Consultinvest: mercati azionari più vulnerabili

A
A
A

Rispetto al recente passato iniziano a manifestarsi segnali sempre più positivi anche dai Paesi emergenti, mentre quelli sviluppati mantengono il ritmo di fine 2016, spiega una nota della società.

Chiara Merico di Chiara Merico27 marzo 2017 | 11:57

RIALZI ATTESI – Il ciclo economico globale rimane in una stabile fase espansiva mentre rileva i primi rialzi dell’inflazione dopo anni di pressioni deflazionistiche, sottolinea una nota di Consultinvest. Si tratta di rialzi attesi e per il momento non ancora destabilizzanti o pericolosi. Rispetto al recente passato iniziano a manifestarsi segnali sempre più positivi anche dai Paesi emergenti, mentre quelli sviluppati mantengono il ritmo di fine 2016 e ciò favorisce un livello di sincronicità ciclica tra Paesi che si era persa dal 2010. Unico neo pare possa essere la possibilità di una leggera flessione nel Pil del I trimestre negli Usa.

LE PROSSIME MOSSE DELLA FED – Anche se il futuro della politica fiscale Usa rimane ancora molto nebuloso, crediamo che la Fed manterrà le sue attuali indicazioni prospettiche e alzerà ancora di 25bps i tassi  in settembre e poi in dicembre. Esiste a medio termine ancora spazio per vedere perdite sui mercati obbligazionari che continueranno ad avere deflussi di liquidità a vantaggio di assets che oggi offrono rendimenti più elevati. Nel mondo obbligazionario si rilevano  migliori potenzialità nel debito emergente in valuta locale, in alcuni Paesi i tassi reali e la svalutazione del cambio offrono le migliori occasioni per fare del carry trade, soprattutto in un regime di dollaro molto più neutrale e non più super.  Il tema dei mercati azionari è invece più delicato e complesso, soprattutto in chiave tattica poiché quella strategica rimane positiva, soprattutto per i mercati emergenti. I mercati azionari, soprattutto quello Usa, oggi sono più vulnerabili.  Il rischio è che il mercato, che ha già ampiamente incorporato il meglio della Trumponomics, rimanga deluso e corregga al ribasso. La correzione è una eventualità che qualche mese fa si  pensava molto probabile solo verso l’inizio di maggio (anche in concomitanza con le scadenze elettorali europee), ma che ora potrebbe essere anticipata. La debolezza degli ultimi giorni si pensa possa essere un primo segnale o campanello d’allarme dato dal mercato alla politica.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consultinvest: buone e cattive notizie sull’Italia

Consultinvest: il ritorno dell’alpha e delle strategie attive

Consultinvest: i fondi market neutral, leggere bene l’etichetta

Consultinvest: gli standard di presentazione della performance GIPS

Consultinvest: uragani, non una buona notizia per i bond Usa

Consultinvest: i Paesi di frontiera, cosa sapere e come operare

Consultinvest si tinge di rosso

Consultinvest: euro dollaro a fine corsa?

Consultinvest: il fondo sovrano norvegese e i suoi rendimenti enormi

Smart BETA e factor investing: Consultinvest fa chiarezza

Consultinvest: gli Etf e gli indici più strani, qualche considerazione

Consultinvest: Ch(Q)E trappola! (una storia di crisi, zombie e droga monetaria)

Consultinvest, Betti entra nel cda

Consultinvest: nel breve puntare su opzioni e convertibili

Consultinvest: Msci e azioni Cina, cosa cambia?

Consultinvest: sorpresa Fed

Consultinvest: Pir, moda o opportunità?

Consultinvest: crescita moderata con grandi attese

Consultinvest: possibile volatilità nel breve ma strategicamente l’equity è preferibile ai bond

Consultinvest: il ritorno della guerra valutaria

Consultinvest: gli indici dei mercati finanziari/3

Consultinvest: gli indici dei mercati finanziari/2

Consultinvest: la storia degli indici dei mercati finanziari

Consultinvest: come scegliere un Etf?/2

Consultinvest: come scegliere un Etf/1

Consultinvest: Def 2017, più ombre che luci

Bluerating AWARDS, ecco i cf Consultinvest

Consultinvest: le obbligazioni convertibili, un’asset class alternativa

Consultinvest: sono davvero confrontabili i fondi della stessa categoria?

Consultinvest: si incarta la Trumponomics

Consultinvest: Etf, mito o realtà?

Consultinvest: come costruire un portafoglio obbligazionario oggi

Consultinvest: mercati spinti in maniera significativa dalle aspettative

Ti può anche interessare

Eurizon Capital, una crescita su tutti i fronti

In aumento tutti i principali indicatori finanziari. L’a.d. Tommaso Corcos: “Ci stiamo preparand ...

Classifiche Bluerating: State Street Global Advisors in testa tra i fondi azionari settoriali-Energia

Secondo le analisi di Bluerating basate su 75 fondi della categoria azioniari settoriali-energia, il ...

Consultinvest: gli standard di presentazione della performance GIPS

Le origini risalgono al 1987 con un articolo sul Financial Analyst Journal che poneva le basi di q ...