Visa lancia la prima Everywhere Initiative in Europa

A
A
A
di frese28 febbraio 2017 | 08:41

Visa ha annunciato il lancio anche in Europa della propria Everywhere Initiative, un programma pensato per incoraggiare lo sviluppo di prodotti e servizi che rappresentino la “next big thing”, in un mercato, come quello dei pagamenti, che sta vivendo una rapida evoluzione dalle carte di pagamento di plastica al digitale. I partecipanti a questa prima edizione europea del contest si contenderanno un premio da 50.000 euro per dare vita a un programma pilota con Visa, o in partnership con i clienti di Visa, ricevendo allo stesso tempo il supporto qualificato degli esperti di business e in tecnologia di Visa e un accesso privilegiato alle API del network di pagamento. Oltre a questo programma europeo, visto il successo delle passate edizioni, Visa riproporrà anche nel 2017 la Everywhere Initiative in Nord America, America Latina e Asia.

“Considerato il grande dinamismo che attualmente caratterizza il settore dei pagamenti, la Everywhere Initiative di Visa ci permette di esplorare un’ampia gamma di idee che risolvano sfide imprenditoriali, che influenzino lo sviluppo dei nostri prodotti, che supportino i nostri clienti e formino la nostra cultura dell’innovazione”, ha affermato Shiv Singh, senior vice president innovation and strategic partnership di, Visa Inc. “Ogni volta che lanciamo questo programma in una nuova regione del mondo, raggiungiamo l’obiettivo di attrarre imprenditori di talento con grandi idee volte al mondo dei pagamenti. Ci aspettiamo risultati allo stesso modo straordinari anche per l’Europa nei mesi a venire”.

A partire dal mese di marzo 2017, Visa invita le imprese in Europa a candidare le proprie soluzioni per il business che rispondano ad una delle tre sfide seguenti:
Local Community Challenge, rivolta alle comunità locali: come possono le tecnologie per i pagamenti digitali supportare la creazione di prodotti che connettano le persone tra loro e arricchiscano le comunità locali?
Regional Intercity Challenge, per la mobilità interurbana: come possono le tecnologie per i dispositivi mobili e i dispositivi connessi trasformare l’esperienza del viaggio nelle diverse città?
International Travel Challenge, per i viaggi a livello internazionale: come possono nuovi prodotti e servizi, basati sulle API Visa, regalare un’esperienza di viaggio a livello internazionale senza complicazioni o problematiche?

I dettagli della competizione Visa Everywhere Initiative possono essere consultati qui: https://usa.visa.com/visa-everywhere/innovation/visa-everywhere-initiative-empowering-startups.html

La competizione è live al Mobile World Congress
Per presentare la prima edizione europea della Everywhere Initiative, Visa ha deciso di organizzare una live competition al Mobile World Congress il 27 febbraio. Cinque imprese emergenti del comparto tech cercheranno di aggiudicarsi un premio del valore di 25.000 euro.

Le imprese in gara saranno:
Biowatch: rende possibile il pagamento con tecnologia NFC e autenticazione basata sul riconoscimento delle impronte digitali attraverso un orologio dotato di Bluetooth. Biowatch ha sede in Svizzera.
Maintool: sviluppa cinturini intelligenti che, quando vengono attaccati a qualsiasi tipo di orologio, permettono di monitorare i parametri vitali. Maintool ha sede in Francia.
Evopark: aiuta gli utenti a trovare rapidamente posti liberi nei parcheggi nelle vicinanze, con una semplice opzione di pagamento mensile. Evopark ha sede in Germania.
Wia: offre una piattaforma basata su cloud per soluzioni di IoT, con servizi back-end modulari come la gestione di server, replicazione dati e storage. Wia ha sede in Irlanda.
Kwik: offre un “bottone” basato su connessione Wi-fi che permette ai consumatori di acquistare istantaneamente prodotti e servizi da commercianti e provider di servizi. Kwik ha sede in Israele.

