Il Giappone punta sulle startup del FinTech

A
A
A
di Redazione30 settembre 2016 | 10:14

Come scrive il Financial Times, le maggiori banche giapponesi hanno deciso di versare centinaia di milioni di dollari nelle startup del fintech dopo l’abolizione di una legge che impediva loro di detenere una quota superiore al 5% in società tecnologiche.

Le modifiche legislative fanno parte di un piano nazionale che mira alla crescita tecnologica in ambito finanziario, mettendo in luce anche il timore da parte dei giapponesi che la Silicon Valley possa decimare il loro settore bancario come precedentemente accaduto per quello della telefonia mobile.

Le società giapponesi si stanno già muovendo in questo senso. Rekuten, gruppo di e-commerce, ha lanciato un fondo di 100 milioni di dollari per investire in società fintech, mentre SBI Holdings, all’inizio dell’anno ha dato vita a un fondo di fintech venture con di circa 300 milioni di dollari di dotazione. Per usare le parole del vice primo ministro Taro Aso, “i banchieri che lavorano in giacca e cravatta hanno iniziato a collaborare con giovani in t-shirt e jeans.”

(tratto da Private Capital Today – AIFI)


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

B.Generali, atto di forza nella consulenza

Il cda di Fideuram Ispb cambia faccia

Mifid 2, sfida alla burocrazia

Bail-in, risparmi degli italiani ancora a rischio

Consulenti: “sos” momenti imbarazzanti con i clienti

Fideuram Ispb, il tesoro è in Irlanda

Mifid 2 è il migliore alleato di Mediolanum

Private, sulla Svizzera c’è Intesa

La relazione nel dna delle reti

La consulenza che piace ai Millennial

Private insurance nel mirino di Ispb

Banche e reti, stipendi da favola

Una banca da cani

Fideuram Ispb, gli 11 big di marzo

L’appello green di Bny Mellon alle banche

Diamanti in banca, partono le azioni legali

Il futuro della banca non è in banca

Banca IMI cavalca l’inflazione Usa

Assoreti, lo sprint dell’amministrato

10 trend per capire le banche nel 2018

Ing scatta sull’innovazione

SoGen ha i titoli per Byblos

Si riempie l’Officina Mps

Bonifici istantanei, la sfida alle banche

Riva (Anasf) e Mainò (Nafop), botta e risposta su Twitter

I cf all star di Widiba

La finanza digitale secondo Consob

Gli Elementi Essenziali di Mediolanum

Consulenti finanziari senza tutele

Il primo bilancio di Mifid 2 a Investments on the road con Banca IMI

Banca Generali, medaglia d’oro al top team

IWBank Private Investments, visita alla Superba

Il consulente digitale secondo Ing

Ti può anche interessare

Fintech e digital finance fanno tappa a ITForum 2017

La sfida tra uomo e robot non è mai stata così vicina. Come stanno cambiando il trading e la consu ...

L’equity crowdfunding di OpStart per sviluppare l’EGO

Si avvicinano ai 40.000 euro i capitali raccolti da EGO nei primi giorni della campagna di equity c ...

Accenture: digitalizzazione sfida chiave per l’investment banking

Digitalizzazione, semplificazione e innovazione sono i tre driver che, insieme alla ritrovata centra ...