Bancoposta e CheBanca! entrano nell’Aiip

A
A
A

Per il presidente dell’Associazione prestatori di servizi di pagamento, Maurizio Pimpinella, “il Paese che cambia passa attraverso i Digital Payment”.

Chiara Merico di Chiara Merico20 gennaio 2017 | 09:53

UN NUOVO MERCATO – Bancoposta di Poste Italiane e CheBanca! sono entrati nell’AIIP (Associazione Prestatori di Servizi di Pagamento). “Non siamo noi a stabilire questo cambiamento, piuttosto il nuovo mercato creato dalla Payment Services Directive II, alla luce del quale siamo entusiasti di avere tra i nostri nuovi associati Bancoposta di Poste Italiane e CheBanca!” ha dichiarato Maurizio Pimpinella, presidente dell’associazione, che ha aggiunto:  “Un tempo il comparto delle procedure di incasso e pagamento era appannaggio esclusivo di banche e circuiti, in seguito, con la Payment Services Directive, si è arrivati agli istituti di pagamento e di moneta elettronica. Oggi, proprio alla luce della Payment Services Directive II, lo scenario ha subito un’ulteriore evoluzione: gli Over The Top sono scesi in campo, Google, Amazon, Apple, Alibaba, PayPal. Non in ultimo Facebook, di recente autorizzato dalla Banca Centrale Irlandese ad operare come e-money institution in Europa. Affianco a questi player troviamo i Payment Initiation Service Provider, ovvero i fornitori di servizi che gestiscono la fase iniziale del pagamento, e gli Account Information Service Provider, ossia gli aggregatori delle informazioni provenienti da diversi conti di pagamento in grado di renderli gestibili tramite un’unica interfaccia, i quali hanno ridefinito i confini di questo mercato vastissimo. Il nostro impegno è quello di interpretare con puntualità le trasformazioni del settore di riferimento ed essere così una bussola affidabile per tutti i player ed i prestatori di servizi di pagamento coinvolti, comprese le startup Fintech, sempre attenti alle loro specifiche esigenze. Il Paese che cambia passa attraverso i Digital Payment”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn47Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Npl, per Intesa vanno avanti Apollo e Cerberus

L’operazione verrà conclusa dall’istituto entro i primi sei mesi del prossimo anno. ...

Bfc lancia Gooruf

Presentato a Milano il primo financial social network a livello mondiale e primo motore di ricerca d ...

Bancari e consulenti finanziari, cresce l’ipotesi di un contratto unico

L'Abi apre la proposta del sindacato Fabi: un inquadramento di lavoro comune per i dipendenti del se ...