Le 7 startup insurtech migliori in Europa

A
A
A
Daniel Settembre di Daniel Settembre24 ottobre 2016 | 15:46

L’industria assicurativa sta radicalmente evolvendosi per tenere il passo ed integrare strumenti intelligenti, come testimoniato dai numerosi processi di automazione robotica che stanno rivoluzionando la tradizionale catena del valore di questo business. L’impatto dell’AI (intelligenza artificiale) è aumentato esponenzialmente dalla quantità di dati che gli assicuratori stanno raccogliendo da decenni, così come dal recente incremento della potenza di calcolo e dei sensori in tutto il mondo.

Medici Top 21 è una competizione internazionale organizzata da Medici, in collaborazione con LTP banche mondiali e VC Fintech, per individuare le più promettenti startup in ognuna delle 28 categorie Fintech, con particolare attenzione allo spazio Insurtech. Medici è una piattaforma di consulenza strategica per l’innovazione in ambito fintech alimentata dal più grande network di startup nel settore (oltre 6 mila startup censite).

Nel dettaglio, Medici Top 21 InsurTech è una ricerca al livello globale che ha come obiettivo quello di individuare i 21 top disruptors in ambito assicurativo. Il Top 21- InsurTech si inserisce nel Top 21 series che si prefigge di accelerare il processo di innovation discovery ed è strutturato in modo tale che ogni 50 giorni la piattaforma si focalizzi su un nuovo segmento di fintech. La ricerca si estende in 56 paesi (organizzati in Americas, EMEA, APAC) e coinvolge i top influencers nel fintech vertical che è oggetto di analisi. Ecco le 7 società scelte nella zona Europa e Medio Oriente (Emea).

1. Neosurance
Propone alle compagnie assicurative un sistema basato su vendite di micro assicurazioni per eventi specifici a frequenza ripetuta e basso costo.

2. DigitalTech-International
Propone una architettura che permette agli assicuratori di gestire la catena del valore IOT insurance dalla raccolta dei dati alla fornitura di servizi.

3. Passportcard
Offre una soluzione di assicurazioni di viaggio che rivoluziona il rapporto tra l’assicuratore ei suoi clienti, introducendo un nuovo approccio senza out-of-pocket expense.

4. Amodo
Amodo raccoglie i dati da smartphone e da una serie di diversi dispositivi-connessi al fine di fornire migliori insights circa l’esposizione al rischio del cliente e le esigenze di prodotto.

5. Digital-Risk
Fornisce soluzioni assicurative per imprese digitali e ha sviluppato un modello di copertura per i rischi tecnici offerto tramite un modello di sottoscrizione per favorire l’avvio delle piccole imprese.

6. Cuvva
Tramite un’app iOS, permette all’utente di ottenere un preventivo e acquistare la copertura in meno di 5 minuti. Si tratta di un tipo completamente nuovo di assicurazione auto in UK che consente agli utenti di ottenere copertura assicurativa quando se ne ha bisogno (da una sola ora fino ad un giorno intero).

7. QuanTemplate
Offre soluzioni tecnologiche per le questioni chiave della distribuzione, underwriting e regulatory reporting.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

L’italiana Neosurance selezionata per l’Insurtech Acceleration Program

Assicurazioni: Genialloyd vince nella classifica dei migliori brand online di marzo

Come cambia la distribuzione assicurativa nell’era del FinTech

Ti può anche interessare

Crescita record per le startup italiane: sono raddoppiate rispetto al biennio precedente

Secondo la Relazione annuale 2016 del Mise, in Italia le startup sono quasi 7mila, il doppio rispett ...

L’Insurtech è realtà: Neosurance realizzerà con Axa Italia la prima instant insurance al mondo

Dopo essere stata selezionata da Plug and Play nel corso del mese di marzo ed aver partecipato al ...

Moneyfarm lancia la nuova app per gestire da mobile gli investimenti

Moneyfarm, la società indipendente di consulenza finanziaria online con sede in Italia e nel Regno ...