Certificati – L'importanza di un timing perfetto

A
A
A

Il nuovo Equity Protection di Banca Imi rimborsa tra 4 anni un massimo del 139% di quanto inizialmente investito, se il DJ Eurostoxx 50 avrà avuto una performance positiva, altrimenti protegge comunque il capitale al 100%.

di Fabio Coco31 marzo 2009 | 12:30

Emesso il 9 marzo sul Sedex, il nuovo Equity Protection con Cap sul DJ Eurostoxx 50 (Isin: IT0004460603), da parte di Banca Imi. Il certificato scadrà tra 4 anni (l’8 marzo 2013) e sono stati collocati ben 45.647 strumenti di questo tipo al prezzo di 100 euro l’uno.

Il funzionamento del certificato è semplice. Se a scadenza il sottostante avrà avuto un incremento del proprio valore rispetto a quello di riferimento iniziale, pari a 1.817,24, l’Equity Protection rimborserà l’investimento iniziale più un rendimento massimo del 39% (il Cap). A questo tetto massimo, infatti, coincide una quotazione del DJ Eurostoxx 50 pari a 2.525,96, di conseguenza, anche se l’indice avesse performance superiori a scadenza, lo strumento finanziario corrisponderà massimo il Cap.

Nello scenario sfavorevole in cui, invece, il sottostante non dovesse avere una performance positiva, il certificato a scadenza rimborserà comunque l’investimento iniziale di 100 euro, proteggendo quindi il capitale al 100%.

Il grafico riporta l’andamento del DJ Eurostoxx 50 dal 10 marzo 2005 al 10 marzo 2009. Come se ne può evincere, a partire da Settembre/Ottobre l’indice ha avuto fasi calanti, raggiungendo nei giorni a ridosso del collocamento, livelli minimi.
Come ci spiega Donato Finardi, responsabile listed products per Imi: “in questa occasione il timing sulla conclusione del periodo di collocamento e la data di determinazione del livello iniziale del certificato è stato perfetto. Ciò porterà l’investitore,  che ha sottoscritto il certificato durante il periodo di collocamento, ad ottenere, in sostanza, condizioni ottimali in termini di  potenziale performance futura del prodotto”.

Infatti, il valore iniziale di riferimento di 1.817,24 rappresenta un punto di minimo relativo dal quale il DJ Eurostoxx 50 potrebbe riprendere un trend rialzista. Non a caso, sul Sedex, questo strumento sta riscontrando un grande successo: dopo qualche settimana, oggi il certificato quota già intorno ai 102 euro  (ieri i mercati hanno fatto -5%) con una performance del 2% in poche settimane.  Stesso discorso sulla fortuna di ottenere un timing favorevole nel registrate il valore di strike e sull’andamento attuale del certificato, vale anche per l’Equity Protection con Cap sull’oro, emesso sempre di Banca Imi (si veda il precedente articolo).

Nell’Equity Protection sull’oro il Cap è fissato al 38%, mentre in questo certificato è del 39%. A tal proposito, Finardi ha affermato: ”L’obiettivo di Banca Imi è quello di rendere appetibili i propri certificati. Ecco perché, nello strutturare i propri prodotti, la scelta della durata e la selezione del sottostante divengono cruciali. Banca Imi cerca sempre di offrire strumenti che possano presentare delle caratteristiche interessanti in termini di rischio-rendimento: ad esempio, l’esposizione a mercati azionari e delle commodities (sebbene con la presenza della garanzia dell’investimento iniziale alla data di scadenza) deve poter offrire un premio all’investitore finale in termini di potenziale rendimento, rispetto alle attività risk free”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Imi: ecco a voi una nuova obbligazione in euro

Banca Imi quota una nuova obbligazione in lire turche

Banca Imi emette 8 nuovi Cash Collect

Banca Imi quota 8 certificati Bonus Cap sul Sedex

Banca Imi quota due nuove Obbligazioni collezione

Banca Imi quota otto nuovi CashCollect Certificate

Banca Imi quota otto BonusCap Certificate

Banca Imi quota due obbligazioni a tasso misto

Banca Imi lancia 8 certificati a Piazza Affari

La Doria spicca il balzo a Piazza Affari, nonostante la giornata incerta

Anima in testa nella Pir selection di Banca Imi

Banca Imi colloca 8 certificati a Piazza Affari

Banca Imi lancia nuovi Bonus Cap e obbligazioni Collezione

Banca Imi, sbarco in borsa per 9 certificati

Nuovi investimenti – Banca Imi offre in esclusiva un certificato ai consulenti IwBank

Banca Imi, corre l’utile nel 2016

Nuovi Investimenti – Banca Imi quota 8 certificati Cash collect

Banca Imi quota due Obbligazioni Collezione in valuta estera

Factor Investing? Sì ma con cautela

Banca Imi lancia due obbligazioni a tasso fisso

Piazza Affari in ripresa: vola Mps, cede Telecom Italia

Nuovi Btp-i a 5 anni, 4 banche per il collocamento

Banca Imi, il risultato netto sale del 15%

Banca Imi, il nuovo a.d. è Mauro Micilio

Banca Imi, in nove mesi l’utile è salito del 5,4%

Intesa Sanpaolo, utile in crescita dell 24,5% per Banca Imi

Intesa Sanpaolo, l’utile di Banca Imi sale del 24% nel 2012

Intesa Sanpaolo, Banca Imi cresce dell’11,7% nei nove mesi

Ecco una nuova obbligazione targata Banca Imi

Banca Imi, al via 23 nuovi reflex certificate

Banca Imi, utile sale a 421,6 milioni

Buone notizie dai conti di Banca Imi

Certificati – Due Equity Protection targati Banca Imi

Ti può anche interessare

Lyxor: Etf Smart beta, forti afflussi nel terzo trimestre

La raccolta netta di nuovi capitali (Nna) da inizio anno ammonta a 6,5 miliardi di euro. Le masse in ...

Certificati a tutto tondo, non perdete il webinar con UniCredit e Bluerating

Nuovo appuntamento con i webinar dedicati ai consulenti: questa puntata ruota intorno alla presentaz ...

SocGen quota due nuovi certificati a leva fissa sul Ftse Mib

I due nuovi strumenti sono simili a quelli già disponibili tranne per il prezzo (più elevato) e pe ...