AcomeA sgr sta per lanciare due fondi Pir

A
A
A

La società che ha in Alberto Foà il presidente tra due settimane porterà sul mercato il suo primo piano individuale di risparmio che sarà flessibile. Più avanti ne arriverà anche uno azionario.

Francesca Vercesi di Francesca Vercesi31 marzo 2017 | 09:32

EUFORIA PER I PIR – Continua una certa euforia nel mondo del risparmio gestito nei confronti del Pir, il nuovo strumento previsto dalla legge di bilancio 2017 che prevede agevolazioni fiscali sotto forma di detassazione delle plusvalenze per chi decide di investire per cinque anni nelle aziende italiane. AcomeA sgr, società guidata da Alberto Foà, sta per lanciare sul mercato due piani individuali di risparmio. Il flessibile sarà lanciato a breve ovvero tra due settimane. Avrà un investimento azionario che potrà arrivare fino a un massimo del 40%. Il fondo sarà proposto attraverso le classi “P1” e “P2”, del tutto analoghe come costi alle esistenti classi A1 e A2 dei fondi AcomeA: la P1 è destinata al collocamento e avrà commissioni di gestione piene, mentre la P2 è in execution only (senza la consulenza pre e post vendita), con commissioni di gestione ridotte del 50%. La società sta già lavorando per quotare anche questo fondo in Borsa Italiana, ma l’iter ha un corso più lungo. Il fondo Pir azionario sarà invece lanciato più avanti, ma comunque prima dell’estate.

UNO STIMOLO PER L’ECONOMIA REALE – Il 2017 è l’anno del debutto in Italia dei Pir. Destinati agli investitori retail, i Pir dovrebbero rappresentare uno stimolo per l’economia reale del Paese. Di certo consentono all’Italia di allineare il proprio ordinamento a quello di altre nazioni come Francia e Regno Unito, dove da anni esistono già strumenti come i Plan d’Epargne en Actions (Pea) e gli Individual Savings Accounts (Isas). Nel dettaglio, le persone fisiche che mantengono per almeno cinque anni i soldi in Pir non dovranno pagare le imposte su capital gain e rendimenti (12,5% sulle cedole e utili relativi a titoli di Stato e 26% su azioni e obbligazioni). Rimangono invece esclusi dall’agevolazione i redditi derivanti dal possesso di partecipazioni qualificate e quelli che concorrono a formare il reddito complessivo dell’investitore. Ogni persona fisica può investire un minimo di 500 euro e un massimo di 30mila euro l’anno, con un limite complessivo (vale a dire nell’arco dei cinque anni previsti) pari a 150mila euro. I versamenti possono essere rateizzati. E attenzione: se alla conclusione dell’investimento non ci saranno utili ma perdite il risparmiatore dovrà rispettare le regole generali dei fondi per il credito di imposta. Inoltre, la mini-patrimoniale del 2 per mille sul valore del portafoglio a fine anno deve essere comunque versata.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn5Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Foà (AcomeA): “Value e contrarian, ecco il nostro stile di gestione”

Foà (AcomeA): “I vantaggi dei nostri Pir quotati”

Acomea, volano le masse

AcomeA e Banco Desio insieme Pir le imprese italiane

I primi Pir quotati sono di AcomeA

Noi siamo il nostro peggiore nemico? AcomeA ci mette in guardia

AcomeA, accordo di collocamento con Banca Generali

Acomea Asia Pacifico lima le perdite da inizio anno

AcomeA Sgr, siglati due nuovi accordi di distribuzione

Acomea Fondo Etf Attivo A2 torna a salire

I fondi quotati di AcomeA arrivano su Saxo Bank

I fondi di AcomeA arrivano sulla piattaforma AllFunds

Directa sim torna all’attacco: anche i fondi quotati di AcomeA senza commissioni

Classifiche BLUERATING: Lemanik, Azimut e AcomeA trionfano con gli azionari sull’Italia

Classifiche BLUERATING, AcomeA e Lemanik tra i più forti fondi azionari sull’Italia

AcomeA Italia A2 torna a salire

Fondi quotati, AcomeA: opportunità per chi le saprà cogliere

Fondi, AcomeA sgr rompe il tetto di un miliardo di asset

Classifiche BLUERATING, AcomeA e Lemanik brillano tra gli azionari Italia large&mid cap

Classifiche BLUERATING, AcomeA in cima ai fondi azionari europei – Large & mid cap

Classifiche BLUERATING, AcomeA e Ing spopolano tra gli azionari Europa

Classifiche Bluerating, i fondi di AcomeA e Lemanik si distinguono tra gli azionari sull’Italia

Classifiche Bluerating: AcomeA, Ing e Ignis al top tra i fondi azionari Europa

L’Album della Finanza 2014: Alberto Foà (AcomeA sgr)

Fondi, classifiche Bluerating: Lemanik, AcomeA e Dnca tra i migliori azionari Italia

Fondi, Citywire: nomi e cognomi dei gestori più “virtuosi” con gli azionari europei

Fondi comuni, classifiche BLUERATING: AcomeA, Ing e Invesco al top tra gli azionari Europa

Popolare di Puglia e Basilicata e AcomeA a tu per tu con i clienti

Citywire, nomi e i cognomi dei gestori “top” con i fondi obbligazionari sull’Europa

AcomeA Top Funds Marzo 2013

AcomeA Top Funds Febbraio 2013

AcomeA Top Funds Gennaio 2013

AcomeA porta il Financial fitness in Italia

Ti può anche interessare

Candriam prende Minichetti da Edmond de Rothschild

Nel suo nuovo ruolo, spiega Finalternatives, Minichetti coprirà i derivati, le valute e il cash eq ...

Equita Sim, secondo investimento per l’Equita Private Debt Fund

Il fondo ha interamente sottoscritto un’emissione obbligazionaria per complessivi 9,8 milioni di e ...

Crowl (Carmignac): “Giustificata l’euforia sui mercati”

L’euforia degli investitori è dovuta a una serie di ragioni: innanzitutto le condizioni ecceziona ...