Moneyfarm scelto da Uber per offrire consulenza finanziaria e pensione integrativa ai suoi autisti

A
A
A
di Ettore Mieli27 febbraio 2017 | 12:16

Moneyfarm, la società di consulenza finanziaria online con sede in Italia e nel Regno Unito, ha annunciato una nuova partnership con Uber, l’azienda di trasporto pubblico più grande al mondo. Grazie a questo accordo, gli autisti del colosso di San Francisco potranno beneficiare a condizioni agevolate dei servizi pensionistici e di consulenza finanziaria offerti da Moneyfarm sul mercato britannico. In una prima fase la partnership sarà limitata al solo mercato britannico.

Lo sviluppo della cosiddetta “sharing economy”, nelle sue varie declinazioni, ha creato occupazione e opportunità ma ha visto molti lavoratori perdere gradualmente alcuni dei benefici tradizionalmente garantiti, come l’accesso ai servizi previdenziali. Uber ha deciso di focalizzare i suoi sforzi sulla soluzione di questo problema. La partnership con Moneyfarm si inserisce all’interno di un programma di ampio raggio che va in questa direzione e che ha già visto il lancio di una simile iniziativa sul mercato USA in collaborazione con Betterment, uno dei leader mondiali della robo-advisory.

L’accordo anticipa di qualche mese il lancio della nuova gamma di prodotti pensionistici (SIPP in UK e PIP in Italia) che Moneyfarm distribuirà a partire da questa estate. Moneyfarm è orgogliosa di supportare gli autisti Uber per una migliore pianificazione del proprio futuro finanziario.

“Abbiamo trovato con Uber una unità di intenti immediata e facile”, ha spiegato Giovanni Daprà, AD e co-fondatore di Moneyfarm, “figlia dello spirito innovatore che accomuna le nostre realtà, e siamo felici di poter dare il nostro apporto per un futuro finanziario più sicuro ai tanti autisti affiliati.”


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

CF Webinars, il Fintech al centro della puntata di luglio

A Rimini ecco i FintechAge Awards

Forbes in edicola, aspettando i FintechAge Awards

Schroders pronta per il pieno di fintech

Il futuro della banca non è in banca

10 trend per capire le banche nel 2018

La finanza digitale secondo Consob

Mifid 2 e fintech a portata di click

Nasce Italiafintech

Un fintech tailor made per il futuro delle banche

Il private equity punta sul Fintech

Robeco lancia un fondo sul Fintech

Fintech e Mifid 2, così cambierà il settore finanziario

Sorpresa: anche i millennials preferiscono i cf in carne e ossa

ITForum Milano, Mifid 2 e Fintech al centro della scena

Arriva la Mifid 2: care reti e sgr, siete veramente pronte?

Consulenti e Fintech nell’era di Mifid 2: se ne parla alla Tol

Tra Fintech e Mifid 2: le nuove regole del gioco a ITForum Milano

Top manager di banche e digital al Summit di Saint-Vincent

Satispay, Credimi, Moneyfarm e altre fintech finiscono in Parlamento

Il Fintech in un limbo. Ci vogliono regole

Arriva il primo Master in Digital Innovation e Fintech: ecco tutto quello che c’è da sapere

Ubs organizza una nuova challenge a tema fintech

Milano capitale europea del Fintech? Farebbe volare il marketplace lending italiano

Fintech dirompente, ma le banche non rinunciano al fattore umano

Nasce Supernovae Labs, il primo acceleratore fintech per banche e assicurazioni in Italia

La Consob mette in guardia sui rischi del fintech

I PIR senza Fintech? Ecco perché sono monchi

Singapore e Francia più vicine nel Fintech

Intelligenza artificiale: il consulente bancario rischia di essere sostituito dai chatbot?

Hong Kong: troppo comoda e moderna per il Fintech

FinTech, le società globali di servizi finanziari prevedono un aumento delle partnership

Verso una strategia europea per il Fintech. La commissione UE avvia una consultazione pubblica

Ti può anche interessare

Milano, taglio del nastro per il Fintech District

Si tratta della prima area urbana dedicata alle imprese e alle startup che lavorano per fondere la t ...

Bonsignore (Mobysign): “Pagare con smartphone ora è facile e veloce”

Il ceo di Mobysign illustra a Bluerating.com le caratteristiche dell'app, già scelta da Coop e Orac ...

Oracle e Bank of America scelgono l’app italiana Mobysign

In Italia, Mobysign è stata già adottata per il pagamento istantaneo della spesa presso tutte le c ...