Rating & Score – Sono 62 i nuovi fondi disponibili alla sottoscrizione

A
A
A

Eurizon ne lancia 14. Entra Rovere a quota 8 e con lo stesso numero di comparti Leonardo e BNY Mellon. Morgan Stanley autorizza 6 prodotti, poi Allianz e Consultinvest con 4 fondi a testa.

di Samuele Camellini5 agosto 2009 | 08:00

Fondi di quasi tutti i tipi
Appartengono a nove diverse tipologie i nuovi comparti disponibili nell’ultimo mese: 25 obbligazionari, 15 azionari, 8 a ritorno assoluto e poi ritorno assoluto obbligazionari, monetari, obbligazionari convertibili, fondi diversificati, a capitale protetto e specializzati sui derivati. Mancano solo i fondi garantiti.

Eurizon emette solo obbligazionari
La società del gruppo Intesa Sanpaolo ridisegna la propria gamma di prodotti obbligazionari con 14 emissioni che spaziano dall’area degli emergenti con  EURIZON EF BOND EMERGING MARKETS  tra gli Obbligazionari Globali (Mercati Emergenti) – Governativi e sempre EURIZON EF BOND EMERGING MARKETS, ma con la copertura dal rischio di cambio, quindi tra gli Obbligazionari (Euro Hedged) Mercati Emergenti.
Si passa poi all’area euro con EURIZON EF BOND EUR LONG TERM, tra i Governativi (Oltre 10 Anni), EURIZON EF BOND EUR MEDIUM TERM tra i Governativi (3-5 Anni), EURIZON EF BOND EUR SHORT TERM all’interno dei Governativi (1-3 Anni) e EURIZON EF BOND INFLATION LINKED tra gli Inflation Linked.
Tra gli altri comparti lanciati con copertura dal rischio di cambio rispetto all’euro citiamo EURIZON EF BOND INTERNATIONAL , EURIZON EF BOND JPY e EURIZON EF BOND GBP, tutti inclusi tra gli Obbligazionari (Euro Hedged) Globali, mentre EURIZON EF BOND USD è inserito nel gruppo degli Euro Hedged Usa.

Alcune novità tra gli azionari
E’ BNY MELLON GLOBAL FUNDS PLC SICAV a proporre la novità più interessante in questa tipologia. Ci riferiamo a BNY MELLON VIETNAM INDIA CHINA (VIC) FUND, fondo specializzato sugli emergenti asiatici e, nel dettaglio come si desume dal nome, sull’India, la Cina e soprattutto il Vietnam, novità assoluta nell’ambito dei fondi mobiliari, mentre tra gli Etf già da tempo è disponibile un prodotto focalizzato su questo paese. Si tratta di DB X-TRACKERS FTSE VIETNAM ETF.
Il  comparto di Mellon è emesso in duplice classe.
ALLIANZ GLOBAL INVESTORS FUND entra nell’ambito dei comparti focalizzati su Brasile, Russia, India e Cina con ALLIANZ RCM BRIC EQUITY e sempre sui mercati emergenti si posizione con un’altra classe MORGAN STANLEY INVESTMENT FUNDS SICAV con MS EMERGING MARKETS EQUITY FUND tra gli Azionari Globali (Mercati Emergenti) – Large & Mid Cap Growth.
Altra novità interessante è l’ingresso di ROVERE SOCIETE’ DE GESTION S.A.. La società lussemburghese del gruppo Banca di Desio e della Brianza emette 8 comparti, tre dei quali sono azionari, si tratta di ROVERE ACTIONS AMERIQUE DU NORD, ROVERE ACTIONS EUROPE e ROVERE ACTIONS ZONE EURO.

8 comparti a ritorno assoluto
Non mancano mai tra gli strumenti di nuova proposizione i fondi che si pongono come obiettivo di ottenere un risultato positivo a prescindere dall’andamento del mercato.
Segnaliamo CONSULTINVEST PLUS, tra quelli a media volatilità, LEONARDO INVEST DNCA EVOLUTIF che spazia anche sui mercati emergenti e si pone all’interno dell’alta volatilità. Una citazione anche per i due fondi di VEGAGEST SGR S.p.A., tra i quali indichiamo VEGAGEST MB STRATEGIC.

Ecco le altre 6 tipologie di fondi
Troviamo NATIXIS SELECTION OBLI JUILLET 2014 all’interno dei Ritorno Assoluto Obbligazionari (euro), ROVERE EQUILIBRE OBLIGATAIRE tra i fondi Diversificati Euro (Azioni 10-50%), LEONARDO INVEST DNCA CONVERTIBLES, con due emissioni tra gli Obbligazionari Convertibili Euro.
Quattro new entry tra gli specializzati sui derivati. Evidenziamo ALLIANZ PIMCO EURO BOND FUND e BNY MELLON EVOLUTION CURRENCY OPTION FUND ed altrettanti tra i monetari. Segnaliamo CARMIGNAC CASH PLUS, un Monetari Euro (Alta Volatilità) specializzato su titoli corporate.
Per ultimo diamo visibilità a CAAM EUREKA RIPRESA 2014 che si propone come obiettivo minimo la protezione del capitale sino alla scadenza.

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bny Mellon: Irma, un uragano sui mercati?

Brain (Bny Mellon): “Occhi puntati sulla Bce”

Bny Mellon affida gli hedge a Salvage

Bny Mellon, il roadshow europeo per consulenti punta su Milano

Garcia Zamora (BNY Mellon): “Puntiamo sul debito emergente in valuta locale”

Insight Investment, arriva Louis

Bny Mellon lancia un fondo sugli high yield

Bny Mellon: Cina, cosa porterà l’anno del Gallo

La ricchezza è un bene, ma come gestirla? Se ne parla all’evento Aifo

Nuova sede in Italia per Bny Mellon

Bny Mellon Global Real Return Fund si prepara a nuovi ribassi dei mercati

Boat Race, Bny Mellon e Newton donano la sponsorship alla ricerca sul cancro

I tassi sulla sterlina restano fermi, lo resteranno a lungo

Bny Mellon IM, due ingressi e una nomina

Bny Mellon offre stage a parenti. E arriva la multa dalla Sec

Bny Mellon e Credem insieme per la distribuzione di fondi a 500 promotori

Bny Mellon acquisisce Cutwater Asset Management

Bny Mellon fa il tifo per il Brasile

Via libera Fed al buy-back di Bny Mellon

Risparmio, WestLB Mellon Compass Fund diventa Bny Mellon Compass Fund

Bny Mellon, nuovo ingresso nel team italiano

Bny Mellon, un nuovo capoeconomista per la sua Meriten Investment Management

Bny Mellon: nuova nomina per la regione Asia-Pacifico

Giro di poltrone a BNY Mellon

Ti può anche interessare

UBP: Azionario, 2017 in crescita per le “smid cap” europee

Queste società presentano un’attrattiva di lungo periodo, sia per i fondamentali del segmento sia ...

Pictet Am: l’insostenibile leggerezza della ripresa economica

Un commento sullo scenario macro di Andrea Delitala e Marco Piersimoni, manager e strategist della ...

AcomeA e Banco Desio insieme Pir le imprese italiane

Lunedì 19 giugno AcomeA SGR, in partnership con il Banco Desio, proporrà a Milano un appuntamento ...