Etf- Profumo di Mint

A
A
A

Il nuovo fondo di Pimco e Source si propone di generare un reddito e un potenziale rendimento assoluto superiori rispetto agli attuali ETF e fondi monetari, mantenendo l’obiettivo di protezione del capitale.

di Redazione28 febbraio 2011 | 13:00

PIMCO, società di asset management leader a livello globale, e Source, fornitore specializzato di ETP (exchange traded products), hanno annunciato in data odierna il lancio alla Borsa Valori di Londra (LSE) del PIMCO US Dollar Enhanced Short Maturity Source ETF (MINT), un ETF (Exchange Traded Fund) gestito attivamente che sfrutta la vasta competenza di PIMCO nei processi d’investimento e nella gestione della liquidità.

Il nuovo fondo si propone di generare un reddito e un potenziale rendimento assoluto superiori rispetto agli attuali ETF e fondi monetari, mantenendo l’obiettivo di protezione del capitale. Nel tentativo di raggiungere questi obiettivi, si avvale della competenza di PIMCO come gestore attivo per creare un portafoglio che include posizioni in obbligazioni fisiche senza ricorrere a derivati. MINT verrà gestito da Jerome Schneider, Executive Vice President e responsabile del team delle obbligazioni a breve termine e di funding di PIMCO. Jerome gestisce anche l’Enhanced Short Maturity Strategy Fund di PIMCO, il più grande ETF gestito attivamente negli Stati Uniti e quotato alla Borsa Valori di New York (NYSE). I due fondi vengono gestiti rispettando simili linee guida d’investimento.

Questo lancio segue la quotazione del PIMCO Euro Enhanced Short Maturity Source ETF e del PIMCO European Advantage Government Bond Index Source ETF alla Borsa Tedesca, avvenuta a gennaio.

In un contesto in cui i rendimenti a breve termine sono ai minimi storici e in cui sia le banche che i fondi monetari sono vincolati al rispetto di una normativa sempre più rigorosa, gli investitori interessati a migliorare i rendimenti hanno a disposizione alternative limitate. Aumenta il bisogno di soluzioni d’investimento in grado di cogliere le opportunità offerte dai mercati obbligazionari a breve termine, pur rimanendo focalizzati sulla conservazione del capitale e sulla liquidità.

Secondo Schneider: “probabilmente i rendimenti dei mercati monetari, già prossimi allo zero, rimarranno limitati per diverso tempo. La domanda strutturale di liquidità nel complesso del mercato monetario regolamentato continuerà a comprimere i rendimenti, anche quando i tassi d’interesse inizieranno finalmente ad aumentare. Probabilmente l’intervento normativo genererà un “Nuova Normalità” per i fondi monetari, con rendimenti che rimarranno bassi nel prossimo futuro. Questo andamento obbliga gli investitori con disponibilità liquide ad esaminare strumenti alternativi che offrano spread e rendimenti migliori rispetto ai fondi del monetari, rimanendo tuttavia particolarmente consapevoli delle dinamiche concernenti la liquidità attualmente presenti nei mercati”.

 

Come ETF gestito attivamente, MINT sfrutta il rigoroso processo d’investimento di PIMCO, che include previsioni macroeconomiche top-down e analisi del credito bottom-up per selezionare accuratamente obbligazioni investment grade a breve termine e denominate in dollari, senza ricorrere a strumenti derivati. Insieme con la trasparenza e la liquidità dello strumento ETF, questa strategia fa di MINT una soluzione d’investimento della liquidità potenzialmente interessante.

 

Stefano Caleffi, responsabile per l’Italia di Source, ha commentato il lancio con queste parole:

“MINT è stato sviluppato per rispondere ad una reale richiesta di maggiori rendimenti da parte di investitori avversi al rischio, che possono sfruttare direttamente la capacità di PIMCO d’individuare opportunità e di gestire il rischio, con una struttura dell’ETF trasparente, liquida ed efficiente”.

 

Seguono le caratteristiche principali di MINT:

·         Competenza di PIMCO: accesso diretto alla eccellente capacità di gestione, analisi del credito e affermata capacità di prevedere l’andamento dei tassi d’interesse

·         Maggior rendimento potenziale: il fondo cerca un maggiore rendimento assoluto potenziale rispetto ai fondi monetari

·         Trasparenza completa: gli investitori possono conoscere ogni giorno gli strumenti detenuti dal fondo

·         Liquidità: il fondo viene negoziato e prezzato nel corso dell’intera giornata borsistica

MINT è registrato per la vendita in Austria, Finlandia, Germania, Irlanda, Italia (solo per gli investitori istituzionali), Paesi Bassi, Norvegia, Regno Unito e Svezia.

 

Con MINT sale ad 86 il numero di prodotti Source dedicati ai segmenti del mercato azionario, obbligazionario e delle materie prime. Source gestisce un patrimonio di oltre 6,5 miliardi di dollari e, dal lancio in aprile 2009, il suo volume delle contrattazioni è superiore a 160 miliardi di dollari. Source continua a focalizzarsi sull’offerta di valore aggiunto per gli investitori in ETF europei, integrando l’ottimizzazione degli indici, il miglioramento della strutturazione e la negoziazione attiva; inoltre si impegna a fornire ETF ed ETC (Exchange Traded Commodities, materie prime negoziate in borsa) con ineguagliata liquidità, maggiore trasparenza e un ridotto rischio di controparte.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Etf, quando gli smart beta cambiano il benchmark

Etf a tutto investment grade con Ubs

Etf, raccolta in picchiata

Il (vecchio) passivo è morto, evviva il (nuovo) passivo

Etf, perché avranno successo tra i consulenti

Capitali, come portarli all’estero (legalmente)

Consulenza previdenziale: gli etf piacciono ai fondi pensione

WisdomTree, CoCome ti innovo l’obbligazionario

Fondi passivi sostenibili, la strada è ancora lunga

Rivivi il webinar: Evoluzione dei mercati finanziari e nuovi modelli distributivi in Italia

Bnp Paribas Am, doppio ingaggio per gli Etf

Etf, gli smart beta piacciono un po’ di meno

Gli Etf sono un’arma di distruzione di massa?

WisdomTree e Etf Securities, affare fatto

Contenere la volatilità con gli ETF: missione possibile

Etf, un investimento smart ai tempi di Mifid 2

La guerra dei fondi

Una nuova guida per Spdr

J.P. Morgan AM, cinquina di Etf a Piazza Affari

Etf, proposta obbligazionaria di Spdr

Quando l’Etf è un ingrediente del portafoglio

5 modi smart per utilizzare gli ETF Smart Beta

Etf, 25 anni in ascesa

Etf Securities: metalli industriali ed energia per il 2018

Tra attivo e passivo: gli ETF Smart Beta

Il futuro è già presente

Giangrande (Deutsche Bank): “Come puntare sulla Cina con gli Etf”

Experience The Future – Consulta la Guida

Invesco, acquisizione miliardaria tra gli etf

Amundi lancia un Etf Pir compliant

Smart BETA e factor investing: Consultinvest fa chiarezza

Etf, la corsa continua anche nel secondo trimestre

Oro, si raffredda la domanda

Ti può anche interessare

5 modi smart per utilizzare gli ETF Smart Beta

Gli Smart Beta ha un profilo più attivo rispetto ai classici ETF ...

SocGen, pancia piena di blue chip

22 nuovi certificati per un’esposizione ottimizzata ad alcune delle più scambiate blue chip del ...

Vontobel: Eni sovraperforma in un contesto favorevole

I prezzi dell’azione della società dell’oil&gas, da inizio marzo, hanno segnato un +3,2%, m ...