Anima, analisti positivi dopo il riassetto

A
A
A

Dopo l’ingresso di Di Naro, gli analisti di Banca Imi e Mediobanca hanno riconfermato i rating buy e outperform.

Andrea Telara di Andrea Telara14 marzo 2017 | 09:05

Due giudizi positivi dopo l’annuncio del riassetto. Sono quelli che gli analisti di Banca Imi e di Mediobanca hanno riservato al titolo di Anima. Ieri la società guidata da Marco Carreri ha annunciato una riorganizzazione che prevede, tra le varie nomine, anche l’ingresso di Filippo Di Naro, ex-ad di Duemme sgr, con il ruolo di vice direttore generale investimenti e prodotti. Nello stesso giorno dell’annuncio, gli analisti di Banca Imi hanno ribadito la raccomandazione di acquisto sul titolo con un prezzo-obiettivo di 5,8 euro. In particolare, gli esperti di Banca Imi apprezzano il posizionamento strategico di Anima che, grazie al legame con Poste Italiane, è meno dipendente dai partner distributivi tradizionali (cioè dalle banche). Inoltre, la società potrebbe essere polo aggregante sul mercato con una unione con Aletti Gestielle, giudicata più probabile di quella con Arca. Giudizio positivo su Anima anche da parte di Mediobanca che ha confermato sul titolo della società di asset management un rating outperform (meglio del mercato) con prezzo-obiettivo di 6 euro.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Anima, bene trend di raccolta malgrado riassetto distributivo

Anima, i Pir trainano la raccolta ad agosto

Anima conquista Aletti Gestielle

Anima, offerta in vista per Aletti Gestielle

Anima, nel primo semestre corre la raccolta

Anima-Aletti Gestielle, prove tecniche di terzo polo

Anima, Colombi entra nel board

Anima, più raccolta con il retail

Fondi, nasce un gigante italiano

Pir a tutto tondo, Widiba e Anima ne parlano a Milano

Poste Italiane stacca il dividendo, resta sotto i riflettori

I Pir spingono la raccolta di Anima

Anima, raccolta in ripresa anche ad aprile

Anima, Melzi d’Eril nominato direttore generale

Anche Mps punta sui Pir, con un fondo di Anima

Anima in testa nella Pir selection di Banca Imi

SdR 17, Gatti (Anima): “Il valore del brand nel risparmio gestito”

Anima, raccolta di marzo a 267 milioni

Anima ridisegna l’assetto organizzativo

Anima, la raccolta cresce ancora nel 2016

Anima prende Di Naro da Esperia

Anima, risultati a due facce

Giverso (Anima): “Dall’e-learning ai nuovi spazi: ecco le novità di Accademia Anima”

Aletti Gestielle, salgono le chance di una vendita ad Anima

Anima, nozze in vista con Aletti?

Pir, le strategie delle banche e delle reti

Anima, frena la raccolta ma crescono le masse

Sul mercato il primo Pir italiano

Pir, le società di gestione pronte a lanciarli

Ferrari (Mediobanca): “Ipotesi fusione per Anima”

Anima, la produzione cala di 140 milioni

Poste Italiane incassa la sconfitta e rilancia sul gestito

Poste-Anima-Cdp, insieme anche senza Pioneer

Ti può anche interessare

Arriva Janus Henderson. Ecco le strategie per vincere

La fusione Janus Henderson, che si è conclusa lo scorso 31 maggio, ha portato alla nascita di un gr ...

Pir, Assogestioni si fa qualche domanda sulle linee guida del Mef

Presa visione delle linee guida del Mef e in attesa della circolare dell'Agenzia delle Entrate, Asso ...

Classifiche Bluerating: AXA Interlife testa tra i fondi della categoria Monetari Euro

Secondo le analisi di Bluerating basate su fondi della categoria Monetari Euro, il migliore negli ul ...