Fondi italiani, in 32 anni più oneri che rendimenti

A
A
A

Lo rivela un’analisi di Plus de Il Sole 24Ore, che prende in esame l’andamento dei prodotti di investimento in Italia lungo l’arco di 32 anni, dal 1984 al 2015.

Chiara Merico di Chiara Merico27 marzo 2017 | 08:54

LO STUDIOPiù commissioni che rendimenti: è questo, in sintesi, il risultato dell’analisi di Mediobanca che ha preso in esame l’andamento dei prodotti di investimento in Italia lungo l’arco di 32 anni, dal 1984 al 2015. Come rivela Plus de Il Sole 24Ore, lo studio ha analizzato oltre un migliaio tra fondi comuni e Sicav, fondi pensione negoziali e aperti, fondi chiusi, immobiliari, speculativi, fondi di fondi collegati e non collegati e fondi riservati. In 32 anni questi prodotti hanno generato un aumento di patrimonio del 54,6% (92,8 miliardi di 170 miliardi), per un rendimento medio annuo composto dell’1,37% (senza considerare l’inflazione). Nello stesso periodo gli oneri di gestione (tutte le commissioni a vario titolo) pagati dai sottoscrittori sono stati pari a 73,8 miliardi, e le imposte a 7,3 miliardi. Secondo i calcoli del quotidiano finanziario, dunque, ogni anno il costo medio delle commissioni sul patrimonio dei fondi è stato dell’1,39%, superiore quindi al rendimento medio annuo composto.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn6Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mediobanca, ai fondi la maggioranza (relativa) nell’assemblea

Anima, bene trend di raccolta malgrado riassetto distributivo

Fondi, La Française lancia nuovo fixed maturity

Fondi, in Europa è già record

Credit Suisse, ecco i due fondi che guardano al futuro

I fondi private scelgono l’Africa

Al via ReFees, la startup che fa risparmiare sui costi di fondi e Sicav. Ecco come funziona

Banco Popolare e Digital Magics: 1 milione di euro a sostegno delle startup

MutuiOnline e la marcia silenziosa verso un nuovo supermarket online per i fondi

Fondi, è ancora boom per Vanguard

Assogestioni, l’industria fa 13

Giri di poltrone per i fondi di Banque de Luxembourg

La raccolta di Anima fa +13% a febbraio

La finanza sostenibile piace al mercato: raddoppia l’utile di Etica Sgr

Legg Mason cresce nei fondi immobiliari

L’arrivo della Mifid2 potrebbe slittare di un anno

Tarabini Castellani (Vontobel), nel fixed income stanno per arrivare 280 miliardi di euro

Anima preme l’acceleratore sul retail nel 2014 e raccoglie 7,6 miliardi

Fondi quotati, ancora presto per parlare di trasformazione radicale

Il consulente del futuro? Quello che saprà leggere un bilancio: parola di un ex big di Merril Lynch

Bny Mellon e Credem insieme per la distribuzione di fondi a 500 promotori

Comgest, verso l’uscita il managing director Vincent Strauss

Usa: i bond ‘spazzatura’ solleticano ancora i grandi fondi

Fondi obbligazionari globali, ecco i nomi dei gestori più bravi secondo Citywire

Santé fa affari con Credit Agricole Assurances

Hines Italia sgr compra da Blackrock il LightBuilding di Milano

Perché il mercato fa meglio dei gestori

Ecco i migliori fondi dalla nascita dell’euro ad oggi

Classifiche, il gestore più bravo di aprile lavora per Aberdeen AM

Classifiche Citywire, nome per nome i migliori gestori di fondi absolute return

La Gnp lancia il comparatore dei fondi

Salone del Risparmio, al via le iscrizioni alle conferenze

Risparmio, gli italiani riscoprono i fondi di investimento

Ti può anche interessare

Carmignac: dove trovare valore nel mercato obbligazionario

Il 2016 è stato pieno di ostacoli per i mercati obbligazionari, dovuti alla minaccia dei tassi di i ...

Pir, Bastianelli (Fides Società Fiduciaria): vi presento il nostro servizio

"FidesPIR consente all’investitore di costruire un portafoglio titoli in regime amministrato confo ...

Northern Trust prende le attività di Ubs Am in Lussemburgo e Svizzera

L'acquisizione consentirà a Northern Trust di espandere la sua presenza in Lussemburgo e aggiudica ...