Ubs, arriva il primo etf obbligazionario Sri

A
A
A

Quotato il primo etf su corporate bond USA selezionati in base a criteri sostenibili e socialmente responsabili.

Daniel Settembre di Daniel Settembre31 agosto 2015 | 06:39

IL NUOVO ETF – È in quotazone a Piazza Affari l’Ubs etf Barclays MSCI US Liquid Corporates Sustainable UCITS ETF (USD) A-dis, il primo etf obbligazionario con approccio socialmente responsabile disponibile sul listino italiano. Grazie a questo prodotto, Ubs Etf conferma la propria leadership nell’ambito delle soluzioni socialmente responsabili, dove già vantava la gamma più ampia di strumenti, grazie a quattro etf su indici azionari Sri.

COME FUNZIONA – UBS ETF Barclays MSCI US Liquid Corporates Sustainable UCITS ETF (USD) A-dis replica l’indice Barclays MSCI US Liquid Corporates Sustainable, composto da 119 titoli obbligazionari corporate emessi da società statunitensi con rating Investment Grade, denominati in US dollari e che presentano un rating MSCI ESG pari o superiore a BBB; nessun bond può avere un peso superiore al 5% all’interno dell’indice. Le obbligazioni presenti all’interno dell’indice sono emesse da società attive nel settore finanziario, industriale e delle utility.

GLI STANDARD AMBIENTALI – Per essere inseriti all’interno dell’indice, le società che emettono i bond devono rispettare precisi standard legati a tematiche ambientali, sociali e di governance societaria; tali standard sono stabiliti e misurati da Msci che assegna poi un rating ESG a ciascuna di esse. Se tale rating, rivisto con cadenza annuale, risulta inferiore a BBB, le emissioni della società non possono essere inserite all’interno dell’indice. Considerato che lo scopo è privilegiare le realtà societarie che calibrano la propria attività di business affinchè sia sostenibile e responsabile, l’indice Barclays MSCI US Liquid Corporates Sustainable esclude automaticamente le realtà attive nei seguenti settori: produzione di alcool e tabacco, gioco d’azzardo e intrattenimento per adulti, produzione di organismi geneticamente modificati, energia nucleare, produzione e commercio di armamenti. L’indice, inoltre, esclude gli emittenti coinvolti in importanti controversie internazionali su tematiche ESG. Il nuovo strumento, a replica fisica completa, presenta un TER annuo dello 0,20% e prevede la distribuzione delle cedole con cadenza semestrale.

“ECONOMICO, DIVERSIFICATO E AGGIORNATO” – “Con questo strumento”, ha commentato Simone Rosti,responsabile Italia di Ubs Etf, “siamo il primo player a permettere agli investitori di applicare strategie di investimento ESG ai propri portafogli obbligazionari, attraverso uno strumento economico, diversificato e, soprattutto, costantemente aggiornato. Per gli investitori, infatti, è spesso difficile poter costruire da sé un portafoglio di azioni od obbligazioni di società che operano secondo criteri di sostenibilità, monitorarlo costantemente e, quando necessario, modificarlo. Una soluzione efficace può essere pertanto quella di investire in indici “Socialmente Responsabili” attraverso gli ETF”. Rosti conclude osservando che “sulla base dei flussi di investimento, al momento riscontriamo forte interesse dalla parte istituzionale del mercato che si è dimostrata particolarmente sensibile a questi temi”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ubs Etf, cresce la gamma di Factor Etf quotati a Milano

Ubs Etf, in arrivo i dividendi per 38 strumenti quotati a Piazza Affari

Ubs, arriva a Piazza Affari un etf sull’obbligazionario corporate Usa

Ti può anche interessare

CF Webinars, nuovo appuntamento sui certificati con UniCredit e Bluerating

I relatori saranno affiancati da Christophe Grosset di UniCredit, mentre la moderazione sarà affida ...

Amundi quota un Etf smart beta in Borsa Italiana

Il prodotto ha l’obiettivo di replicare il più fedelmente possibile la performance dell’indice ...

Etf in Europa, frena la raccolta degli smart beta

I dati di Lyxor sugli exchange traded fund “intelligenti”, con indici di riferimento costruiti ...