Ambrosi (Efpa Italia): “Così possiamo crescere con la Mifid 2”

A
A
A

Videointervista del presidente della filiale italiana dell’associazione europea dei financial planner

Andrea Telara di Andrea Telara10 marzo 2017 | 10:58

Efpa Italia ha le carte in regola per diventare il punto di riferimento dei dipendenti bancari che offrono consulenza finanziaria e che, con la Mifid 2, avranno l’obbligo di una certificazione periodica di qualità. Parola del presidente dell’associazione, Mario Ambosi, che in questa videointervista parla di alcuni argomenti che vengono trattati anche nel numero di marzo di Bluerating. Per Efpa Italia, il mondo bancario offre oggi un bacino di ben 18mila potenziali nuovi iscritti.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn12Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bufi (Anasf): “Efpa Italia? La maggioranza resterà a noi”

Ti può anche interessare

SdR 17, Castelli (Banor Capital): “Preferiamo i titoli ciclici e i finanziari”

Il commento sui mercati di Francesco Castelli, responsabile del fixed income di Banor Capital ...

SdR 17, Bottillo (Natixis): “Le strategie alternative piacciono ai cf”

Videointervista al country head per l'Italia di Natixis Global Asset Management ...

Unicredit, certificati: cosa è cambiato con le nuove norme sul Sedex

A margine del webinar che UniCredit realizza una volta al mese con Blue Financial Communication abbi ...