Una questione di punti di vista

di Redazione

In teoria il crollo delle società che producono e lavorano materie prime o che si occupano di sviluppo tecnologico dovrebbe, secondo il “bravo commentatore”, essere riconducibile a una sorta di stallo o di blocco dell’economia mondiale causata dalla crisi del settore finanziario. Io mi guardo ...

continua

L'outlook settimanale di Henderson

di Redazione

Lo studio settimanale di Henderson Global Investors mette in luce i maggiori avvenimenti macro della settimana trascorsa e fa un'analisi su quella in arrivo. ...

continua

Smascherato l’Arsenio Lupin dei graffiti

di Stefano Porrone

L'artista misterioso, il virtuoso dei graffiti che ha fatto del mistero della sua identità un sicuro veicolo di successo e auto-promozione, da oggi in poi ha un nome e un cognome. Secondo il tabloid inglese, Mail on Sunday, l'elusivo artista è un ex bravo ragazzo della middle class e per l'anagraf ...

continua

Hedge senza freni: i fondi sono 11.000

di Marco Mairate

Lo studio mensile condotto da IFSL (International Financial Services London) evidenzia come l’industria hedge mondiale continua a crescere a ritmi sostenuti nelle masse gestite e nella clientela che si affaccia a questa tipologia di investimento. ...

continua

UBP, l'utile lordo sale del 5,8%

di Redazione

Union Bancaire Privée di Ginevra, una delle principali banche private in Svizzera, chiude il primo trimestre con risultati in crescita. La struttura, che vanta 20 sedi nel mondo e un organico di circa 1.300 collaboratori, offre una gamma completa di prodotti e servizi d’investimento, dalla gestio ...

continua

Corsa dei fondi americani

di Roberto Dotti

Da inizio anno Wall Street ha perso il 15,8% e l'8% solo nell'ultimo mese. Bernanke, presidente della Fed, sostiene che l'economia americana è ostaggio di tensioni finanziarie, tracolli immobiliari, disoccupazione e rincari delle materie prime. Un mix che fa tremare investitori e risparmiatori a li ...

continua

Citigroup, no allo spezzatino

di Redazione

Citigroup, colosso bancario guidato dal Ceo Vikram Pandit, non verrà ridotto in brandelli. Le indiscrezioni riportate in questi mesi, vedevano l'ipotesi 'spezzatino' come una ipotesi per salvare il gruppo dalla crisi che sta attraversando. ...

continua

Etf: prosegue la corsa di banche e auto

di Francesco Biraghi

Prosegue il rimbalzo per gli Etf che investono nei settori banche, auto e assicurazioni, favoriti dal ribasso di petrolio e materie prime. Buone notizie anche per chi investe in India. Rintracciano invece gli Etc, influenzati dal calo di oro nero e metalli preziosi, e dal recupero del dollaro. ...

continua

Il petrolio azzurro e la crisi idrica

di Marco Mairate

La corsa delle materie prime ha ormai vita breve secondo gli esperti: dopo cinque anni molti prodotti agricoli e non hanno corretto il proprio prezzo verso l'alto, andando a correggere i disequilibri di decenni di domanda debole. Ora tocca all'acqua, l'ultima grande corsa all'oro del nostro tempo. ...

continua

Il valore della relazione

di Marcella Persola

L'Osservatorio del Mercato Immobiliare dell'Agenzia delle Entrate conferma che il mercato immobiliare ha finito il ciclo positivo e che è iniziata la crisi. E gli advisor, cosa possono fare per superarle? Non pensare solo alla vendita ...

continua

Credem rivoluziona la rete

di Redazione

Una raccolta netta di circa 700 milioni di euro e una rete di oltre 1.000 promotori finanziari. Sono questi gli obiettivi annunciati da Stefano Bisi, direttore della rete promotori di Credem. E a guidare la rete in questo progetto sarà Carmelo Sarcià, nuovo direttore commerciale e responsabile ret ...

continua

Comparto banche, sono veramente tori

di Redazione

Giornata di borsa ancora all’insegna della volatilità, ed tra i più scambiati ci sono sempre i bancari. Guardando le performance da urlo del settore finanza sembra di essere tornati ai giorni della new economy. L’andamento sembrerebbe evidenziare una ripresa delle banche, tuttavia guardando la ...

continua

Fannie Mae e Freddie Mac, attenti a quei due…

di Manuela Tagliani

L’ultima crisi di fiducia in ordine di tempo è nata dall’insolvenza di "Indy Mac", un erogatore di mutui statunitense, e dalla conseguente crisi di fiducia sulle due entità “para-statali”, Fannie Mae e Freddie Mac, che di fatto garantiscono la liquidità ed il funzionamento del mercato dei ...

continua

Mercati riflessivi dopo sei sedute di rally

di Redazione

Dopo sei sedute consecutive al rialzo, le piazze Europee possono prendersi una giornata di 'riposo' in attesa di ricevere nuove conferme sul fronte macro. ...

continua

Mercati Asiatici : La sbornia da petrolio

di Redazione

Scende il greggio e i mercati, dall'Asia all'America, brindano al rallentamento dei prezzi dell'oro nero che quasi sicuramente fara scendere anche il tasso di inflazione. ...

continua

Financial risk management nelle banche

di Redazione

Lo sviluppo sempre maggiore delle metodologie di misurazione dei rischi di mercato, anche come risposta alla maggiore complessità degli strumenti utilizzati a fini di copertura e di trading, ha fatto del value at risk uno strumento importante per il controllo dei rischi finanziari. Comprenderne a f ...

