80 anni, Poste Italiane riconosce la differenza sotto forma di accredito in conto corrente a seguito della liquidazione delle quote;
- per gli altri clienti è proposta la sottoscrizione di una polizza vita di ramo I, appositamente ideata e senza alcuna spesa, in cui versare le somme liquidate dal fondo. Alla polizza, la cui durata è di 5 anni, Poste aggiunge un contributo integrativo per il recupero di tutto il capitale originariamente investito nel fondo IRS. L’iniziativa di tutela sarà avviata nel mese di aprile 2017, una volta effettuato dalla Sgr il rimborso intermedio di liquidazione del fondo.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn6Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Mediobanca, la mezza smentita di Nagel sulle dimissioni

Il ceo dell'istituto di Piazzetta Cuccia ha detto che la risposta ai rumor su un un suo abbandono è ...

Consulenti, perché è necessario fare corsi e autoaggiornarsi

di Maria Graza Rinaldi “Ogni volta che impariamo qualcosa di nuovo, noi stessi diventiamo qualcosa ...

Consulenti: il Robo Advisor non basta

Campora (Allianz Bank): “la tecnologia può aiutare, ma non sostituire il cf”. Mifid 2? “Aumen ...