Arriva la prima soluzione Blockchain per il mercato assicurativo italiano corporate

A
A
A

A costituirla sono state Generali Global Corporate & Commercial Italia, AIG e UnipolSai Assicurazioni, insieme ai broker Aon e Willis Towers Watson, con il supporto consulenziale di Capgemini Italia.

Chiara Merico di Chiara Merico10 gennaio 2018 | 11:09

LA PIATTAFORMA – Generali Global Corporate & Commercial Italia, AIG e UnipolSai Assicurazioni, insieme ai broker Aon e Willis Towers Watson, con il supporto consulenziale di Capgemini Italia, hanno, per primi nel mercato assicurativo italiano, costruito una soluzione innovativa per eliminare inefficienze e migliorare il servizio ai clienti corporate. Per una corretta valutazione e successivo piazzamento dei grandi rischi delle aziende è necessario processare un’ingente mole di dati che vengono scambiati attraverso continui flussi di informazioni tra clienti, broker e compagnie.  Le inefficienze dei processi operativi e l’evoluzione del quadro normativo hanno spinto il gruppo di aziende a definire, partendo dal rischio property, alcuni standard di comunicazione dei dati e a valutare le tecnologie disponibili per automatizzare il più possibile i passaggi di condivisione e approvazione ad oggi spesso manuali. A partire da giugno 2017 il gruppo di compagnie e broker ha iniziato a collaborare e, con il supporto del centro di eccellenza Blockchain Distributed Ledger Technology di Capgemini Italia, dopo soli 2 mesi di sviluppo, ha rilasciato una piattaforma che consente la distribuzione, la condivisione e la sincronizzazione dei dati di rischio in maniera sicura, trasparente ed efficiente. Questa soluzione da un lato offre al cliente un servizio più semplice, veloce, trasparente e sicuro e agli operatori del settore, dall’altro consente di condividere le informazioni necessarie per la quotazione in tempo reale e di produrre documenti di polizza coerenti in modo verificabile e tracciato. Il tutto attraverso la definizione di un ecosistema privato basato sulla tecnologia Corda di R3 a cui qualsiasi compagnia e broker italiano può accedere, previa autorizzazione dei partecipanti stessi. La soluzione individuata consentirà di gestire e ottimizzare le tempistiche di negoziazione e quotazione, che potranno ridursi anche del 90%, e di migliorare la qualità delle informazioni trasmesse grazie al modello dati standardizzato, concordato e scambiato tramite Blockchain privata (Permissioned Ledger). Enrico Vanin, amministratore delegato di Aon Spa e Aon Hewitt Risk & Consulting, ha commentato: Siamo orgogliosi di far parte di questo progetto innovativo nel settore assicurativo che si è avvalso delle competenze tecnologiche di Capgemini, partner di altissimo livello. Il progetto ha visto il coinvolgimento di Aon soprattutto nella prima fase, relativa alla definizione del perimetro dello scambio di informazioni e dati necessari per una corretta quotazione della polizza. La tecnologia blockchain è un tema complesso e trasversale, che tocca diversi settori. Tra gli obiettivi della nostra partecipazione c’è la sperimentazione di un nuovo modello innovativo di scambio di dati, ma anche e soprattutto l’individuazione di eventuali rischi e criticità nell’applicazione concreta della nuova tecnologia. L’adozione di questa nuova soluzione permetterà a broker e compagnie assicurative di condividere le informazioni in modo rapido, efficiente e sicuro, riducendo i tempi di negoziazione e fornendo al cliente il miglior servizio”.

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn121Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Debutto blockchain per Lombard Odier Im

Deutsche Börse punta negli investimenti Blockchain e A.I.

Blockchain per il crowdfunding in arrivo dal Canada

Swift sperimenta la blockchain nei pagamenti

La Blockchain spiegata (bene) a mia nonna

Wall Street punta 20 milioni di dollari su Axoni

Equity Crowdfunding per tecnologia Blockchain: startup Fintech lancia round da 1 milione di sterline

La Commissione Ue punta sulle startup Fintech

ABN Amro applica la blockchain al settore della logistica

Blockchain per i mutui di Hong Kong

Capgemini: con la blockchain i clienti delle banche risparmieranno centinaia di euro l’anno

Bnp Paribas, i mini-bond viaggeranno sulla piattaforma blockchain

Bitcoin: le grandi banche studiano valuta digitale alternativa

Quattro grandi banche studiano la nuova moneta virtuale

Nordea alla ricerca di startup nella blockchain e nell’intelligenza artificiale

SEB and other VCs chip in to support Blockchain payment start-up Coinify

Guru del blockchain nominata consulente a Santander

Blockchain, le società finanziarie cinesi formano un consorzio

Per Citigroup bitcoin non è una minaccia per le banche

La Blockchain vista da Ubs – VIDEO

Blockchain, investimenti verso il miliardo di dollari nel 2016

Peter Smith and the Blockchain adventure

Fincoder Conference: the voices of the Digital Age

Allianz Risk Transfer e Nephila insieme nella blockchain per i cat swap

Blockchain e banche, per Deloitte è l’anno della svolta

Fondi pensione e gestori non sono ancora pronti per il blockchain

Goldman Sachs vi spiega come usare la Blockchain

Goldman Sachs, ecco come usare la blockchain

Banco Santander offre un sistema blockchain in Uk

Banco Santander si converte ai sistemi blockchain

Blockchain, è necessario un approccio collaborativo

Monete virtuali, un incentivo alla frode?

Blockchain, il progetto Hyperledger ha un leader

Ti può anche interessare

JD Finance pronta a camminare da sola

JD.com, acronimo di Jing Dong, è il secondo e-commerce in Cina dopo il gruppo Alibaba. Quotato al N ...

Soldo porta il Fintech nelle aziende: arriva Soldo Business per la gestione delle spese

  Delegare, controllare e gestire in tempo reale le spese aziendali attraverso l’uso di un unico ...

Prestiti online, automobile e casa guidano le richieste degli italiani

L’accesso al credito da parte degli italiani sta diventando un processo sempre più digitale, come ...