Per BMPS l’offerta è “garantita”

A
A
A

Per effetto della fusione per incorporazione di Banca Antonveneta in Banca Monte dei Paschi di Siena, a far data dal primo gennaio 2009 tutti gli strumenti finanziari quotati sul mercato SeDex da Banca Antonveneta sono stati ridenominati BMPS. Pier Luigi Benettin, responsabile per MPS Capital Services, descrive gli strumenti emessi dalla propria società e parla del momento dei mercati.

di Redazione21 dicembre 2009 | 13:30

In un momento di recupero dei listini borsistici, seppur in presenza ancora di elevata incertezza sui mercati, su quali sottostanti d’interesse sta puntando BMPS?
Tenuto conto dell’attuale situazione dei mercati e dell’andamento prospettico dei fattori economici, BMPS ritiene che i sottostanti sui quali puntare per il futuro siano, in ordine di importanza: indici azionari, valutari e monetari; indici proprietari, in particolare l’indice “MPSCS DYVA Plus Euro”® recentemente sviluppato da MPS Capital Services, rappresentativo di una strategia di allocazione dinamica tra due classi di attivo, una azionaria (indice DJ Eurostoxx 50) ed una monetaria (tasso EONIA) per il quale l’analisi di backtesting sul periodo gennaio ’99 – ottobre ’09 ha evidenziato una performance media annua di circa 9%; commodities.
Gli stessi sottostanti verranno a breve utilizzati per l’emissione di certificati finalizzati all’ampliamento della gamma di prodotti dedicati a soddisfare le esigenze di investimento e copertura dei rischi da parte della clientela.

Su Borsa Italiana, a fine settembre BMPS registra 104 strumenti quotati, per un numero di contratti scambiati nel 2009 pari a 1.572 e 0,3 milioni di controvalore negoziato. Quali certificati si rivelano i più adatti a rispondere alle esigenze d’investimento, ma anche di protezione, da parte degli investitori?
Si tratta esclusivamente di CW Cap Euribor 3 Mesi, per i quali BMPS ha l’impegno di garantirne la quotazione sullo specifico segmento di SeDeX (CW Esotici). Nella categoria dei certificati in fase di emissione, quelli che si rivelano essere i più adatti a rispondere alle esigenze degli investitori e contestualmente più idonei per finalità di protezione sono i certificati appartenenti alla categoria che SeDeX classifica come investment, ovvero che rappresentano l’alternativa all’investimento diretto nel sottostante, ma che in virtù delle opzioni incorporate consentono una protezione, totale o parziale del capitale investito.
I certificati della specie, i cosiddetti equity protection, rappresentano oltre il 25% del controvalore totale mensile attualmente scambiato sul SeDeX (circa 959 milioni a settembre 2009).

Il rally attuale delle borse e le migliorate condizioni economiche, sembrano delineare un nuovo ciclo economico espansivo. Su quali strumenti la società emittente intende puntare per il prossimo futuro?
Sicuramente i certificati e i CW rappresentano strumenti sui quali BMPS intende puntare per la raccolta dei flussi provenienti da quelle fasce di clientela prevalentemente professionale, ma anche retail, non orientate esclusivamente ad investimenti su tradizionali strumenti di debito.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Certificati a go-go: appuntamento di mezza estate con i CF Webinars

Societe Generale: dal 10 luglio raggruppamento dei certificati a leva fissa +/- 7x sul Ftse Mib con l’attribuzione di nuovi Isin

Certificati a tutto tondo, non perdete il webinar con UniCredit e Bluerating

Banca Imi colloca 8 certificati a Piazza Affari

Grosset (UniCredit): “I certificati sono l’arma in più per la consulenza indipendente”

Grosset (UniCredit): “Ecco perché i certificati sono efficienti”

CF Webinars, nuovo appuntamento sui certificati con UniCredit e Bluerating

Banca Imi, sbarco in borsa per 9 certificati

Grosset (Unicredit), il 2017 è partito bene per i certificati

SocGen quota due certificati a leva x7

Bnp Paribas lancia i nuovi certificati Recovery80

Societe Generale, ecco i nuovi certificati sulle valute emergenti

UniCredit lancia 4 offerte di vendita di certificati di investimento

Certificates, SocGen lancia un ponte tra Italia e Stati Uniti

Workshop di Certificati e Derivati a Milano

Esclusiva BLUERATING: ActivTrades vicina a sponsorizzare il Napoli

Certificati, nuovo Bonus Cap su Intesa Sanpaolo per Deutsche Bank

I consigli di Bnp Paribas: idee per investire sul comparto Tlc

Nuovi certificati per Deutsche Bank

SocGen, arriva un nuovo certificato sui social network

Certificati, SocGen rilancia sulle energie alternative

Nuovi certificati per SocGen

Certificati, nuovi strumenti targati Barclays

Certificati, Bnp lancia due twin win e un equity protection su Eni

Soc Gen, un certificato per investire sui social network

Certificati, nuovi prodotti per Ubs

Certificati – nuovi bonus certificates targati Ing Bank

Certificati – Doppietta Barclays

Certificati – Tripletta per Deutsche Bank

Certificati – Ubs, una sestina su azioni e indici

Certificati – Rbs, proposta d’oro

Certificati – Nuovo prodotto marchiato Unicredit

Certificati – Rbs “sforna” 48 nuovi mini futures

Ti può anche interessare

Lyxor, trimestre favorevole per gli Etf

A marzo la raccolta netta di nuovi capitali (NNA) ha raggiunto 9,8 miliardi di euro, portando a 30 m ...

Amundi Etf, nel 2016 masse in crescita del 27%

La società ha conseguito oltre 4 miliardi di euro di nuove masse in gestione nel 2016, portando il ...

Bnp Paribas Am porta 13 etf a Piazza Affari

Primo giorno di quotazione per alcuni exchange traded fund del gruppo francese ...