Munich Re si dà alle polizze web, ma rischia lo scontro con gli agenti

A
A
A
Marco Barlassina di Marco Barlassina19 luglio 2016 | 11:44

Il più grande riassicuratore al mondo, Munich Re, lancia in Italia la sua prima compagnia al 100% online, Prima, e si prepara a un muro contro muro con gli agenti.

Il progetto di Munich, destinato alla distribuzione di polizze per auto e moto, vuole avere effetti dirompenti sull’industria, ma rischia di averlo soprattutto sulle reti agenziali.

Per capirlo basta leggere quanto appare sul sito internet della stessa Prima: “Le compagnie di assicurazione tradizionali hanno costi enormi per sostenere reti di agenti inefficienti o call center di centinaia di persone. Perciò le polizze sono così care. Noi siamo convinti che con la tecnologia tutto questo non sia più necessario”.

Con Prima non è necessario recarsi in agenzia o chiamare un call center per gestire la polizza, che invece si gestisce online, dal preventivo iniziale all’acquisto delle coperture assicurative preferite, fino al cambio di residenza o dell’auto, o alla sospensione e riattivazione della copertura.

Non è un caso che Anapa Rete ImpresAgenzia, l’associazione nazionale degli agenti professionisti di assicurazione, si sia già messa sul piede di guerra, con un esposto all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (e per conoscenza anche all’Ivass), contro uno spot di Prima che le TV hanno trasmesso in questi giorni e nel quale i clienti vengono invitati a liberarsi del peso degli agenti.

“Lo spot – secondo una nota di Anapa Rete ImpresAgenzia – non punta tanto a veicolare un messaggio pubblicitario sulla qualità dell’e-commerce offerta dalla società, ma strumentalizza furbescamente alcuni luoghi comuni legati alla figura dell’“amico assicuratore” presentandolo come un parassita e una patetica macchietta e come il principale responsabile dei costi e la causa dei costi dell’assicurazione e in particolare della Rc Auto in Italia”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Ultime ore per iscriversi all’Hackathon di BNP Paribas

Dal 9 all’11 giugno, LUISS ENLABS ospiterà la terza edizione del BNP Paribas International Ha ...

Société Générale è pronta per la tecnologia chatbot

La corsa alle banche verso la tecnologia dei chatbot non mostra segni di rallentamento, anzi. Stavol ...

Ecco le 10 startup finaliste del contest di Assiteca Crowd

Tratto da Crowdfundingbuzz La seconda edizione del contest per startup e Pmi innovative promosso dal ...