Etf – sfruttare gli indici di credito

A
A
A

Con gli attuali spread di mercato gli indici di credito permettono buoni guadagni, a fronte di un rischio paragonabile a quello obbligazionario; osserviamo con Mauro Giangrande di Db X-Trackers, i prodotti disponibili sul mercato italiano.

Biagio Campo di Biagio Campo27 febbraio 2009 | 15:30

Db X-Trackers, piattaforma degli ETF di Deutsche Bank ha introdotto in Italia gli Etf sugli indici di credito, che permettono di prendere posizione sul mercato dei credit default swap (cds), attraverso l’acquisto di protezione (versione short) oppure la vendita di protezione (versione long), nei confronti delle principali società europee. I cds riflettono il rischio di default di un emittente obbligazionario, rappresentando il costo della protezione richiesto dal mercato, per questo un aumento dei cds equivale ad un ampliamento del rischio di dafault.

I primi Etf su indici di credito sono stati lanciati in Europa nel luglio 2007
, ad oggi la raccolta ha superato i 700 milioni, mostrando un ottimo interesse soprattutto da parte della clientela istituzionale; “abbiamo deciso di quotare i principali indici di credito sulle debito di società europee sia investment che sub investment grade, registrando una buona risposta soprattutto dal canale istituzionale, che attraverso gli Etf quotati possono esporsi al mercato del credito senza prendere una posizione sui tassi di interesse, eliminando quindi il rischio duration”, spiega Mauro Giangrande, responsabile Db X-Trackers.

I risparmiatori retail non hanno ancora pienamente beneficiato delle offerta dell’emittente tedesco, probabilmente perché i cds sono ancora uno strumento poco conosciuto, tuttavia il rischio di acquistare dei cds non è diverso da quello di un investimento obbligazionario e le possibilità di guadagno, a seguito dei livelli di spread attualmente raggiunti, sono particolarmente interessanti; “strumenti più complessi non significano un rischio maggiore, le opportunità offerte dal comparto sono interessanti, con spread che garantiscono ottimi rendimenti, ad esempio sul Db X-Trackers Ii Itraxx Crossover 5-Year, abbiamo attualmente uno spread di oltre 1.000 basis point, un dato che, qualora lo spread dovesse rimanere fermo, porterebbe ad un rendimento su base annua del 11,5 per cento circa nella versione long, calcolata aggiungendo al tasso Eonia il 10 per cento dello spread”.


(Grafico fonte Deutsche Bank)

Gli investitori che ritengono che si allargherà ulteriormente lo spread, ovvero il rischio di dafault delle società che compongono gli indici sottostanti, dovrebbero quindi prendere posizione nella versione short, viceversa coloro si aspettano un miglioramento degli spread, dovrebbero optare per la versione long.

Nel dettaglio l’offerta di Db X-Trackers, sugli indici di credito, presenti sia in versione long che short, riguarda:
Db X-Trackers Ii Itraxx Crossover 5-Year, composto da 50 società europee con rating sub investment grade, ovvero BBB-/Baa3/BBB;
Db X-Trackers Ii Itraxx Eu Sen Finan 5-Y, nel quale rientra il debito senior di 25 compagnie finanziarie europee, con rating pari o superiore al sub investment grade;
Db X-Trackers Ii Itraxx Eu Sub Finan 5-Y, che rispetto al titolo sopra citato, dispone di un debito non senior ma bensì subordinato, più rischioso in quanto in caso di dafault viene rimborsato successivamente a quello senior;
Db X-Trackers Ii Itraxx Europe 5-Year, composto da 125 società europee (10 del settore auto, 30 del settore consumi, 20 del settore energia, 20 del settore telecomunicazioni, 20 del settore industriale, 25 del settore finanziario) con un rating investment grade;
Db X-Trackers Ii Itraxx Hivol 5-Year rappresentati da un insieme variabile di 30 compagnie aventi un rischio di credito più elevato fatto registrare il mese antecedente alla selezione semestrale tra i 100 soggetti compresi nell’indice iTraxx Europe non-financials.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Invesco, acquisizione miliardaria tra gli etf

Amundi lancia un Etf Pir compliant

Smart BETA e factor investing: Consultinvest fa chiarezza

Etf, la corsa continua anche nel secondo trimestre

Oro, si raffredda la domanda

A Piazza Affari i primi 5 etf di Hsbc Global Asset Management

Lyxor lancia il primo Etf Pir compliant

Source lancia l’ETF specializzato nel FinTech

Buffett (Berkshire Hathaway): fondi hedge costano troppo per quel che rendono

Nasce Euclidea, il primo private banking fintech alla portata di tutti

Arriva il sito che ti dice come risparmiare sui costi di fondi e Sicav. Ecco come funziona

Etf in Europa, frena la raccolta degli smart beta

Moneyfarm lancia la prima gestione patrimoniale per tutti

Petrolio: cinque cose da tenere a mente secondo WisdomTree

Source: il 2017 sarà positivo ma volatile, occhio a bond emergenti e dollaro

New Alpha A.M. e Aviva France finanziano la prima piattaforma europea di analisi degli ETF

Il Premio dei Premi per l’innovazione assegnato a Invest Banca e Widiba

Oro, meglio gli Etf che i titoli minerari a questi livelli

Ossiam punta sulla responsabilità sociale

Etf in Europa, raccolta fiacca ad aprile

Ossiam quota un nuovo Etf a Piazza Affari

China Post Global prende la divisione Etf di Rbs

Usa, arriva l’etf che investe in videogame

Cattivo timing per gli investitori Usa

Ossiam punta sul Giappone con un nuovo Etf

Nomura lancia due etf che puntano sul Giappone

Source: gli etp piacciono sempre di più

Per l’argento il rialzo sembra agli sgoccioli, è ora di un Etf corto?

Il rimbalzo del petrolio fa ripartire Etfs Brent 1 Month

Le utilities portano bene ad Amundi

A Etfs basta poco zucchero per addolcire le performance

Come fare soldi scommettendo sul bestiame

Etfs Daily Leveraged Gasoline riparte, sarà la volta buona?

Ti può anche interessare

Lyxor lancia due Etf sull’inflazione Usa

La decisione nasce nasce delle maggiori attese di crescita dell’inflazione sulla scia di prospetti ...

WisdomTree quota un Etf sull’azionario indiano

Il nuovo Etf, conforme alla normativa Ucits, replica l’indice proprietario WisdomTree India Qualit ...

UniCredit, i top bonus si fanno in due

Continua l’innovazione di UniCredit nel campo degli strumenti finanziari messi a disposizione dagl ...