Bnp Paribas lancia i Mini Future Certificate su valute e materie prime

A
A
A

Questi prodotti, negoziabili sul mercato SeDeX di Borsa Italiana, sono adatti a strategie di potenziamento e di copertura dei portafogli.

Chiara Merico di Chiara Merico18 maggio 2018 | 14:39

I PRODOTTI – Bnp Paribas ha lanciato per la prima volta i Mini Future Certificate su valute e materie prime. Questi prodotti, negoziabili sul mercato SeDeX di Borsa Italiana, sono adatti a strategie di potenziamento e di copertura dei portafogli. Questo tipo di prodotto offre la possibilità di investire a leva sia al rialzo (Mini Future Long) che al ribasso (Mini Future Short), con un minor impiego di capitale e un impatto marginale della volatilità sul prezzo. La novità della nuova emissione comprende l’aumento della gamma di valute, le quali spaziano dal Dollaro Statunitense alla Lira Turca. I Mini Future Certificate, inoltre, consentono di amplificare i movimenti del sottostante grazie all’utilizzo della leva finanziaria e, a differenza dei certificate “a leva fissa”, non risentono dell’effetto compounding. La leva dei Mini Future varia in funzione delle variazioni del sottostante, mentre per i leva fissa rimane costante. Pertanto, grazie alla leva variabile, i Mini Future permettono di implementare strategie di più ampio respiro, senza dover ribilanciare la posizione ogni giorno per correggere il compounding effect.

IL FUNZIONAMENTO – Il prezzo del Mini Future Long riflette la differenza tra la quotazione del sottostante e il livello dello strike, ovvero il valore del sottostante stabilito all’inizio della vita del prodotto che determina l’effetto leva, diviso per parità ed eventuale tasso di cambio. In maniera speculare, per calcolare il prezzo dei Mini Future Short si considera la differenza tra lo strike e la quotazione del sottostante, diviso per parità ed eventuale tasso di cambio. La perdita massima di un investimento in Mini Future non potrà comunque mai essere superiore al capitale investito. Questo grazie alla presenza del livello Knock-Out, valore che, una volta raggiunto, causa l’estinzione del Mini Future stesso. BNP Paribas mette inoltre a disposizione dei propri clienti un apposito tool per calcolare il livello di copertura necessario (https://investimenti.bnpparibas.it/certificates-leva/mini-future-certificate/calcolacopertura) a seconda del sottostante (azioni, indici, materie prime). In particolare, indicando il valore del portafoglio nel caso di indici e materie prime o il numero di azioni detenute in caso di sottostante azionario, e scegliendo il livello di leva desiderato, è possibile calcolare quanti Mini Future sono necessari al fine di coprire il portafoglio. Il costo stimato della copertura dipende dal costo di finanziamento del Mini Future selezionato per effettuare la copertura e dal numero di giorni per i quali si desidera mantenere la posizione. Infine il trattamento fiscale dei certificate, considerati redditi diversi di natura finanziaria (con aliquota pari al 26%), a differenza di altre classi di investimento quali fondi ed Etf, permette di utilizzare le eventuali plusvalenze per compensare perdite pregresse. La nuova emissione di Mini Future completa la gamma mettendo a disposizione degli investitori un’offerta di valute sia tradizionale, come Euro/Usd, Eur/Gbp, Eur/Yen, sia più esotiche, come il Rand Sudafricano o la Lira Turca. Inoltre, i nuovi Mini Future su materie prime consentono di ottenere un’esposizione su WTI, Brent, Natural Gas, Oro ed Argento. Questa gamma risponde alle esigenze degli investitori che vogliono evitare il “Compounding Effect” dei prodotti a leva fissa: tutti i Mini Future, infatti, non soffrono dell’effetto dell’interesse composto.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Private, Bnp Paribas si rafforza in Germania

Ecco il menù di Bnp Paribas a ITForum 2018

Mini Futures per grandi investitori

Bimbi in ufficio a Bnp Paribas

Bnp Paribas  utile in calo ma in linea con le attese

Sfruttare minus, rendimenti e coperture con i certificati

Settebello per Bnl – Bnp Paribas Life Banker

Nuovi Certificate Cash Collect per Bnp Paribas

Consulentia18/Trianni (Bnp Paribas AM): “Soluzioni d’investimento tailor made”

Consulenti, a dicembre sforbiciata agli organici

Bnp Paribas punta su Ogliengo

Gregorini (Bnp Paribas Cib): “Tutti i vantaggi dei certificati Cash Collect”

Ottobre a forza 8 per Bnl-Bnp Paribas Life Banker

Banca Mondiale, un’obbligazione per lo sviluppo sostenibile

BNP Paribas lancia un progetto educational sui certificate

Bnp Paribas, Promutico alla guida de L’Atelier di San Francisco

Bnp Paribas, utile in calo ma sopra le attese

Classifiche Bluerating: BNP Paribas AM in testa tra i fondi Azionari Russia

Bimbi in ufficio da Bnp Paribas Italia

Bnp Paribas lancia la prima serie di Double Cash Collect con durata triennale

Blueindex: bene Axa e Bnp Paribas, le parole di Trump frenano Wall Street

BNP Paribas lancia un fondo sui titoli etici

Assogestioni, Bnp Paribas balza in testa

Bnp Paribas lancia 16 certificati

Bnp Paribas quota una serie di Bonus Cap su titoli azionari

Peugeot corre dopo acquisto Opel-Vauxhall

Nuovi investimenti – Bnp Paribas lancia la prima serie di Fixed Cash Collect

Nuova serie di Cash Collect per Bnp Paribas

Bnp Paribas raddoppia la spesa per il digitale a 3 miliardi

Bnp Paribas raddoppia la spesa per il digitale a 3 miliardi di euro

Bnp Paribas, ecco la nuova serie dei certificate Athena

Bnp Paribas emette nuovi Top Bonus Certificate

Bnp Paribas apre alle startup

Ti può anche interessare

WisdomTree punta su AdvisorEngine

WisdomTree Investments ha prestato 30 milioni di dollari alla società di advice digitale. ...

Certificati a go-go: appuntamento di mezza estate con i CF Webinars

Torna l’iniziativa ideata da UniCredit CIB e Bluerating e dedicata al rapporto tra i consulenti fi ...

Analisi BlackRock: flussi record per gli Etp obbligazionari

I risultati del BlackRock Etp Landscape che illustra l’andamento globale del mercato degli Exchang ...