La banca del futuro: eccellenti fabbriche prodotto e digitale

A
A
A
di Ettore Mieli22 febbraio 2017 | 15:19

“È arrivato il tempo delle scelte”. Il futuro del sistema bancario italiano sta cambiando sotto l’impulso di tre forze: tassi bassi, nuova regolamentazione e Fintech. Flavio Valeri, AD di Deutsche Bank per l’Italia, nell’intervista del Corriere della Sera di oggi traccia un nuovo scenario in cui “le banche tradizionali devono rispondere con una strategia basata su eccellenti fabbriche prodotto e su una forte competenza digitale. Una grande evoluzione rispetto alla situazione attuale”.

Le 5 fabbriche prodotto a cui si riferisce Valeri riguardano il risparmio gestito e la raccolta, il credito al consumo, il transaction banking, la banca d’affari e i prodotti per famiglie e PMI. Deutsche Bank presidia le 5 fabbriche, in particolare “in Italia abbiamo quote di mercato significative nel credito al consumo con DB Easy e nella raccolta del risparmio con Finanza e Futuro. A livello globale siamo leader nella banca d’affari, nel transaction banking e nell’asset management.” Inoltre: “Il Gruppo ha un programma di investimenti in tecnologia digitale di oltre 1 miliardo di euro.”

Tra le sfide delle banche italiane gli Npl. Flavio Valeri risponde partendo dall’evidenza dei numeri: “Il valore degli Npl lordi in Italia è di circa 200 miliardi, che equivalgono a 85 miliardi netti, su cui ci sono addizionali garanzie reali e personali che coprono oltre il 100% del valore. Il mercato sembra richiedere un livello di copertura per gli Npl del 70-75% e degli UTP (Unlikely to pay) del 35/40%. Livelli più alti rispetto all’attuale media in Italia. E’ quindi positivo vedere che i recenti provvedimenti normativi per la velocizzazione del recupero stiano facendo effetto e si calcola che abbiamo avuto un impatto di quasi 1 anno, equivalente a circa il 4 o 5% sui prezzi riscontrabili sul mercato. Le proposte di Eba e di Abi sono degne di nota, perché entrambe mirano a ridurre lo stock”. Infine per Valeri non c’è dubbio: “Dalla posizione di Deutsche Bank vale assolutamente la pena continuare a investire in Italia”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Finanza & Futuro, poker d’ingressi a Livorno

Deutsche AM, Xtrackers espande l’offerta di etf in Italia

Cryan (Deutsche Bank) auspica tassi più alti e più fusioni e acquisizioni tra banche

La corsa di Fideuram ISPB, B. Mediolanum insegue

BLUERATING IN EDICOLA: Sulla corsia di sorpasso

Deutsche Bank, utili oltre le attese nel secondo trimestre

A John Cryan serviranno anni per ristrutturare Deutsche Bank

Finanza & Futuro in Deutsche Bank, via alle danze

L’ex DB Arinc sta per lanciare un nuovo hedge

Blueindex: Deutsche Bank brilla, Wall Street festeggia l’Independence Day

Deutsche Bank, maxi-reclutamento in Asia

Accordo cinese per Deutsche Bank

Finanza & Futuro, boom di clienti

Deutsche Bank prova a far pagare i suoi ex top manager per gli scandali

Deutsche Bank quota 52 certificati sul Sedex

Brexit: le banche pronte al trasloco da Londra, chi si rafforzerà su Milano?

Invesco e Janus Capital brillano sul Blueindex, male Deutsche Bank e Unicredit

Deutsche Bank, utili con turbo e ricavi in calo nel primo trimestre

Ruggiu (Deutsche Bank): “Il private banker punti su competenze e relazione”

Finanza & Futuro distribuirà i comparti Amundi

Tre nomine in Deutsche Bank

Blueindex: Schroders in luce, frena Deutsche Bank

Deutsche Bank apre un Innovation Lab a New York

Deutsche Bank lancia l’aumento di capitale da 8 miliardi

Blueindex: Banco Bpm si mette in luce ancora una volta

Deutsche Bank, due ingressi nel Supervisory Board

Blueindex: brillano Gam Holding e Man Group, indietro tutta Deutsche Bank

Giornata ricca di tensione per le borse europee e Wall Street

Reazione negativa di Deutsche Bank agli annunci di Cryan

Deutsche Bank vuole quotare l’asset management

Blueindex: brillano Credit Suisse e Deutsche Bank

Finanza&Futuro e Deutsche Bank aprono le porte a Nordea

Bluerating: Man Group evita le prese di profitto e sale

Ti può anche interessare

Bnl lancia l’Hello Store

I ritmi estremamente rapidi, che caratterizzano il cambiamento degli scenari di mercato attuali, imp ...

La digital revolution secondo Pictet

A cura del team di gestione del fondo Digital Communication di Pictet Asset Management Il tema dei B ...

Ecco perché c’è difficoltà nel gestire la digital disruption

Le aziende oggi stanno utilizzando un approccio “hybrid IT” perché faticano a stare al passo co ...