Unicredit vende a SIA le sue attività di elaborazione dei pagamenti con carte in Italia e Germania

A
A
A
Marco Barlassina di Marco Barlassina3 agosto 2016 | 13:58

Unicredit ha siglato un accordo per vendere a SIA le attività di elaborazione dei pagamenti con carte in Italia, Germania e Austria attualmente svolte dalla sua società globale di servizi UBIS (UniCredit Business Integrated Solutions)

Lo rende noto un comunicato diffuso dall’istituto di piazza Gae Aulenti. La transazione, che verrà perfezionata entro la fine del 2016, avverrà per un corrispettivo di 500 milioni in contanti.

Contestualmente il gruppo ha firmato con SIA un contratto per l’outsourcing di questi servizi per un periodo di 10 anni.

L’operazione si inquadra nel processo di rafforzamento patrimoniale della banca e “genererà – secondo la nota dell’istituto – un utile netto consolidato di circa 440 milioni per UniCredit nel 2016, con un impatto positivo atteso sul CET1 ratio fully loaded di circa 12 punti base”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Indiegogo entra nell’equity crowdfunding

Indiegogo, il gigante Usa del reward crowdfunding, ha lanciato un portale di equity crowdfunding  ...

U-Start Club investe in Sumup

SumUp, azienda leader nel mobile point-of-sale (mPOS) in Europa, creata per consentire a grandi e pi ...

I quattro migliori progetti presentati a Over the Cloud: Call4Innovation

Si è conclusa con 400 aziende candidate, oltre 89 progetti presentati, 4 progetti selezionati la pr ...