Nuovi investimenti – Bnp Paribas lancia la prima serie di Fixed Cash Collect

A
A
A

Per la prima volta arriva sul mercato italiano un certificate che corrisponde premi mensili in modo incondizionato,

Chiara Merico di Chiara Merico3 marzo 2017 | 09:53

LA SERIE – Bnp Paribas annuncia l’emissione della prima serie di certificate Fixed Cash Collect su singole azioni con durata annuale, portando per la prima volta sul mercato italiano un certificate che corrisponde premi mensili in modo incondizionato, ovvero per tutta la durata della vita del prodotto e senza considerare il valore barriera. La nuova emissione offre infatti premi fissi con cadenza mensile, pari a un rendimento compreso tra lo 0,50% mensile (6,0% annuo) e l’1,20% (14,4% annuo).

LE CARATTERISTICHE – I Fixed Cash Collect mensili su singole azioni rappresentano un’opzione di investimento estremamente interessante nell’attuale contesto di mercato, dove l’investitore ricerca strumenti caratterizzati da rischi valutari e di duration contenuti, ma non può beneficiare dei rendimenti tradizionalmente offerti dalle obbligazioni. Al tempo stesso la barriera osservata solo a scadenza, pari all’80% del valore iniziale, mitiga il rischio rispetto all’investimento in azioni: ogni mese il Certificate paga infatti un premio compreso tra lo 0,50% e l’1,20%. A partire dal sesto mese, c’è inoltre la possibilità di rimborso anticipato qualora il sottostante sia superiore o uguale al valore iniziale: in questo caso i Fixed Cash Collect scadono anticipatamente, pagando il premio mensile e restituendo il capitale. Infine al dodicesimo mese, se il certificate non è scaduto anticipatamente e il valore del sottostante è superiore o uguale al livello barriera, il certificate paga il premio e restituisce il capitale. Per esempio, il Fixed Cash Collect su Intesa Sanpaolo nelle date di valutazione mensile pagherà un premio dell’1,05% (12,60% annuo) indipendentemente dall’andamento dell’azione. Fino al quinto mese l’investitore percepirà le cedole e il certificato non scadrà. Dal sesto mese, qualora Intesa Sanpaolo nelle date di valutazione sia uguale o quoti al di sopra del valore iniziale (2,140 €), l’investitore riceverà il valore nominale del Certificate più un premio. Se il Certificate arriva alla scadenza finale, l’investitore riceverà il valore nominale del Certificate più il premio qualora il sottostante quoti a un livello superiore o uguale al livello barriera. Al contrario, se a scadenza il valore del sottostante sarà inferiore al livello barriera, l’investitore riceverà un importo commisurato alla performance negativa del sottostante più il premio.

I SOTTOSTANTI – In particolare BNP ha lanciato 12 Fixed Cash Collect su azioni di primarie società quotate, italiane e straniere: UniCredit, Intesa Sanpaolo, Banco BPM, Mediobanca, Unione di Banche Italiane, Deutsche Bank, Generali, Telecom Italia, Fiat Chrysler Automobiles, Leonardo, Enel, Eni. Nevia Gregorini, responsabile Public Distribution di BNP Paribas Corporate & Institutional Banking, ha così commentato la nuova emissione: I Certificate Fixed Cash Collect consentono di ottenere premi nelle date di valutazione mensili indipendentemente dall’andamento dell’azione sottostante. Questo tipo di prodotto è indicato per gli investitori che hanno liquidità in portafoglio che vogliono utilizzare nel breve termine, o per coloro che vogliono avvicinarsi all’investimento azionario senza rinunciare all’erogazione di cedole mensili superiori agli attuali rendimenti obbligazionari. Inoltre, la barriera osservata solo a scadenza, è pensata per proteggere da ribassi fino al 20% del valore iniziale dell’azione sottostante”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn1Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Assogestioni, Bnp Paribas balza in testa

Bnp Paribas lancia 16 certificati

Bnp Paribas quota una serie di Bonus Cap su titoli azionari

Peugeot corre dopo acquisto Opel-Vauxhall

Nuova serie di Cash Collect per Bnp Paribas

Bnp Paribas raddoppia la spesa per il digitale a 3 miliardi

Bnp Paribas, ecco la nuova serie dei certificate Athena

Bnp Paribas emette nuovi Top Bonus Certificate

Bnp Paribas lancia nuovi certificate Cash Collect

Bnp Paribas lancia una nuova serie di certificate cash collect

Listini europei in rialzo, nonostante un deludente indice Zew

Bnp Paribas: è ancora presto per vendere Bund

Bnp Paribas: l’oro può toccare i 1.400 dollari l’oncia entro 12 mesi

Bnp Paribas lancia due obbligazioni in valuta estera

Bnl Azioni Europa Dividendo in ripresa, ma ancora non basta

Bnp Paribas lancia i nuovi certificati Recovery80

Corrono i fondi del mattone

Bnp Paribas IP: le varie opzioni al vaglio delle banche centrali

Bnp Paribas IP: Un rialzo azionario senza basi solide

Un venerdì dal clima autunnale sul Blueindex

Europa in crescita, solo l’energia resta più cauta

Hong Kong multa Bnp Paribas

Le Borse ignorano la polemica di Weidmann sulla Bce e salgono

Bnp Paribas: 12 nuovi certificati sul Sedex

Bnp Paribas, 18 nuovi Athena Certificate in Borsa Italiana

Bnp Paribas soffre le penali Usa, cade in fondo al Blueindex

Bnp Paribas si rafforzerà in Italia? Il mercato segue Bpm

Gli utili delle banche italiane restano nani in Europa

Europa prudente: rimbalza Rwe, sottotono Bnp Paribas

Finanziari a tutto gas in Europa, brilla Bnp Paribas

Il futuro sembra facile con Bnp Paribas Plan

Turchia, croce e delizia di Parvest Sicav

Bnp Paribas si mette in luce in Borsa

Ti può anche interessare

Lyxor, trimestre favorevole per gli Etf

A marzo la raccolta netta di nuovi capitali (NNA) ha raggiunto 9,8 miliardi di euro, portando a 30 m ...

Bnp Paribas lancia una linea di certificati a Piazza Affari

Si tratta di prodotti con un bonus, legati a importanti azioni come Unicredit, Fca, Intesa Sanpaolo, ...

WisdomTree quota un Boost ETP sulle banche del FTSE MIB

Questo prodotto è il primo nel suo genere poiché consente agli investitori di gestire la propria e ...