continua

Shock petrolifero: cosa successe ai tassi di interesse nel 1973.

di Manuela Tagliani

Il 2008 sta passando alla storia come l’anno del secondo grande “shock petrolifero” dopo quello del 1973.Seppure in condizioni del tutto differenti, nel 1973 i mercati finanziari erano molto meno sviluppati, non c’era la “globalizzazione” e le economie arrivavano da un decennio di grande ...

continua

Etf Securities: la febbre dell’oro continua

di Redazione

Nell’ultima settimana, i flussi negli Etc legati all’oro hanno continuato a impennarsi. ETFS Physical Gold ha registrato afflussi pari a 143 milioni di dollari, portando l’attivo gestito totale a 1,6 miliardi. In crescita anche l’Etc sull’oro del Gold Bullion Securities, che ha registrato ...

continua

Mutui in affanno? E' tutto da dimostrare

di Marcella Persola

Banca d'Italia conferma che le famiglie fanno meno ricorso al mutuo. Ma è bene valutare con attenzione, senza allarmismi, perché se è vero che lo stock è diminuito, è anche vero che la differenza negativa è soltanto dello 0,18%. Indice di un mercato stabile i cui volumi sono in linea con il pr ...

continua

Short View

di Marco Mairate

Dopo dodici mesi di passione, i mercati finanziari reagiscono in modo 'isterico' a qualsiasi notizia di mercato, positiva o negativa che sia. Quando si scende tutti ad urlare alla fine del mondo, quando si sale "il peggio è passato"... ...

continua

Le borse allungano

di Redazione

Si mantengono forti i finanziari e bancari e beneficiano le automotive (fiat +12% sospesa dopo la trimestrale migliorativa, VOW GR +5%), sia per l'aumento della domanda delle compatte sia per l'ulteriore discesa dell'oil (126 $ scarsi). Oltre alle trimestrali sarà il beige book l'unica fonte di un ...

continua

Fondi Europa, vitalità estiva

di Roberto Dotti

Molti guardano con apprensione alle decisioni della Banca centrale europea. Una serie di rialzi dei tassi darebbe una raffreddata all’inflazione, ma metterebbe imprese e famiglie nella condizione di avere un accesso più difficile ai prestiti con inevitabili conseguenze negative sulla crescita con ...

continua

E il banchiere resta a terra…

di Marco Mairate

La crisi dell'industria finanziaria si fa sentire sino in cima alla piramide di Governo dei grandi gruppi di WS. Ora a pagare i buchi dei grandi banchieri non sono solo dipendenti e azionisti ma anche i mega banker, costretti a prendere il taxi come tutti i comuni mortali. ...

continua

Etf: TLC in pesante calo

di Andrea Zona

Dopo una giornata difficile, le principali piazze europee chiudono con un sostanziale pareggio la seduta di ieri, trascinate da Wall Street che ieri ha recuperato il terreno perso nella giornata di lunedì. Tra gli Etf giornata molto difficile per i settoriali (ad esclusione dei settori Travel & ...

continua

Julius Baer: buoni risultati e Private Banking in evidenza

di Redazione

La crisi creditizia non ha creato alcuna perdita al Gruppo Julius Baer, grazie a una “focalizzazione esclusiva” sull’attività di gestione patrimoniale.Utile netto quasi in linea con il primo semestre 2007 (-2%), utile per azione salito a 2.45 franchi svizzeri (+5%), e patrimoni gestiti in di ...

continua

Comparto bancario, le trimestrali fanno tornare gli acquisti

di Redazione

Martedì di recupero per Wall Street, dopo una giornata fiacca il Dow Jones nelle ultime ore di seduta vede ritornare gli acquisti e tra i più scambiati ancora una volta i titoli del comparto finanza. Settore penalizzato però dalla trimestrale in rosso di American Express. Scambi favoriti anche da ...

continua

Gli hedge non temono il futuro e mantengono le promesse

di Marco Mairate

Il primo semestre del 2008 non e' stato entusiasmante ma l'industria alternativa italiana non sembra aver deluso gli investitori. E per i prossimi sei mesi? Come dobbiamo comportarci? Lo rivela un sondaggio condotto dal mensile HEDGE. ...

continua

L'Europa rimbalza, attesa per il Beige Book

di Redazione

Notevole apporto in questo turnaround giornaliero l'ha avuto il petrolio che è ritornato a 127,6 $/ barile , di conseguenza sono rapidamente girati i settori di interesse con l'abbandono dell'energia a favore dei finanziari protagonisti di un rally importante. ...

continua

Mercati Asiatici: Hello, Dolly!

di Redazione

La tempesta tropicale Dolly si è trasformata in uragano e si sta dirigendo verso il confine occidentale tra il Messico e gli Stati Uniti per poi raggiungere il sud del Texas. ...

continua

L’analisi fondamentale strizza l'occhio ai fondi settoriali tradizionali

di Salvatore Parmentola

Lehman Brothers punta sui titoli sottovalutati dal mercato. Le prospettive negative su Pil e consumi hanno fatto crollare le quotazione dei settori ciclici, che in mancanza di previsioni di crescita vengono svalutati. Guardando l’analisi fondamentale, però, a fronte delle perdite degli scorsi mes ...

continua