I tre nomi delle startup fintech italiane su cui investire

A
A
A
di Redazione11 novembre 2016 | 17:02

Dopo la tappa di Bologna, il tour di ING Challenge si sposta al Talent Garden Campus di Calabiana dove ieri sera si è tenuto il contest sul Money Management.

Alla sezione Startup Experience, Satispay, Sardex e Moneyfarm, tre realtà fintech già affermate, hanno presentato il loro percorso imprenditoriale nel mondo del digital payment, prima di indossare le vesti di giudici, insieme a Sergio Rossi – Head of Marketing & Customer Centricity di ING DIRECT –  e Maurizio Rossi,Vice Presidente di H-FARM.

A sfidarsi sul palco del “Challenge” per accedere all’ING Challenge Bootcamp – 2 giorni di training e mentorship presso il campus di H-FARM,e l’inserimento in un programma di accelerazione – 5 startup del fintech: Motusquo, Growish, Ekuota, Pecunia ed Alicia.

Secondo i giudici, la startup su cui puntare, vincitrice della tappa milanese del Tour ING, è Growish, la colletta 2.0 raccontata da Domingo Lupo come la soluzione facile, sicura, 100% made in Italy per ogni tipo di occasione, dal regalo di compleanno alla più dedicata lista nozze.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

A Rimini ecco i FintechAge Awards

Forbes in edicola, aspettando i FintechAge Awards

Schroders pronta per il pieno di fintech

Il futuro della banca non è in banca

10 trend per capire le banche nel 2018

La finanza digitale secondo Consob

Mifid 2 e fintech a portata di click

Nasce Italiafintech

Un fintech tailor made per il futuro delle banche

Il private equity punta sul Fintech

Robeco lancia un fondo sul Fintech

Fintech e Mifid 2, così cambierà il settore finanziario

Sorpresa: anche i millennials preferiscono i cf in carne e ossa

ITForum Milano, Mifid 2 e Fintech al centro della scena

Arriva la Mifid 2: care reti e sgr, siete veramente pronte?

Consulenti e Fintech nell’era di Mifid 2: se ne parla alla Tol

Tra Fintech e Mifid 2: le nuove regole del gioco a ITForum Milano

Top manager di banche e digital al Summit di Saint-Vincent

Satispay, Credimi, Moneyfarm e altre fintech finiscono in Parlamento

Il Fintech in un limbo. Ci vogliono regole

Arriva il primo Master in Digital Innovation e Fintech: ecco tutto quello che c’è da sapere

Ubs organizza una nuova challenge a tema fintech

Milano capitale europea del Fintech? Farebbe volare il marketplace lending italiano

Fintech dirompente, ma le banche non rinunciano al fattore umano

Nasce Supernovae Labs, il primo acceleratore fintech per banche e assicurazioni in Italia

La Consob mette in guardia sui rischi del fintech

I PIR senza Fintech? Ecco perché sono monchi

Singapore e Francia più vicine nel Fintech

Intelligenza artificiale: il consulente bancario rischia di essere sostituito dai chatbot?

Hong Kong: troppo comoda e moderna per il Fintech

FinTech, le società globali di servizi finanziari prevedono un aumento delle partnership

Verso una strategia europea per il Fintech. La commissione UE avvia una consultazione pubblica

Banche, come sopravvivere nell’era digitale

Ti può anche interessare

Milano, taglio del nastro per il Fintech District

Si tratta della prima area urbana dedicata alle imprese e alle startup che lavorano per fondere la t ...

U-Start Club investe in Sumup

SumUp, azienda leader nel mobile point-of-sale (mPOS) in Europa, creata per consentire a grandi e pi ...

La tecnologia sulla strada di MiFID II, il caso Armundia

A meno di sei mesi dall’entrata in vigore della direttiva MiFID II a cosa guardano i gruppi che do ...