Il panel dei giudici della competizione Visa Everywhere Initiative presso il Mobile World Congress comprende Alejandro Agag, Amministratore Delegato di FormulaE Operations; Jean-Claude Deturche, Senior vice president di Gemalto; Mark Antipof, chief officer client engagement di Visa; Sam Shrauger, Senior vice president digital solutions di Visa; e Shiv Singh, Senior vice president innovation and strategic partnership di Visa.

Il programma Visa Everywhere Initiative
Visa Everywhere Initiative è un programma dedicato all’innovazione, pensato per la ricerca e sviluppo di prodotti che rappresentino la Next Big Thing nel settore dei pagamenti, in un contesto in cui si assiste alla transizione dalla plastica al digitale e nuovi operatori si aggiungono ai tradizionali stakeholder nei pagamenti. Il programma è stato lanciato nel 2015 negli Stati Uniti e a oggi circa 1.000 startup, grazie alle soluzioni eccellenti proposte, hanno ottenuto finanziamenti per un totale complessivo di 1,7 miliardi di dollari. La competizione Visa Everywhere Initiative a livello internazionale conta a oggi 60 finalisti scelti e 12 vincitori finali.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Tra Fintech e Mifid 2: le nuove regole del gioco a ITForum Milano

Top manager di banche e digital al Summit di Saint-Vincent

Satispay, Credimi, Moneyfarm e altre fintech finiscono in Parlamento

Il Fintech in un limbo. Ci vogliono regole

Arriva il primo Master in Digital Innovation e Fintech: ecco tutto quello che c’è da sapere

Ubs organizza una nuova challenge a tema fintech

Milano capitale europea del Fintech? Farebbe volare il marketplace lending italiano

Fintech dirompente, ma le banche non rinunciano al fattore umano

Nasce Supernovae Labs, il primo acceleratore fintech per banche e assicurazioni in Italia

La Consob mette in guardia sui rischi del fintech

I PIR senza Fintech? Ecco perché sono monchi

Singapore e Francia più vicine nel Fintech

Intelligenza artificiale: il consulente bancario rischia di essere sostituito dai chatbot?

Hong Kong: troppo comoda e moderna per il Fintech

FinTech, le società globali di servizi finanziari prevedono un aumento delle partnership

Verso una strategia europea per il Fintech. La commissione UE avvia una consultazione pubblica

Banche, come sopravvivere nell’era digitale

Deutsche Bank apre un Innovation Lab a New York

Goldman Sachs offre lavoro a chi sa sviluppare un robo-advisor

Deutsche Börse punta negli investimenti Blockchain e A.I.

Accordo di cooperazione nel Fintech fra Singapore e Giappone

Source punta sul Fintech con un Etf

La “lunga marcia” di China Rapid Finance

Source lancia l’ETF specializzato nel FinTech

FinTech, 10 comunity da seguire su Facebook

JD Finance pronta a camminare da sola

FinTech e Banche. Amicizia possibile?

Fintech, Intesa Sanpaolo tra le 7 banche top al mondo nella trasformazione digitale

Insurtech: il nuovo volto delle assicurazioni

Mastercard e Oracle insieme per fornire pagamenti senza intoppi

Moneyfarm scelto da Uber per offrire consulenza finanziaria e pensione integrativa ai suoi autisti

La banca del futuro: eccellenti fabbriche prodotto e digitale

Nasce Euclidea, il primo private banking fintech alla portata di tutti

Ti può anche interessare

Il Social Factoring in Indonesia

Quando si legge Indonesia, si pensa a Bali e alle sue spiagge, e in general si ha l’idea di un pic ...

Fintech: la top 20 delle società innovatrici nel mondo

FinTech Innovator, una collaborazione tra H2 Ventures e KPMG Fintech, ha rilasciato la FinTech 100, ...

Cyber Trade lancia App per roboadvisory

Cyber Trade, società tecnologica ravennate attiva nella progettazione di algoritmi e strategie quan ...