Come sarà la nuova “Anima”

A
A
A

Forse per il mondo finanziario il 2010 non sarà l’anno della grande ripresa, ma di sicuro per il gruppo BPM sarà un anno fondamentale. Partirà proprio nel 2010 il processo di integrazione delle Sgr del gruppo milanese che con la “nuova” Anima punta a rinnovare la gamma prodotti e a razionalizzare la presenza sull’estero.

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti10 dicembre 2009 | 09:20

Sarà operativa dal 31 dicembre la nuova Anima sgr che nasce dalla fusione per incorporazione tra Bipiemme Gestioni sgr e Anima.

La nuova Anima sgr sarà guidata dal presidente Salvatore Catalano e dal direttore generale Pietro Cirenei, con patrimonio gestito complessivo che supera 23 miliardi. Oltre alla controllante Banca Popolare di Milano al 73,89%, nel capitale della sgr sono presnti Banca di Legnano (20%), Popolare dell’Etruria e del Lazio (2,91%). Con quote minori, Fondazione CR Alessandria, Banca Finnat e CR Alessandria.

Soldi ha incontrato Salvatore Catalano, presidente di Bipiemme Gestioni che ha spiegato perché l’industria non deve teme la dematerializzazione e il nuovo albo dei consulenti finanziari indipendenti.

Dopo un 2008 pessimo per i mercati, il 2009 ha regalato diversi mesi di bull market con un consistente rimbalzo relativo. Come giudicate l’esperienza di quest’anno per la vostra società? I risultati della Sgr come si sono rapportati alle vostre aspettative?
Il 2009 si sta chiudendo in maniera complessivamente positiva per Bpm Gestioni, malgrado la dura prova fino a inizio marzo. Aver tenuto le posizioni sui mercati azionari e, soprattutto, quelle sul comparto delle obbligazioni societarie, ci ha permesso di realizzare performance soddisfacenti rispetto agli indici di riferimento e alla concorrenza.
Le buone performance hanno anche aiutato l’ottimo comportamento della rete distributiva, sia di gruppo che dei terzi, che ci ha portato ad aumentare la quota di mercato. Anche il risultato economico aziendale dovrebbe risultare superiore alle attese di inizio anno.

L’acquisizione di Anima Sgr sarà operativa da gennaio. Cosa si attende il gruppo Bpm da questa realtà? E quali sono gli obiettivi per Bipiemme gestioni nel 2010?
Il gruppo Bpm si attende un contributo positivo dalla fusione in ragione delle sinergie ottenibili con l’operazione. Per il 2010 la “nuova” Anima Sgr sarà attivamente impegnata a cercare opportunità di crescita attraverso il completamento dell’integrazione fra le due Sgr e il pieno cross-selling sui collocatori, predisponendo il rinnovo della gamma prodotti per il 2011 e razionalizzando la presenza sull’estero. E perseguendo sempre performance costantemente sopra la media di mercato.

continua su …Soldi,
in edicola in questi giorni

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le 5 migliori app per il personal business

I vip scomparsi che guadagnano di più

Per BMPS l’offerta è “garantita”

L’Oreal, si allunga la lista dei beneficiati da madame Bettencourt

Hedge, nel 2010 gli operatori torneranno a raccogliere

Le banche temono il cartellino rosso

Performance a due cifre per i gestori

Tempi lunghi per le obbligazioni

Fondi: solo uno doppia il benchmark

Un modello anti-crisi

Il Maltese falcon alla fondatrice di Ikos

Si riaccendono gli spot sulle dismissioni di Stato

Il pretesto che tutti aspettavano

New York Appartamento di Lloyd Blankfein in vendita per 13,5 mln di dollari

Nel mirino c’è l’Europa

Quanto vale il bene rimpatriato

Lapo Elkann lancia “I Spirit”, la vodka made in Italy

Con un solo gestore

La sterlina perde il suo appeal Bond people sempre più delusi

È necessaria una scelta di campo chiara come quella di Poste Italiane

Bombe rosa sul 2010

La crisi e la regolamentazione

Trust o non trust?

Fondi pensione, gli operatori ci credono

Stessa arroganza, stessi bonus, stessa finanza. Dubai insegna

Un vantaggio per gli investitori

US Small cap per sovraperformare i mercati

Dietro l’andamento dell’oro lo StreetTraks Gold Shares

Fideuram, l’Ipo piace di più

Sedex-Etc, una faccia una razza

In arrivo una nuova trappola per la liquidità delle banche?

Anche BancoPosta non potrà evitarla

Arriva la ripresa. Ma è jobless

Ti può anche interessare

Polizze vita, la raccolta batte la fiacca

Secondo Accenture, i flussi si ridurranno del 4% nel 2017. ...

Pir, le società di gestione pronte a lanciarli

Nel 2017 debuttano in Italia i Piani Individuali di Risparmio. Secondo Plus24-Il Sole 24Ore, Anima, ...

Al via il roadshow autunnale 2017 targato Pictet AM

L’edizione autunnale 2017 del consueto roadshow di Pictet Asset Management prenderà il via il 18 ...