Bilanci delle sim e delle sgr, la consultazione Bankitalia

A
A
A
Maria Paulucci di Maria Paulucci14 settembre 2017 | 10:46
Quando:
30 ottobre 2017 giorno intero
2017-10-30T00:00:00+01:00
2017-10-31T00:00:00+01:00
Contatto:
Banca d'Italia

È aperta fino al 30 ottobre la consultazione sugli “aggiornamenti delle segnalazioni delle banche e degli altri intermediari bilancivigilati in relazione all’introduzione del principio contabile Ifrs 9 sugli strumenti finanziari e ulteriori interventi di modifica”. Lo ricorda la Banca d’Italia. Più nel dettaglio, spiega Bankitalia, il documento sottopone a consultazione le bozze di aggiornamento delle segnalazioni statistiche di vigilanza individuali e consolidate delle banche e degli altri intermediari vigilati finalizzate a recepire il principio contabile Ifrs 9 “Strumenti finanziari” – omologato con il Regolamento (UE) 2016/2067 del 22 novembre 2016 – che dal primo gennaio 2018 sostituirà il vigente principio contabile Ias 39.

L’adozione dell’Ifrs 9, spiega la Banca d’Italia, richiede modifiche – oltre che alle disposizioni di bilancio delle banche e degli altri intermediari vigilati, iscritti nell’elenco di cui all’articolo 106 del Tub, e dunque Imel, istituti di pagamento, sim ed sgr, che sono state oggetto di un documento di consultazione pubblicato a maggio – anche alle segnalazioni statistiche di vigilanzaQui tutti i dettagli.

Osservazioni, commenti e proposte possono essere trasmessi alla Banca d’Italia, servizio Regolamentazione e analisi macroprudenziale, divisione Bilanci e segnalazioni, all’indirizzo di posta elettronica certificata ram@pec.bancaditalia.it entro appunto il 30 ottobre. Chi non dispone di casella pec deve inviare copia cartacea delle sue osservazioni, commenti e proposte all’indirizzo Banca d’Italia, Servizio Regolamentazione e analisi macroprudenziale, Divisione Bilanci e segnalazioni, via Milano 53, 00184 Roma, e contestualmente una copia all’indirizzo servizio.ram.bilanci@bancaditalia.it.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *